martedì 19 febbraio 2019

Novantacinque tra morti e feriti ieri a Idlib; confermato, l'obiettivo era Al-Joulani!

Nella prima foto PALAESTINA FELIX é orgogliosa di presentare al proprio affezionatissimo pubblico le imagini della colonna di fumo causata da una delle due esplosioni che ieri hanno straziato la città siriana di Idlib, occupata dai mercenari tagliagole al soldo di Usa e Sion.

Fonti del luogo affermano che sono stati sedici i morti e settantanove i feriti nella duplice esplosione; un motivo di sollievo é comunque il dettaglio che la maggior parte di essi fossero terroristi armati, questo perché nella giornata di ieri era prevista una riunione di capi takfiri presso il Quartier Generale di Al Nusra, non troppo distante dal luogo dell'attentato, motivo per cui le sue vicinanze erano presidiate da drappelli di armati.

La 20esima Divisione irakena compie intenso "raid" anti-ISIS nella Provincia di Ninive!

Una vasta operazione anti-ISIS in corso nella Provincia di Ninive sta vendendo l'attivo contributo delle truppe della 20esima Divisione dell'Esercito Irakeno.

In particolare é stata battuta la zona delle zona delle Alture dello Sceicco Ibrahim, dove sono stati trovati depositi di materiale esplosivo, tunnel e rifugi, nonché diversi arsenali.

Tutte le strutture sono state distrutte, insieme ai loro carichi di esplosivi, mentre le armi sono state confiscate.

lunedì 18 febbraio 2019

"Le paradis...sous terre!" Duplice autobomba fa strage a Idlib! Dozzine le vittime!

Nuovo video per il nostro sempre più cliccato Canale Youtube (225 iscritti!).
La "doppia autobomba" é uno dei classici stratagemmi dei terroristi takfiri; una esplode causando i primi morti...la seconda detona poco distante nel momento di massimo afflusso di soccorritori. A Idlib, 'regno' del fronte wahabita Al Nusra meno di cinque ore fa é successo esattamente questo.

Assad denigra e attacca Erdogan davanti a una platea di amministratori provinciali siriani!

Video domenicale del nostro cliccatissimo Canale Youtube, che ha da poco sorpassato la soglia dei 220 iscritti (correggo: son già 223!!!!).
"Erdogan? Un bigotto fanatico della Fratellanza Musulmana e una povera pedina degli schemi americani". Non le manda a dire il Presidente siriano Bashar al-Assad che a Damasco, parlando davanti a un'assemblea di delegati provinciali, ha ribadito che la Siria tornerà in possesso di tutti i suoi territori, di cui circa un decimo attualmente sono occupati da terroristi takfiri e da truppe turche.

Zarif liquida come 'odiose' e 'ignoranti' le accuse del Vicepresidente Usa all'Iran!


Il Ministro degli Esteri iraniano ha dichiarato che i commenti di Mike Pence negli Stati Uniti, in cui accusava Teheran di antisemitismo affine ai nazisti, sono stati "odiosi" e "ignoranti".

"Le accuse odiose [di Pence] contro l'Iran, inclusa la sua ignorante accusa di antisemitismo contro gli eredi di un uomo descritto come" Messia "nella Torah per salvare gli Ebrei, sono al tempo stesso ridicole e pericolose", ha detto Mohammad Javad Zarif a Monaco di Baviera nella giornata di domenica.

domenica 17 febbraio 2019

Il Generale Safavi svela il collegamento tra l'attentato contro l'IRGC e i servizi pachistani!

Video sabatale del nostro popolarissimo Canale Youtube!


Usa e Sion vogliono rovinare l'avvicinamento politico tra Iran e Pachistan, caldeggiato dalla Cina per lo sviluppo della Nuova Via della Seta e della Cintura Marittima...hanno così riattivato i loro vecchi arnesi dell'ISI (servizio segreto pachistano) facendogli addestrare i terroristi responsabili dell'attacco di mercoledì scorso.

PALAESTINA FELIX rende onore a Husayn Attiyah; eroico combattente irakeno contro Usa ed ISIS, divenuto martire!

Questa foto del 2004 mostra Husayn Attiyah, allora semplice miliziano della Resistenza Sciita (Esercito del Mahdi), impegnato in combattimento contro gli invasori e occupanti americani nel corso della Battaglia di Najaf.

Il secondo scatto, molto più recente, mostra Attiyah, ormai popolare e rispettato leader della Saraya al-Salam, la milizia di Mobilitazione Popolare (Hashd al-Shaabi) più vicina al movimento sadrista, alla testa di una colonna di veicoli nel corso delle campagne che hanno portato alla distruzione del sedicente 'califfato' dell'ISIS (burattino degli Statunitensi) in terra mesopotamica.

sabato 16 febbraio 2019

Un 'gippone' Humvee di origine Usa é diventato trofeo di guerra contro l'ISIS ammirato in 61 città russe!

Questo modello di High Mobility Wheeled Vehicle, colloquialmente detto "Humvee" apparteneva alle forze di invasione Usa inviate in Mesopotamia da Bush Jr. nel 2003.

Una volta iniziato il ritiro che dal 2008 al 2011 portò il 99% delle truppe occupanti fuori dall'Irak, esso venne 'donato' al neonato Esercito Irakeno (che non era stato addestrato a dovere e, come si vede, fu equipaggiato con mezzi di scarto supposti alla fine della loro vita operativa).

Nel 2014, quando la CIA scatenò l'ISIS contro Irak e Siria, esso venne subito catturato dal cosiddetto "califfato" che poi lo trasportò in Siria per usarlo in quel teatro di operazioni.