giovedì 13 dicembre 2018

DEAD BANG!! La Resistenza palestinese colpisce gli occupanti di tsahal: due morti, due feriti in Cisgiordania!

"BEATO CHI PREDERA' I VOSTRI NEONATI E LI SBATTERA' CONTRO LA DURA ROCCIA!" (CITAZIONE BIBLICA).

Il popolo di Palestina ha tutto il diritto, per perseguire la propria causa di liberazione nazionale, di ricorrere a ogni metodo di lotta.

Lo hanno scoperto alcuni codardi di 'tsahal' che, mentre montavano la guardia a una fungaia velenosa impiantata in Cisgiordania (insediamento di coloni razzisti ad Ofra) sono stati colpiti dalla mano vendicatrice di un combattente palestinese.

Strazianti immagini del funerale del bimbo di Gaza assassinato dai cecchini sionisti!

RICORDATEVI

di fronte alla piccola salma di  Ahmad Yasir Sabri Abid,

assassinato dai ladri della sua terra,

che non contenti gli hanno rubato anche il futuro,

che SE SIETE TRA QUELLI

che dicono che "Hamas nasconde le armi negli ospedali"

che dicono che "I Palestinesi dovrebbero smetterla di protestare"

Allora AVETE L'ANIMA PIENA DI SPAZZATURA
NON ESISTE GIUSTIZIA SENZA LOTTA

NESSUNO HA IL DIRITTO DI DIRE AI PALESTINESI COSA DEVONO FARE

NESSUNO PUO' OBBLIGARE I PALESTINESI AD ACCETTARE IL FURTO DI CIO' CHE E' LORO!

GOLDFINGER! I curdacci dell'SDF attaccano Hajin alla ricerca spasmodica di SETTE TONNELLATE di oro dell'ISIS!!


"All'idea di quel metallo,
  portentoso, onnipossente,
  un vulcano, la mia mente,
  incomincia a diventar..."
                                    ("Il Barbiere di Siviglia", Atto I, Scena I )


MI SEMBRAVA STRANO che i briganti curdi dell'SDF assaltassero Hajin, patendo persino i bombardamenti 'sbagliati' degli avvoltoi yankee per pura avversione ai takfiri dell'ISIS (coi quali, lo ricordiamo benissimo hanno trescato e cooperato fino all'altro ieri).

In realtà in ballo ci sono ben SETTEMILA CHILI D'ORO!
Una preda eccezionale per i masnadieri "kurdonki", per la quale sono dispostissimi a rischiare di farsi arrostire dal napalm e dal fosforo made in Usa!

I Cristiani libanesi sono schierati compatti con Hezbollah, Russia, Siria ed Iran! Lo ribadisce Elias al-Mor!

Molti hanno stigmatizzato le parole superficiali e semplicistiche pronunciate di recente dal Ministro Salvini riguardo a Hezbollah.

E con piena ragione.

PALAESTINA FELIX, però, é solita portare ai suoi (numerosissimi ed affezionati) lettori dichiarazioni e considerazioni DEI DIRETTI INTERESSATI.

Presentiamo quindi, in questo nuovo video del nostro Canale Youtube, le parole di un esponente politico cristiano libanese riguardo a ruolo e valore di Hezbollah nel Paese dei Cedri e nel Levante in genere.

mercoledì 12 dicembre 2018

Ecco il settimo video del canale Youtube di PALAESTINA FELIX! Gli UAE fanno da 'Taxi per Takfir'?

Un giorno mi dovrete spiegare come avete fatto a visionare i miei pochi video fin qui caricati sul canale Youtube per oltre 18 ore in due giorni!

Comunque grazie!

Per continuare a "sfamare" il vostro appetito di contenuti...ecco qui l'ultimo caricamento!



Bambino di Gaza di appena quattro anni muore dopo giorni di agonia, era stato colpito da un cecchino sionista!


La foto mostra un medico che porta Ahmad Yasir Sabri Abid, 4 anni, dopo che il bambino è stato ferito durante le proteste ad Est di Khan Younis il 7 dicembre. Il bambino è morto per le ferite quattro giorni dopo.

Il ministero della salute di Gaza ha annunciato la morte della persona più giovane uccisa durante le proteste della Grande Marcia del Ritorno.

