martedì 5 aprile 2016

Prospettive per l'evoluzione delle operazioni offensive siriane tra l'Est di Hama e l'Est di Homs!

Ci sono due obiettivi principali tra l'Est di Homs e l'Est di Hama adesso che buona parte di quel fronte é stato scardinato con la conquista di Palmyra e quella di Qurayteen di cui abbiamo dato cronaca puntuale e precisa attraverso le ultime settimane.

A Est di Qurayteen e Sud di Palmyra é necessario respingere indietro i takfiri dell'ISIS e arrivare alla rapida e completa liberazione delle zone di Al-Busairi e Khunayfis; non solo questo garantirebbe alle forze siriane il controllo di diversi siti petroliferi, ma fornirebbe la necessaria protezione a una futura offensiva governativa contro Sukhanah, "coprendo" il fianco tramite il controllo dell'autostrada M7 Homs-Palmyra-Sukhanah.

A Nord invece l'11esima Divisione Siriana, già attiva con la 66esima Brigata, dovrebbe intensificare i propri sforzi e venire aiutata finalmente a conquistare Al-Hanaya, Sheikh Hilal e arrivare finalmente ad Aqayrbat; questa avanzata minaccerebbe di chiudere una sacca alle spalle delle posizioni takfire incuneate tra Masjudiyah e la Base Aerea di Tiyas, provocando quindi la ritirata dell'ISIS dal saliente in questione.

13 commenti:

  1. Per farla finita perché ne abbiamo davvero ABBASTANZA perché non effettuare un attacchino nucleare su Ankara e Riad, si intende attacchini nucleari anche piccoli piccoli ... anche solo misurabili in kilotons, noi manifesteremo e lo slogan sarà "l'Iman ce lo ha insegnato! Vaporizzare un turco non è reato!" alternato a "Ullalà! Bruciacchiare un bedu saudo culatto wahabita tira su il morale e a (noi) non fa male!" e ancora "All'aggressor darem la luce nuclear per farlo un poco ragionar!"
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine Ivan la Russia sarà costretta a riportare i caccia pesanti in Siria. Sukoi 22 adesso rischiano con le armi che gli infami Usa danno a nusra!

      Elimina
    2. di quali armi parli? ci sono novità? da che parte riescono ad entrare?
      I tow ormai li conosciamo da un pezzo,ma con i T90 hanno trovato pane per i loo denti!

      Elimina
    3. Possiamo piantarla con le stronzate? Il Su-22 é una macchina vecchissima (versione da esportazione del Su-17) ed é stato abbattuto per un puro colpo di fortuna; in CINQUE ANNI i ciabattari hanno abbattuto meno aerei siriani di quanti se ne possono contare sulle dita di una mano...

      Elimina
  2. ahahahahhahahahahahah ^_^

    RispondiElimina
  3. Dove sono le organizzazioni dei diritti umani??? Non dicono niente sul fatto che i ribelli moderati hanno linciato il pilota Siriano catturato dopo l'abbattimento di un jet a sud di Aleppo????????

    Domande retoriche a parte, ora è ufficile: il cessate il fuoco è morto ad Aleppo. Non si può parlare con chi lincia i prigionieri catturati.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cessate il fuoco copre solo una parte minima dei territori occupati dai ribelli

      Per cui gran parte dei ribelli sono colpibili. Anche se per ragioni diplomatiche, ed il tentativo di creare un governo di unità nazionale, in questa fase l'esercito si sta concentrando contro l'isis

      On

      Elimina
    2. Tanto piano piano fanno tutti la fine che meritano, in questi giorni il famoso "moderato" mangiatore di cuori e' finito sotto terra, il gruppetto che ha fatto saltare un elicottero russo e' stato preso, l'assassino del pilota e' in galera in Turchia, unico posto dove puo' stare al sicuro visto che sentiva il fiato sul collo. Anche per questi e' solo questione di tempo.

      Elimina
  4. Mi risulta che i "valorosi" takfiri abbiano ripreso a scappare travestiti da donna!
    Ci sarebbe bisogno della valorosissima "brigata culattona" che combatté con i Repubblicani in Spagna dove un simpatico tenente con kilt scozzese dava l'ordine di attacco nel seguente modo "Avanti signorine e signore! Andiamo a spaccare il culo ai fascisti!"
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ivan, ma tu cosa fumi??? Ahahah!

      Elimina
  5. Breaking news: Massicci attachi aerei stanno colòpendo in queste ore Aleppo e Idlib. L'Esercito Siriano ed alleati preparano una controffensiva per dare una lezione definitiva ad Al-Nusra e soci ad Aleppo!
    Speriamo veramente!
    Si segnalano anche bombardamenti Russi!

    RispondiElimina
  6. Intanto sembra che il pilota Siriano catturato sia ancora vivo. Sembra sia stato "solo" malmenato, ma non fino a morire.

    Evidentemente anche quelli di Al-Nusra hanno un pò di cervello, e capiscono che un prigioniero è sempre una preziosa fonte di scambio...

    RispondiElimina
  7. Forse non è stato ucciso perchè è un Sunnita...52 anni e proviene da Latakia.

    RispondiElimina