lunedì 21 aprile 2014

La vendita di 800 'Panzer' Leopard ai Sauditi é stata bloccata: forse potrebbe essere cancellata?

Su queste pagine abbiamo più volte segnalato e denunciato il tentativo dei tiranni di Riyadh di procurarsi quasi mille carri armati Leopard 2A7 per meglio reprimere la propria popolazione e per meglio minacciare quei paesi circonvicini (come il Bahrein) che vogliono instaurare una Democrazia rappresentativa e giubilare i loro corrotti sovrani sunniti installati e protetti prima dall'Inghilterra e poi dagli Usa.

Adesso finalmente, a quanto riporta la Nezavissimayia Gazeta, la procedura di acquisto sarebbe stata "bloccata fino a nuovo ordine" ma non solo, il Governo di Berlino avrebbe vietato alle compagnie Krauss-Maffei-Wegmann e Rheinmetall di fornire alle proprie sussidiarie spagnole pezzi fondamentali per effettuare vendite simili al Governo di Riyadh (infatti una delle 'scorciatoie' possibili per procurarsi comunque dei Leopard 2A7 era quella che i Saoud li comperassero dalla spagnola Santa Barbara Sistemas).

La mancata vendita infliggerebbe un "colpo" da 18 miliardi di Euro all'economia tedesca e potrebbe significare la lapide definitiva sull'industria militare pesante germanica.

domenica 20 aprile 2014

Assad augura ai Siriani buona Pasqua da Maaloula: "Nessun terrorista può colpire la nostra Storia e la nostra Cultura!!"

Specialissimi auguri di Buona Pasqua quelli inviati dal Presidente siriano Bashir al-Assad ai Siriani di ogni denominazione cristiana e più in generale ai Cristiani del Levante, pronunciati durante la sua prima visita ufficiale alla storica cittadina di Maaloula.

Testimonianza vivente del Cristianesimo Arcaico e uno dei pochissimi luoghi al mondo in cui sia ancora possibile sentire parlare Aramaico, la lingua nativa di Gesù e dei suoi primi discepoli, Maaloula é stata recentemente al centro di aspri scontri risoltisi con  la cacciata definitiva degli ultimi terroristi mercenari alcuni giorni fa.

Da Maaloula erano anche state rapite le suore recentemente liberate grazie agli sforzi del Governo e delle sue forze di sicurezza.

La presenza fisica del Presidente siriano a Maaloula dimostra la pronfondità e la natura definitiva del successo colto al confine libaene e fa ben sperare per il prossimo futuro, non solo nell'Ovest del paese ma anche a Nord erd Est.

Tragedia in Libano: due bambini uccisi, cinque feriti dall'esplosione di un ordigno sionista!

Due piccole vittime dilaniate e cinque gravemente ferite sono il risultato della detonazione di un residuato delle aggressioni sioniste contro il Libano, ripetute nel corso di oltre quarant'anni dagli anni '70 fino al 2006.

Un gruppo di bambini di Hay al-Bahr, località sulla strada per l'aeroporto di Qleiaat, stavano giocando sul litorale quando si sono imbattuti nell'ordigno, attivandolo inavvertitamente.

La violenta esplosione ha spento subito due piccole vite, mentre gli altri, con ferite di varia gravità, sono stati soccorsi e immediatamente trasferiti all'Ospedale di Al-Kheir.

Tre bambini sarebbero fuori pericolo, mentre altri due si troverebbero "in condizioni critiche".

sabato 19 aprile 2014

BUONA PASQUA DALLA PALESTINA!!

Ricordate, Gesù Cristo, Principe della Pace, impugnò la frusta per cacciare i mercanti dal Tempio. Chi oggi si sente potente, domani verrà umiliato, chi oggi soffre domani verrà esaltato. Buona Pasqua a tutti i nostri lettori.