Ahmad Yasir Sabri Abid, 4 anni e 8 mesi, è morto martedì per le ferite riportate il venerdì precedente durante le proteste a Khan Younis, nella parte meridionale di Gaza.

I famigerati "kurdonki" dell'SDF liberano un capo terrorista dell'ISIS per centomila dollari!

Vedete che (come spesso mi capita, l'ammetto) HO RAGIONE quando chiamo la marmaglia curda ("curdaglia") dell'SDF BRIGANTI CURDI?

Chiamarla "milizia" o in altri simili modi farebbe pensare che si tratti di un'organizzazione con un minimo di struttura, di gerarchia.

In realtà si tratta di BANDE DI PREDONI, masnade capacissime di mettersi l'una contro l'altra per un bottino.
E, sempre per denaro, sono capacissime di compiere qualunque gesto, non importa quanto spregevole, come dimostra il caso che menzioneremo ora:

"Attentat de Strasbourg"...un 'salvagente' per Macron?

O felice Nuovo Mondo!

Di genti fantastiche fecondo!

Che al mercatino metton mano all'armi

dopo che erano sfuggiti ai gendarmi,

qual fortuna, o Nuovo Mondo Europeo!

Tribunale siriano condanna a morte i capi di Al Nusra, Jaysh Islam e Faylaq Rahman!!

Questo TRITTICO DI SCHIFEZZA, questa APOTEOSI DELLA DISGRAZIA non é tratto da qualche lombrosiano catalogo di idioti, eredoluetici, piromani impotenti e criminali naturali, ma rappresenta "l'alto comando" dei terroristi takfiri in Siria, che allinea, da sinistra a destra: Abu Mohamed al-Joulani, capo di Al Nusra, Issam al-Buwaydani, capo di Jaysh Islam e Abdul-nasr Shmeir, capo di Faylaq al-Rahman.

martedì 11 dicembre 2018

Ad Hajin bombardamento "sbagliato" dagli Usa aiuta l'ISIS! (Video su YouTube)

Ancora una volta l'USAF si conferma la vera e propria ISIS AIR FORCE.

Se ci dovessimo mettere a contare tutte le volte in cui "errori di bombardamento" americani hanno finito per favorire direttamente l'ISIS, faremmo notte fonda.

Questa volta "l'errore" é capitato ad Hajin dove dopo giorni e giorni di battaglia i curdi dell'SDF sembravano sul punto di conquistare le macerie dell'ospedale.

Comandante della sicurezza di una fazione dell'FSA si arrende a un posto di blocco siriano!


Il famigerato leader takfiro noto come 'Fadi Gabriel' (uno dei pochissimi con una EFFETTIVA CITTADINANZA SIRIANA) ha disertato la milizia appoggiata dalla Turchia, nota come "Free Syrian Army" (FSA), e si è unito alle forze siriane dopo essere tornato nei territori governativi.

Rete sionista gestiva turismo sessuale per pedofili in Colombia! Molteplici arresti, sequestrati beni e valori per decine di milioni di dollari!


Certe "elette" attività suscitano la riprovazione e l'intervento persino dei peggiori e più corrotti narco-regimi filo-yankee dell'America Latina.

Le forze dell'ordine in Colombia hanno smantellato una rete di 12 cittadini dell'entità illegale sionista che gestivano una rete di traffico sessuale minorile insieme a due colombiani. L'ufficio del Procuratore Generale della Colombia ha dichiarato che otto dei sospettati sono stati arrestati, compresi sei sionisti.

Continua ad approfondirsi il "rift" Usa-Pachistan...Trump é fenomenale...nel perdere alleati!

La politica estera di Trump può riassumersi in una sola frase: "Pure, unmitigated, complete disaster!"

Il Pachistan, un tempo fedelissimo "vassallo" Usa, corridoio fondamentale per terroristi islamici da equipaggiare, addestrare e poi inviare in Afghanistan, adesso é saldamente proiettato verso la Cina e l'Eurasia...nemmeno la tradizionale inimicizia con l'India filorussa é abbastanza per mantenerlo legato a Washington.

Pochi giorni dopo che gli Stati Uniti hanno chiesto l'aiuto del Pachistan e del suo esercito per risolvere il conflitto in Afghanistan, Islamabad ha detto che l'esercito del paese non era più sotto il controllo americano e che non avrebbe più fatto la guerra per conto degli altri. Questa è una risposta feroce a Washington da un esercito pachistano che ha giocato a lungo il gioco degli Stati Uniti.

