martedì 18 luglio 2017

Foto e immagini del primo test balistico delle rinnovate e rinate Industrie Generali Militari irakene!

Tecnici irakeni delle Industrie Generali Militari, guidati dal Direttore della stessa agenzia, Sadiq al-Tamimi, hanno con successo lanciato un razzo pesante da battaglia chiamato "Al-Yaqeen 1", primo esempio della resurrezione del programma missilistico irakeno, precipitato nella penuria di mezzi e nella dispersione dei suoi migliori 'cervelli' tra la fine del regime di Saddam Hussein e l'invasione angloamericana del 2003.

A partire dalla seconda metà della Guerra scatenata dal Rais di Tikrit contro la Repubblica Islamica Iraniana, il programma balistico di Bagdad era riuscito a estendere il raggio degli SCUD di fabbricazione sovietica (Al-Hussein 650 Km) e a creare missili a più corto raggio (Al-Samoud 2, Ababil-100), ma il loro problema principale rimaneva sempre il sistema di guida, estremamente rudimentale e abborracciato (guida inerziale o ricavata da giroscopi "cannibalizzati" da missili antinave cinesi), che dava a queste armi dei ratei di precisione del tutto inaccettabili.

video

Tamimi ha dichiarato che questo razzo da battaglia a corto raggio (circa 15 Km di gittata) trova il suo senso però nella capacità di portare ben 350 Kg di esplosivo sul suo bersaglio con pochi metri di errore circolare probabile...se questo fosse confermato si tratterebbe quindi di un'arma interessante
anche se non risolutiva, utile per attacchi a bersagli ad alto valore come postazioni di comando e depositi di carburante o parchi veicoli.

Non é improbabile supporre dietro a questa realizzazione irakene un certo grado di "aiuto" iraniano o degli esperti di Hezbollah...

1 commento:

  1. Mi ha fatto ricordare un evento della guerra delle Malvinas quando un Exocet Argentino fu lanciato da un autocarro su una spiaggia Argentina e distrusse una nave Inglese ,come un dinosauro abbattuto da un topolino e mi ha fatto capire
    quanto sia sottile oggi la linea della guerra fra fallimento e vittoria

    RispondiElimina