lunedì 3 febbraio 2014

Ad Aleppo le truppe siriane riprendono il controllo di Karam al-Turab e si spingono in profondità nell'Hinterland!!

L'Esercito Arabo Siriano nelle operazioni condotte nel week-end e nella giornata di oggi ha eliminato molte decine di terroristi non-Siriani sventando un importante tentativo d'infiltrazione di militanti terroristi armati dal Libano. L'esercito siriano, in collaborazione con il personale della guardia di frontiera, questa domenica ha sventato il tentativo di mercenari-terroristi stranieri di infiltrarsi dal Libano a Tal al-Na'imat, nella campagna meridionale di al-Qusseir, uccidendo 6 terroristi, tra i quali il libanese Mohammad Abdel-Razaq al-Daher.

Le Unità dell'Esercito Siriano hanno anche distrutto i nascondigli dei terroristi vicino ad Al-Zara, nella campagna di Homs, uccidendo decine di mercenari, tra i quali i sauditi Mohammad al-Mashhadani e Alaa al-Mashhadani, i libanesi Ali Jarbou, Duraid Safwan e Waled al-Owishat, ed il giordano Khalifa Hamdan al-Naser.
Progressi dell'Esercito Arabo Siriano anche nella liberazione di Aleppo. L'esercito siriano ha guadagnato terreno nella lotta contro i terroristi. domenica scorsa, l'esercito riuscendo a prendere il controllo di gran parte del quartiere Karam al-Turab ad Est della città. Le truppe siriane hanno anche lanciato le operazioni di mop-up per prendere il controllo di diversi sobborghi orientali e settentrionali, nel tentativo di riconquistare ampie fasce dell'Hinterland. Nelle ultime settimane, l'esercito siriano ha compiuto grandi progressi nella lotta contro i gruppi armati.

20 commenti:

  1. Fin almente una mappa, ma come si legge?! ... manca la didascalia con i vari colori. Il rosso sembrerebbero le zone controllate dal governo, mentre quelle nere sono sotto il controllo dell'ISIL?! e gli altri colori?! si prega di aggiungere la didascalia. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. su wiki trovi le mappe aggiornatissime

      Elimina
  2. Rosso= Esercito Arabo Siriano e Gloriosa Repubblica
    Verde= FSA alias fantocci di USA, Francia, UK e Israele
    Grigio= ISIL alias fantocci USA, Saud, Qatar e Israele
    Giallo= Curdi
    Federico

    RispondiElimina
  3. Il Congresso degli Stati Uniti ha votato il finanziamento e l’armamento del fronte al-Nusra e dell’Emirato islamico dell’Iraq e del Levante [ISIL], due organizzazioni di stampo qaedista, classificate come “terroriste” dalle Nazioni Unite. Il finanziamento e l'armamento di Al-Nusra e ISIL sarà effettivo per tutto l'anno fiscale 2014, cioè fino al 30 settembre 2014. Tale assistenza militare include armi leggere e missili anticarro, ma nessun sistema antiaereo [forse i sionisti non vogliono correre rischi]. Per di più, dopo qualche settimana "relativamente calma", il pollaio dei principali media mainstream mondiali asserviti, sta alzando il tiro, e cerca in tutti i modi di fare annegare la masse in un oceano di disinformazione; adesso sono in modalità "film horror"... martellano di continuo con la storia dei "bidoni-bomba" [bidoni-bomba!!!... se lo saranno inventato negli uffici della disinformazione alla CIA! Sic...].

    In più...

    L'Arabia Saudita ha negoziato un cessate il fuoco tra i quattro principali gruppi armati terroristi operativi in Siria: Stato islamico in Iraq e Levante [ISIL], Fronte al-Nusra, Fronte islamico, Esercito dei Mujahidin. I combattimenti tra le fazioni terroriste hanno causato almeno 1500 morti terroristi in un mese. [OTTIMO...]
    Reagendo immediatamente, il Ministero degli Esteri Siriano ha inviato una lettera al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, denunciando il supporto fornito dai sauditi alle organizzazioni considerate terroristiche dal Consiglio [ISIL e Fronte al-Nusra] in violazione della risoluzione 1373 [2001]. Inoltre i Siriani, chiedono l’inserimento di due nuove entità [Fronte islamico ed Esercito dei mujahidin] nella lista delle organizzazioni terroristiche.