Il riavvicinamento di Islamabad con l'asse sino-russo è per molti in questa dichiarazione del Pachistan.

Imran Khan ha affermato che i pachistani non si inchineranno più a nessuno. "Il nostro esercito non è un esercito a pagamento", ha detto, riferendosi alla guerra contro l'Unione Sovietica negli anni '80 e alla cosiddetta guerra al terrorismo guidata dagli Stati Uniti.

Ha poi accusato gli Stati Uniti di "aver spinto indietro il Pachistan" nonostante l'aiuto del paese nel portare i talebani afghani in negoziati di pace.

Dopo il video di ieri CAPITE come mai la popolazione siriana é UNITA IN ARMI contro gli occupanti curdi servi degli yankee?

Spero vivamente che, per quanto duro, il video pubblicato di ieri sui ragazzi e bambini siriani costretti a vivere come trogloditi tra le macerie di Raqqa 'liberata' dagli yankee a suon di bombardamenti a tappeto perché i predoni curdi erano troppo impegnati a saccheggiare le case siriane per darsi la pena di combattere contro l'ISIS, abbia aperto gli occhi a molti 'boccaloni' che magari avevano dato la retta alla propaganda dei vari zeccacalcare, contropiante e wuminchia sui 'combattenti curdi del rojava', che in realtà non sono altro che parenti di coloro che da noi entrano in ville e in officine nottetempo e poi osano pure lamentarsi se qualcuno gli spara addosso.

Questo, tra l'altro, spiega come mai nella parte di Siria illegalmente occupata da curdacci e Americani la popolazione siriana sia in un costante stato di ribellione che ha già causato centinaia di vittime tra i "peshmerda".

lunedì 10 dicembre 2018

Il canale youtube di PALAESTINA FELIX si arricchisce del suo quinto video!

Ancora un nuovo video caricato sul nostro Canale Youtube.

Questa volta parliano della continua lotta interna tra takfiri delle fazioni rivalidi Al Nusra e di Ahrar Sham nella Provincia di Idlib (il "Pianeta delle Scimmie").

Ecco il video:

Sconvolgente, pietoso filmato da Raqqa fa vedere come è ridotta a vivere la popolazione tra le macerie della città distrutta!

Ancora una volta PALAESTINA FELIX, grazie alla bravura dei suoi contatti (e a un po' di impegno e fatica del vostro amabile caporedattore) riesce a proporre al suo sempre più vasto pubblico di lettori una documentazione video esclusiva, forse sconvolgente, ma necessaria per capire quanto perversi siano coloro che parlano di "dittatura di Assad" e fanfalucano di "coraggiosi curdi" o altre simili menzogne.

Ecco il filmato:

"Giorno della Vittoria" per l'Esercito Irakeno, celebriamolo insieme con un video esclusivo!

Gli Americani, durante la loro occupazione dell'Irak, avevano appositamente evitato di creare una forza armata irakena credibile, riempiendo l'Esercito di Bagdad di loro pessimo equipaggiamento e promuovendo ufficiali inetti e corrotti.

Tutto ciò faceva parte del loro piano per tornare a occupare la Mesopotamia, scatenandovi l'ISIS (creazione a stelle e strisce composta in massima parte di ex-saddamiti).

Fortunatamente quel piano é fallito:


domenica 9 dicembre 2018

Un avanzatissimo 'trimarano' sarà la nuova frontiera della Marina Iraniana (IRIN)!!

Durante una visita a un'esibizione dei successi della Marina iraniana, il Contrammiraglio Sayyari, Vicecoordinatore delle Forze Armate Iraniane, ha svelato il progetto per la nuova nave di totale produzione nazionale, soprannominata "Safineh".

Il trimarano iraniano avrà una bassa resistenza idrodinamica ad alte velocità, avrà un adeguato bilanciamento idrostatico e godrà di un grande ponte, il doppio di una nave a scafo unico della stessa stazza.

Con una velocità superiore ai 40 nodi, la nave militare potrebbe essere impiegata nella guerriglia sulla costa e per operazioni di reazione rapida.

Hezbollah si diverte a rubare le mitragliatrici ai 'supermen' di tzahal!

