sabato 23 settembre 2017

Si sta per concludere la liberazione della riva destra dell'Eufrate! Maadan quasi circondata!

Unità dell'Esercito Arabo Siriano hanno stabilito completo controllo su nuove aree-chiave della zona a Nord-Ovest di Deir Ezzour, sulla Rive Droite dell'Eufrate, nl quadro delle loro continue e intense operazioni anti-ISIS, volte a eliminare la residua presenza takfira anche nell'estremo Est del paese.

venerdì 22 settembre 2017

Ecco presentato in pubblico il Khorramshahr, il primo missile iraniano "MIRV"!!!

In Iran si stanno svolgendo le celebrazioni della Sacra Settimana della Difesa Nazionale, che corrisponde come ogni anno con l'anniversario dell'aggressione dell'Irak saddamita, burattino di Washington e della monarchie del petrolio contro il quale, la marionetta, cercò invano di ribellarsi nel 1990 dando inizio alla catena di eventi che la fecero poi finire nel camino esattamente come uno dei pupazzi di Mangiafuoco.

Durante quel conflitto Saddam, impossibilitato a mandare i suoi aerei a bombardare gli obiettivi civili iraniani grazie all'ottima rete di difesa aerea, iniziò a lanciare razzi pesanti e missili balistici contro di essi dando inizio alla Guerra delle Città.

Da quel confronto, lentamente e faticosamente, prese inizio il programma balistico iraniano che ha formato una delle forze missilistiche più variegate e interessanti del mondo.

Nuovo lancio di missili 'Kalibr' dal sottomarino Veliky Novgorod contro obiettivi di Al Nusra!

Ultimamente i missili 'Kalibr' lanciati da unità di superficie o sottomarine della squadra navale russa che incrocia al largo della Siria si erano concentrati unicamente contro bersagli dell'ISIS, sia nella 'sacca' di Aqayrbat e dintorni, sia nei pressi di Deir Ezzour.

Invece la raffica che é partita poche ore fa dal sottomarino "Veliky Novgorod" è stata indirizzata contro postazioni e bersagli della formazione wahabita Al Nusra sul confine tra la Provincia di Hama e quella di Idlib o poco a nord di esso.

Raid di UCAV sionisti contro l'Aeroporto di Damasco interrotto dala contraere siriana! Un drone abbattuto!

Quando i Siriani possono rispondere legittimamente alle aggressioni lo fanno sempre.

Questo é il messaggio lanciato nella notte dalle batterie contraeree della zona di Damasco che si sono immediatamente attivate con successo quando una pattuglia di tre UCAV del regime ebraico é stata localizzata nello spazio aereo siriano e in rapido avvicinamento alla zona dell'aeroporto internazionale della capitale.

Un missile, che vediamo ritratto nella foto notturna, ha centrato uno dei tre droni, distruggendolo, gli altri due, a quel punto, hanno provato a lanciare i loro missili da distnza verso l'aeroporto, mancandolo e causando solo danni cosmetici e minori ad alcune strutture periferiche.

Ecco il primo aggiornamento dall'offensiva irakena per la liberazione di Hawijah!

Questa mappa che possiamo mostrare in completa esclusiva per l'Italia conferma la dedizione con cui PALAESTINA FELIX è sempre lieto di scovare fonti di informazione chiara e comprensibile per dettagliare al proprio pubblico lo svolgimento di eventi complessi e sincopati che spesso arrivano 'a valanga' sulla scia di costanti aggiornamenti e 'lanci' da parte di reporter, contatti, canali, testate ed agenzie stampa.

Essa riguarda l'imponente offensiva lanciata ieri mattina su ben sei assi d'avanzata dalle forze governative irakene per la liberazione della città di Hawijah e dei suoi dintorni; questa é l'ultima zona di una certa importanza ancora occupata dall'ISIS nella Provincia di Kirkuk.

giovedì 21 settembre 2017

Anah é liberata, alle truppe irakene si schiude la via per Rawa e per Al-Qaim!

Ad appena 48 ore dopo la liberazione di Al-Rayannah anche la cittadina di Anah, primo vero importante obiettivo dell'attacco scatenato da Est verso Ovest lungo il corso dell'Eufrate dalle forze irakene che vogliono arrivare a liberare il varco di confine di Al-Qaim verso la Siria, é stata abbandonata dai takfiri dell'ISIS.