    Fonte: http://www.voltairenet.org/article182027.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I barili bomba sono verissimi.
      http://www.youtube.com/watch?v=Ziarg4d0yg4&feature=youtube_gdata_player

      Elimina
    2. Si ho visionato il video. In altro a sinistra del video, però cè in bella vista una specie di logo con i colori della "bandiera" dei terroristi e le tre stellette rosse [nero, bianco, verde più tre stellette rosse nella banda centrale bianca]. Bisogna anche sottolineare che una aggressione del genere alla Repubblica Araba Siriana, da parte di forze controllate e foraggiate da sauditi, nato, e sionisti, mette Assad ed il popolo Siriano davanti ad una scelta: 1] o sottomettersi ai diktat sauditi, nato, e sionisti, insediando a Damasco un governo fantocco, che fregandosene degli interessi e dei diritti dei cittadini faccia solo gli interessi di riyad, washington, e tel aviv. 2] Cercare di fermare un tutti i modi possibili questa vergognosa quanto violenta aggressione straniera, per difendere la sovranità della nazione ed i diritti del popolo.

      Ovviamente Assad, da buon anti-imperialista, ha optato per la seconda. Ora, è ovvio che in una situazione del genere ci siano, come in tutti i conflitti, perdite civili indesiderate da parte del governo di Assad [mentre i terroristi invece colpiscono la popolazione civile per rappresaglia, in quanto per loro il poplo è "colpevole" di aiutare e sostenere Assad].

      Il tizio che riprendeva il bombardamento [nel video in questione] è un terrorista o un loro affiliato. Il "logo" in alto a sinistra del video ne è la prova. Questi bombardamenti [che sembrano più normali bombe] sono diretti a covi, o strutture occupate o controllate da terroristi, e se per questo, purtroppo [e sottolineo purtroppo] ci va involontariamente di mezzo qualche civile innocente, perdendoci la vita, la colpa non è di Assad, ma sempre di questa mostruosa cospirazione ai danni del LEGITTIMO governo Siriano rappresentato da Assad. Niente di tutto questo sarebbe successo se i creatori e maggiori sponsor del terrorismo, si fossero astenuti dall'aizzare i loro cani rognosi contro la Siria.

      I media mainstream asserviti, fanno FALSAMENTE passare questi bombardamenti come "gratuite crudeltà" di Assad contro il suo stesso popolo. Il problema è che tutto ciò fa molta presa sulle masse assuefatte a forza di Tiggì e giornali.

      Elimina
    3. queste chiaramente non sono bombe normali, gli elicotteri di assad sganciano decine di questi cosi ogni giorno contro le zone controllate dai ribelli solo xké sono controllate appunto dai ribelli. chissene se sono zone (come x esempio daraya) densamente popolate da civili innocenti. Apparte che non capisco in che modo si possa controllare la traiettoria di quei cosi...questi non sono raid (che comunque sarebbero anche legittimi in un certo senso visto che questa è una vera e propria guerra) questi sono attacchi indiscriminati contro civili che hanno la sola colpa di vivere in zone controllate dai ribelli.

      Elimina
    4. e' chiaro che quando si bombarda centri abitati, purtroppo non si colpiscono obiettivi solo militari... ad usare di questa roba, pero', sembra abbiano i magazzini vuoti e non abbiano piu' soldi per rifornirsi adeguatamente

      Elimina
    5. Eccolo qua, il classico esempio di commento anonimo sparato in malafede. i video che circolano su questi bombardamenti, sono tutti attribuibili a gruppi terroristi ostili ad Assad; loro stessi "firmano" i loro video.

      La cosa vera, al contrario delle sparate che hai scritto nel tuo ultimo commento, è che sono I TERRORISTI foraggiati e sostenuti dai soliti noti, che incrudeliscono contro il popolo Siriano, "colpevole", secondo loro, di appoggiare Assad. Così come l'uso di agenti chimici è attribuibile ai gruppi terroristi; molti precursori di agenti chimici, sono stati trovati in alcuni dei loro covi. Queste zone, soggette a scontri tra terroristi ed esercito, sono in buona misura abbandonate dai civili stessi.
      Le persone che fanno questi video, sono proprio i terroristi che l'esercito Siriano cerca, giustamente, di colpire. E ripeto, essi stessi firmano i loro video... Altrimenti come farebbero ad essere sempre nel luogo giusto al momento giusto per riprendere da molto vicino questi bombardamenti? Semplice, perchè sono loro i terroristi [e quindi bersagli], e nei video lo mettono bene in vista! Credi che Assad sia così stupido da inimicarsi il popolo, che fino a prova contraria lo sostiene? Assad ha bisogno del supporto del popolo [vedi i vari comitati popolari di resistenza e autodifesa, che collaborano attivamente con l'esertito Siriano].