Dopo la recente figuraccia rimediata intorno a Gaza, l'esercito più vigliacco del mondo, il sionista tsahal, ha lanciato una strombazzata e propagandata messa in scena al confine Nord col Libano asserendo di "stare trovando e demolendo I TUNNEL DI HEZBOLLAH".

Ovviamente come tutta la propaganda sionista, ci troviamo di fronte a un falso...nessuno che trovi dei 'tunnel nemici' li distrugge quando sono vuoti, se mai li mina per farli saltare quando qualcuno ci entra...ma i sionisti pur essendo mentitori per natura non sanno nemmeno escogitare delle buone bugie...per quello vengono sempre scoperti.

Questo schieramento sionista a Nord però ha fornito buona occasione ai militanti di Hezbollah per giocare fantastiche 'burle' ai 'rambo' a sei punte, come quella che, nella giornata di ieri, é stata denunciata niente meno che dal 'Jerusalem Post':

PARIS, "JOYEUX NOEL"?? Nel 2018 la capitale siriana sembra un posto molto più tranquillo per trascorrervi le feste!

Pensavano di poter seminare il Caos in Siria come avevano fatto in Libia.

Pensavano di essere ancora ai tempi dei mandati e del trattato Sykes-Picot.

Ma, mentre organizzavano false "proteste" per propalare la fasulla narrativa del "regime che perseguita il suo popolo", il LORO POPOLO, quel popolo che pensavano di avere narcotizzato in un'esistenza di penuria, precariato e paura (tramite i vari "attentati dell'ISIS", molto comodi ed opportuni per spaventare e intimidire), si é risvegliato.

sabato 8 dicembre 2018

L'intelligence iraniana é INARRESTABILE! In meno di 48 ore arrestati complici e organizzatori dell'attentato a Chabahar!


La polizia e le forze di sicurezza hanno arrestato quattro sospetti in relazione all'attacco terroristico del giovedì in una stazione di polizia a Chabahar, hanno annunciato sabato l'ufficio del procuratore generale del Sistan e della capitale del Balucistan, Zahedan.
I quattro sospetti sono stati arrestati in diverse città della provincia del Sistan e del Baluchistan e il caso dovrebbe essere esaminato dall'Assemblea speciale dei crimini di sicurezza nella capitale della provincia, secondo il pubblico ministero.

Delegazione di Hamas incontra a Beirut la direzione del Fronte Democratico per la Liberazione della Palestina!


Una delegazione di Hamas ha incontrato la direzione del Fronte Democratico per la Liberazione della Palestina (noto anche come DFLP) nella sede della sede di Beirut.

I funzionari di Hamas in visita erano Husam Badran, Salah al-Bardawil, Zakria Muamar, Ahmad Abdel Hadi e Mashoor Abdel Halim.

Durante l'incontro, entrambe le parti hanno discusso l'aggressione sionista contro il popolo palestinese e i possibili modi per contenerla e respingerla.

A Teheran prende il via una conferenza "a sei" per la sicurezza del'Asia!!

Cina, Russia, Pachistan, Afghanistan e Turchia hanno inviato i loro Presidenti delle Camere a Teheran per una conferenza per la sicurezza, la lotta al terrorismo e il miglioramento dei rapporti nell'area asiatica.

Proprio così, ormai non si può fare a meno di ammettere che il 'terribile Iran', 'il regime degli Ayatollah' sia la più grande forza di contrasto al terrorismo e all'instabilità in Medio Oriente e nell'Asia Occidentale.

A meno di non essere ignoranti, ipocriti, stupidi o sionisti.

MERRY XMAS SYRIA!! La gioia e la serenità della Repubblica Araba Siriana, protettrice di tutte le sue genti!!


"Eh, ma l'opposizione moderata"

"Eh, ma i disertori"

"Eh, ma padre dall'ollio"

"Eh, ma greta e vanessa"

"Eh, ma la cagna islamica di ci-cago"

"Eh, ma il crematorio di Assad"

No, cari miei, non ci siamo, non avete capito...


Usa e israhell vedono 'affondata' a larga maggioranza la loro bozza di risoluzione ONU contro Hamas!

Dopo il "flop" del raid omicida contro Gaza e la fiera resistenza palestinese che a colpi di razzi artigianali ha costretto Tel Aviv al 'cessate il fuoco', il regime dell'apartheid avrebbe voluto 'vendicarsi' all'ONU, ma gli é andata male di nuovo!

Una risoluzione redatta dagli Stati Uniti che avrebbe voluto condannare il movimento di resistenza palestinese Hamas e altre fazioni palestinesi non ha ottenuto la maggioranza richiesta per l'approvazione da parte dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ciò è avvenuto nonostante i mafiosi "avvertimenti" degli Stati Uniti ai paesi che intendevano votare contro la proposta.

Gli Stati Uniti e Israele hanno compiuto molti sforzi nel cercare di assicurare che la risoluzione fosse approvata perché, mentre le risoluzioni dell'Assemblea Generale non sono vincolanti per gli stati membri, sono comunque considerate un indicatore dell'opinione pubblica mondiale. Presentando la risoluzione, l'ambasciatore degli Stati Uniti presso l'ONU ha fatto appello affinché i paesi mettessero da parte le loro diverse visioni del conflitto tra occupazione sionista e resistenza nazionale palestinese e votassero a favore della risoluzione. Ad un certo punto il rappresentante yankee sembrava implorare gli stati membri di non opporsi al testo statunitense.

venerdì 7 dicembre 2018

EVERYBODY KNOWS ABOUT THE BIRD! Fotografie esclusive mostrano l'intensa attività aerea USA sopra Hajin!

PRIMA FOTO 13 Novembre 2018
Quattro droni MQ-9, un ricognitore U-28A e due bimotori multifunzione C-12 sono in volo intorno e sopra ad Hajin.


SECONDA FOTO 27 novembre 2018

L'attività aumenta enormemente con l'impiego contemporaneo di due droni MQ-1, ben sette MQ-2, un C-12 multifunzione, due F-15 e addirittura il B-1 di cui abbiamo puntualmente e precisamente parlato nella giornata di avantieri.

Questo pesantissimo impiego di assetti aerei fa capire quanto interesse abbiano gli Usa nell'area.
Essi vogliono prolungare il più possibile il conflitto tra curdacci e ISIS, sostenendo di volta in volta chi gli conviene di più (ma soprattutto l'ISIS senza il quale la presenza yankee nella regione perderebbe la sua raison d'etre).

PALAESTINA FELIX onora i due martiri irianiani che hanno fermato gli attentatori takfiri a Chabahar!

L'agente Nasser Dazzadeh e il sottotenente Dariush Ranjbar sono i due martiri che col loro generoso sacrificio hanno impedito ai terroristi takfiri che ieri hanno attaccato Chabahar di riuscire nel loro intento ultimo.

Credete che sia un caso che questo attacco abbia avuto luogo poco dopo che si é diffusa la notizia che le "sanzioni Usa" abbiano completamente fallito nel loro scopo di far crollare le spese (invero modeste!) della Repubblica Islamica per il sostegno a Hezbollah, Siria (e Yemen, anche se in quest'ultimo caso la spesa é uguale a zero).

Il sostegno del popolo di Siria alla Repubblica Araba e al Presidente Assad é TO-TA-LE, al di là di ogni barriera etnica o religiosa!

Reiteriamo, col supporto di un nuovo supporto fotografico, un concetto già enunciato ed enucleato nella giornata di ieri:

Esmayeel Qaani (Forza Quds) dichiara che gli Yemeniti hanno sviluppato i loro missili nella più completa autonomia!


Il Vicecomandante della Forza Quds (IRGC), Esmayeel Qaani, ha dichiarato che Ansarullah è stato autonomamente in grado di sviluppare missili con un potere d'attacco di alta precisione, respingendo ogni addebito di coinvolgimento di Teheran nella guerra in Yemen.

giovedì 6 dicembre 2018

Terroristi takfiri al soldo di Usa e israhell tentano attacco con autobomba a Chabahar ma vengono bloccati e uccisi!


Un'esplosione di un autobomba terrorista ha colpito vicino a un posto di polizia nella città portuale sud-orientale di Chabahar, lasciando due poliziotti morti e dozzine di altre persone ferite.

Funzionari locali hanno riferito che i terroristi hanno attaccato il quartier generale della polizia di Chabahar, nella provincia sud-orientale del Sistan e del Baluchistan, con un veicolo carico di esplosivi giovedì mattina, hanno detto funzionari locali.