      Elimina
    6. il mio commento di sopra è rivolto all' Anonimo 04 febbraio 2014 13:51.

      Elimina
    7. In che senso "come fanno sempre ad essere al posto giusto al momento giusto"? Ti stanno bombardano la citta, prendi un cellulare e filmi i bombardamenti, metti il video su you tube, il video viene poi condiviso dai canali you tube pro ribelli (che hanno molti iscritt,i o almeno più iscritti di tu singolo individuo che hai filmato il bombardamento). In questo modo il video può essere visionato da più gente possibile.

      Elimina
    8. E tu, mentre un quartiere ripieno di terroristi viene bombardato, stai li a filmare invece di metterti in salvo??? Comunque i video hanno proprio un logo, che qualcuno, probabilmente quelli che hanno ripreso, hanno messo con un software di video editing; non si tratta solo di condividere. Le persone che fanno quei video, lo fanno a scopo proprio a scopo di propaganda anti-Assad, poi li mettono su youtube come dici, e li diffondono. Chissà però come mai, non specificano che loro sono terroristi, che sono odiati dal popolo, che sono finanziati dall'estero e infiltrati in Siria, e che se l'aviazione militare li bombarda cè un motivo ben preciso. Questi video vengono fatti passare per video di civili inermi che riprendono "il cattivo" esercito Siriano mentre li bombarda senza motivo. Un civile scappa con la sua famiglia, per mettersi in salvo, non filma certo i bombardamenti dove molto facilmente può restarci secco!! e sopratutto non edita, se è un normale civile, il filmato che ha appena ripreso inserendoci un logo riconducibile ai gruppi terroristi che cercano di distruggere l'apparato statale Siriano. Ha senso farlo, solo se la persona che riprende è un terrorista; e NON un ribelle. NON sono "ribelli", cioè civili Siriani ribelli. Sono mercenari terroristi fanatizzati, galeotti fatti uscire per andare in Siria a combattere Assad, gruppi affiliati ad Al-Qaeda o di stampo qaedista! NON sono ribelli!!! Basta con sti "ribelli". Sono terroristi [perchè di questo si tratta, manovrati da altre nazioni per scopi imperialistici e di dominio], NON sono Siriani, e NON sono civili.

      Elimina
    9. ma lei pensa che questi attacchi non facciano vittime civili? Non ha idea di quello che succede quando quegli ordigni colpiscono il terreno. Si immagini un mercato o una via gremiti e all'improvviso si sente passare un elicottero e ti cade addosso uno di quei cosi. Se tutti si sono già messi in salvo quando gli elicotteri di bashar sganciano le bombe e gli unici rimasti nella zona sono i "terroristi" che filmano i video allora come mai questi attacchi uccidono sempre un sacco di civili? O i siriani vogliono farsi uccidere dalle bombe di bashar che cerca solo di colpire i terroristi oppure le bombe di bashar non vengono sganciate solo x i colpire i terroristi ma anche x far strage di civili innocenti.