I terroristi, tuttavia, non sono riusciti a raggiungere il loro obiettivo in quanto le forze di sicurezza hanno risposto rapidamente alla situazione e impedito loro di entrare nel posto, ha dichiarato il governatore della provincia del Sistan e del Baluchistan, Ahmad-Ali Mouhebati.

Il terrorista al volante è stato ucciso, ha detto Mohammad Hadi Marashi, vice governatore per gli affari di sicurezza.

Druso di Palestina prima si arruola nell'aviazione sionista, poi subisce PTSD per le angherie e i tormenti dei suoi 'camerati' sionisti!

Che differenza mirabile esiste tra i Drusi di Siria (ma anche in Libano) e quelli che vivono nella Palestina Occupata!

Un soldato druso, che afferma di essere stato vittima di bullismo razzista e abusi da parte dei suoi commilitoni nella base dell'aeronautica israeliana, ha subito danni psicologici da Stress Post-Traumatico.

Il soldato, che è stato identificato solo come M. , ha raccontato l'abuso in un'intervista con l'emittente pubblica Kan.

Il rapporto del lunedì ha descritto M, che ha un difetto di pronuncia, come "silenzioso e introverso".
E sperava di trovare "comprensione" tra i macellai di tsahal??


Diserzioni tra le file siriane? Chi ne parla è un idiota, un pazzo, un sionista o un drogato...forse più di queste cose insieme!!

Il potere delle immagini é fantastico.

Questa foto, da sola, é in grado di tappare il becco e far perdere ogni baldanza a trolletti sionisti che di tanto in tanto cianciano di "disertori", di "ribelli siriani" e di altre simili sciocchezze.

Ma come sappiamo benissimo noi, IN SIRIA NON CI SONO MAI STATE FORTI DISERZIONI, , forse, poche centinaia, peraltro ottenute con la corruzione, come confermato, tra gli altri, dall'Ex-primo ministro del Qatar.

Ma di più, tanti pretesi 'disertori' erano in realtà agenti segreti siriani, che tenevano d'occhio i gruppi terroristi, come documentato tante volte dal vostro affabile, pacatissimo caporedattore!

mercoledì 5 dicembre 2018

Cellula dell'ISIS distrutta in agguati dell'Esercito Siriano nelle profondità del Badiyeh di Homs!

Proprio ieri spiegavamo che l'ISIS nelle zone di Siria controllate dal Governo é ridotto a gruppi dispersi.

Oggi uno di questi é stato annientato.

Più di 20 terroristi dell'ISIS sono stati uccisi e i loro veicoli militari sono stati distrutti in un agguato dell'esercito siriano svoltasi nelle profondità del deserto orientale di Homs.
Lo ha comunicato oggi la TV di Stato siriana.
Il canale televisivo ha riferito che le unità dell'esercito hanno compiuto un'operazione di imboscata a Beir al-Hblah e Beir al-Safawaniyah nel profondo del deserto orientale di Homs per cacciare le restanti sacche dei terroristi dell'ISIS.

L'Iran non ha alcun bisogno di basi o installazioni in territorio siriano!


Il portavoce delle forze armate iraniane, Brigadier Generale Abolfazl Shekarchi ha dichiarato che l'Iran non ha alcun bisogno di una base militare in Siria, o di qualunque altro genere di installazioni.

"L'Iran non ha bisogno di una base in Siria per attaccare chiunque abbia voglia minacciare il Paese", ha detto Shekarchi all'agenzia di stampa IRNA.

Il portavoce ha ricordato che Teheran sta fornendo consulenza alla Siria e all'Irak su precisa richiesta delle autorità di quei paesi. Ha osservato che l'Iran inizialmente non è stato direttamente coinvolto nelle ostilità in Siria e in Irak mentre parlava della presenza delle truppe iraniane in Siria, a differenza dagli Stati Uniti e dal regime sionista.

Nasizardeh rivela che l'IRIAF sta perseguendo un vasto programma di ricerca per nuovi missili aria-aria!


L'Iran intende espandere la gamma dei suoi missili aria-aria e ha portato a termine ottime misure al riguardo, ha dichiarato il Comandante dell'Aviazione della Repubblica islamica dell'Iran (IRIAF), Aziz Nasirzadeh.

"Uno dei nostri programmi più importanti è l'aumento della gamma di missili e munizioni", ha detto Nasirzadeh in un'intervista all'agenzia di stampa Fars martedì.

"Stiamo conducendo ricerche su missili e munizioni "stand off" e non vediamo limiti per noi stessi in questo campo perché l'Aviazione ha il dovere di potenziare il potere deterrente del Paese insieme ad altre forze [armate]", ha aggiunto.

Il comandante ha sottolineato che l'IRIAF ha un piano "molto esteso" nel campo delle munizioni e dei missili a lungo raggio e intelligenti.

Ha notato che IRIAF mira anche a migliorare i sistemi radar dei suoi caccia per essere in grado di colpire il bersaglio con sempre maggiore celerità e precisione.

Continua la strage di "ribelli siriani"...questa volta un Uzbeco e un Uiguro!

Continua senza interruzioni la campagna di eliminazione dei comandanti jihadisti a Idlib che nella giornata di martedì 4 dicembre ha visto cadere un altro leader di alto rango di Al Nusra, ucciso a colpi di arma da fuoco nella parte meridionale della Provincia.

Secondo le fonti sul campo, Muatz Bilah al-Uzbeki  (quindi un "tipico" 'ribelle siriano') sarebbe stato ucciso da sconosciuti assalitori nella città di Tremelah, non lontana dal fronte dell'Esercito Arabo Siriano.

Avvistato sopra Hajin un B-1 americano! Ma gli yankee vogliono aiutare i curdacci o il Daash?

Scampato all'orgia di spreco e di cattiva cucina nota come 'Giorno del Ringraziamento' (pensateci, é come se nel mondo descritto ne "La Svastica sul Sole" i nazisti festeggiassero l'Hanukkah!) un 'tacchinone' a stelle e strisce (bombardiere strategico B-1) costruito dalla Rockwell International é stato avvistato sopra Hajin.

La foto raffigura l'esatto esemplare di cui stiamo parlando.

Cosa si credono gli yankee (che qualche mio lettore affezionato nomina col salace appellativo di 'mangiaspazzatura') di eguagliare col loro bombardiere pesante le esaltanti imprese degli aviatori russi che ai comandi dei magnifici "Cigni Bianchi" Tupolev-160 hanno scritto pagine indimenticabili nei cieli della Siria?

martedì 4 dicembre 2018

Capo dei briganti curdi dell'SDF finisce arrostito da una bomba a Qamishli!

Che fosse un 'capo combattente' bisogna ammettere che non fosse immediatamente chiaro, a dare uno sguardo all'aspetto di Hawzan abu Ukid, comandante dell'SDF, la milizia curda di predoni e razziatori che occupa illegalmente parti di territorio siriano approfittando della protezione yankee.

Sì, insomma, avrà potuto essere, forse, il terrore dei kebabari, o il flagello dei felafel...e anche il suo penchat per i turbanti di colori poco 'marziali', non aiutava affatto.

Eppure é morto ucciso da un'arma, anziché stroncato da un infarto o dai postumi di un'indigestione, il che é notevole.

Gli USA lamentano "attacchi elettronici russi" contro i loro jet che illegalmente transitano nei cieli siriani!


Dal sito "RUSS-NEWS.ORG"
(traduzione dell'amico Guido Benni)

Соединённые Штаты Америки заявили о регулярных нападениях России на американские самолёты.

Gli Stati Uniti d'America hanno denunciato attacchi russi portati con regolarità agli aerei americani.

Американский Институт по изучению войны выпустил отчёт, в рамках которого Россию обвиняют в регулярных нападениях на Вооружённые силы США в Сирийской Арабской Республики. Согласно представленным данным, Россия регулярно нападает на средства разведывательной и боевой авиации, применяя для этого не летальные, но не менее опасные средства – комплексы радиоэлектронного подавления.

L'American Institute for the Study of War ha pubblicato un rapporto in cui la Russia è accusata di attacchi regolari alle forze statunitensi nella Repubblica araba siriana. Secondo i dati presentati, la Russia attacca regolarmente la ricognizione e l'aviazione da combattimento, usando mezzi non letali ma non meno pericolosi complessi di guerra elettronica.

Gli amanti dei takfiri prendono una foto, la ritoccano malissimo, e cercano di usarla per la loro stupida propaganda!

OHHHH GUARDATE HAZZADH DIDDADORE INKATENA LAGGENTE PEFFARLARRUOLAREH!!!!