      Elimina
    10. Guardi che se non se ne fosse accorto, ho appena finito di scrivere che purtroppo, vittime civili indesiderate ci possono essere, e per quanto può essere brutto dirlo è "normale", è questo che accade in guerra, sa? Ma mi dica una cosa: lei ha la certezza assoluta che tutte le vittime civili, lo siano davvero civili? Voglio dire, qualche vittima civile ci sarà certamente, ma non certo come cerano di fare apparire i media; ingigantiscono di molto ogni cosa che possa loro far comodo per dipingere Assad come un pazzo criminale che stermina il suo stesso popolo. Mi risulta, [è di questo sono sicuro] che l'esercito e l'aviazione Siriana avvertano i civili che risiedono in zone controllate dai terroristi [terroristi, veri, e non tra virgolette come scrive lei, e nemmeno "ribelli"]. L'esercito, ad esempio, quando accerchia una cellula di terroristi, da un ultimatum, e l'aviazione prima di colpire obiettivi nemici con probabile presenza di civili residui, effettua lanci di volantini ed avvisi alla popolazione civile. I pochi civili che vivono in zone controllate dai gruppi terroristi, sono consapevoli del rischio che corrono a rimanere li. L'esercito Siriano si sta difendendo da una aggressione esterna, il popolo lo sa bene. E mi creda, la maggior parte della popolazione civile di zone controllate dai terroristi, se ne va altrove, perchè questi gruppi qaedisti radicali, impongono regole estremiste, che neanche i talebani si sognano. Non creda che nelle zone controllate dai terroristi la vita per i pochi civili rimasti sia uguale a prima, anzi... esecuzioni sommarie, torture, confische, ecc... altro che mercato o vie gremite. Oppure rimangono elementi della criminalità organizzata locale, che sfruttano la situazione per i loro traffici ed attività. Cosa vorrebbe fare lei? consegnare la Siria ai terroristi estremisti agli ordini dell'Arabia Saudita, dei paesi Sunniti del Golfo e della NATO? Se poi non la vuole capire, non so che dire... è facile accusare, ma ci sono tantissimi fattori in gioco di cui bisogna tenere conto, per esprimere un giudizio che abbia senso.

      Elimina
  4. Il maggior schifo della guerra portata alla Siria è che i cani sauditi hanno versato mari di sangue arabo e non hanno neanche sparato UNA cartuccia contro Israele. DEVONO ESSERE SPAZZATI VIA INSIEME AI SIONISTI!!!! Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalla patria della distorta ideologia wahhabita, e per di più alleati storici a doppio filo degli Stati Uniti, ci si può solo aspettare solo questo genere di azioni. Ma ai saud, la zappa sui piedi gli sta per arrivare... non molto tempo ancora, e gli effetti di moltissime loro azioni, passate e presenti, convergeranno rovinosamente su di loro come un boomerang. E non sarà per niente piacevole...

      Elimina
  5. ATTENZIONE!!!
    Attenzione amici di Palestina Felix perchè dai media risulta ormai evidente come USA, ISRAELE & CO. vogliano bloccare ad ogni costo la vittoria di Assad e dell'Esercito Arabo Siriano. Questa storia dei barili bomba sostenuta dal sionista anonimo rientra nella strategia per un nuovo massiccio riarmo dei ribelli e l'infiltrazione di nuovi terroristi.
    Spiriti liberi, VIGILATE! Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... che stiano soffiando sulle braci per ravvivare il fuoco è evidente: Stanno criminalizzando la Russia con la storia dei gay e altro, hanno intenzione di sabotare i giochi olimpici invernali a Sochi [spero che i Russi riescano a sventare qualsiasi complotto]. L'Arabia Saudita ha negoziato una tregua tra quattro gruppi terroristi in Siria da lei controllati. Il congresso Americano, in modo semi-segreto, ha approvato l'invio di armi leggere e anticarro ai terroristi in Siria, per tutto l'anno fiscale 2014. I media riversano tonnellate di spazzatura per criminalizzare Assad e chiunque lo sostenga. L'Iraq è alle prese con gruppi terroristi dell'ISIL. Il Libano è ormai quasi giornalmente tormentato da attentati suicidi che mirano alle zone Sciite. Ora si stanno giocando il tutto per tutto, e cercano di ripetere lo stesso copione della Siria, per strappare l'Ucraina alla sfera d'influenza di Mosca, per indebolirla ed accerchiarla, sostenendo movimenti di matrice fascista e neonazi.

      Elimina
    2. Sabotarono così anche le olimpiadi del 1980. Scoppiasse una nuova guerra fredda (o calda) io passo la cortina entro 48 ore. Direzione: Mosca. Federico

      Elimina
  6. comunque non ci vedo niente di male ad usare tutti quegli esplosivi sequestrati ai ratti per ributtarglieli addosso, anzi mi pare sia un buon modo per riciclarli !!
    sugli uccisi non dimentichiamo che i vari organismi che denunciano le decine di migliaia di civili morti omettono il fatto che i ratti sono dei civili, visto che non appartengono ad un vero esercito ! quindi se l'SAA uccide 50 ratti non sorprendiamoci se qui da noi diranno che hanno ucciso 50 civili !!

    RispondiElimina