Questo é quello che Asaad Hanna e altri prostituti maschili amanti di barbe e ciabatte avrebbero voluto far dire alla gente che avesse osservato la foto che vedete in apertura.

Ovviamente ciò é falso, come tutto quello che dicono gli amanti dei takfiri, da: "La Siria si é ribellata contro una dittatura" a "L'Esercito Siriano ha disertato" ad altre robe del genere.

Infatti la vera foto é questa:
Mostra ragazzi giovani e anche giovnaissimi disciplinatamente in fila per le visite mediche di rito per venire arruolati a difesa della loro patria: Siriana, Araba, Laica e Socialista.
Se i leccaciabatte fossero stati minimamente furbi avrebbero "fotonegoziato" la foto nella maniera seguente:

ISIS sempre più attivo ad Est dell'Eufrate, attacca l'SDF ad Al-Buqan e ad Al-Shaafah


Ancora una volta l'ISIS prende l'iniziativa e ingaggia in combattimento i men che terribili curdacci dell'SDF.

Gli attacchi dei takfiri si sono concentrati sulle località di Al-Buqan e Al-Shaafah, evidenziate sulla mappa che vedete in apertura.

Ma abbiamo anche una sorpresa "multimediale" in serbo per i nostri lettori:

Grave "secessione" interna ad Al Nusra, centinaia di militanti sono passati ad Horras al-Din!


Un certo numero di militanti di Al Nusra hanno disertato verso il gruppo terrorista rivale di Horras al-Deen dopo le dispute interne nella Provincia di Idlib, secondo quanto riferito dall'emittente libanese Al-Mayadeen.

Essa ha riferito che un gran numero di militanti di Al Nusra hanno disertato verso a Horras al-Deen ad Ovest della città di Idlib.

lunedì 3 dicembre 2018

Sei condanne a morte e otto ai lavori forzati per Palestinesi traditori che aiutavano il regime ebraico!


Un tribunale militare nella Striscia di Gaza assediata ha condannato a morte sei persone accusate di spionaggio a favore del regime di Tel Aviv.

Secondo il ministero degli interni di Gaza, lunedì, 14 persone sono state condannate per "collaborazione con l'occupazione", con sei destinati a essere impiccati e il resto inviato ai lavori forzati.

Notizia molto importante! L'anno venturo il Qatar si ritirerà dall'OPEC!!


Senza che nessun tipo di preavviso fosse stato lascato in precedenza filtrare ai media, il Qatar ha annunciato che nel 2019 avverrà il suo ritiro dall’Opec, cartello di tredici paese estrattori di petrolio che, concertandosi, pretendono di controllare il prezzo del greggio.

L'Ex-premier qatariota lamenta insuccesso della campagna di corruzione contro militari e funzionari siriani e rivela il costo del tentativo di sovversione della Siria!

L'Ex-primo ministro del Qatar (aprile 2007-giugno 2013) Hamad bin Jassem al-Thani nel corso di una recente intervista ha dichiarato che quando ancora l'Emirato era alleato dell'Arabia Saudita (la defezione del Qatar dalla coalizione islamista è uno dei molti 'tonfi' della politica estera del somaro MbS) egli si era impegnato a offrire 15.000 $ a ogni militare siriano che disertasse a favore dei terroristi e 30.000 $ a ogni ufficiale.

Le misure sanzionatorie Usa non hanno scalfito affatto la capacità degli Iraniani di sostenere i loro alleati della Resistenza, come mai?

Mentre l'amministrazione Trump ha svelato la sua strategia per "affrontare l'Iran" all'indomani del suo ritiro dal Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA - "Accordo Nucleare"), il Segretario di Stato Mike Pompeo in ottobre ha delineato una "campagna per schiacciare il finanziamento del 'terrorismo' del regime iraniano".

Per valutare la probabile efficacia della politica statunitense dichiarata, è importante cogliere la natura e la portata delle spese militari iraniane e capire anche come le avversità economiche influiscono su tali spese.

I dati disponibili suggeriscono che le spese militari rappresentano solo il 3% del prodotto interno lordo. Le attuali sanzioni statunitensi avranno probabilmente un effetto "statisticamente insignificante" sulle spese militari dell'Iran "sia nel breve che nel lungo periodo".