lunedì 27 giugno 2016

Continua l'offensiva siriana a Nord di Aleppo, si combatte nelle Fattorie di Al-Mallah!

A partire dalla tarda mattinata di oggi gli attacchi aerei russi hanno cominciato dapprima a diminuire di intensità fino a cessare del tutto, gli ultimi 'strike' sono stati portati a termine intorno al monte di Handarat e sul pianoro di Anadan.

Ma questo non ha voluto dire che le operazioni di terra abbiano rallentato o si siano a loro volta fermate, anzi, le truppe siriane si sono rivolte verso le parti meridionali e occidentali delle Fattorie di Al-Mallah dopo che tra ieri e stamane avevano occupato l'Est e il Nord della stessa zona.

Sembra che attualmente la Forza Tigre e contingenti scelti delle sue unità ausiliarie stiano combattendo un notevole numero di takfiri di Nour ad-Din al-Zinki e Al-Nusra.

19 commenti:

  1. Verranno tutti schiacciati come moscerini questi terroristi infami! Av

    RispondiElimina
  2. sembrerebbe che Erdogan ha mandato la lettera di scuse a Putin e ai famigliari del pilota abbattuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lo sapevo... se vuole leccare il culo a Putin, sperando di ammorbidire la situazione, ha cagato fuori pesantemente. Vuole ristabilire le relazioni diplomatiche con la Federazione Russa? Bene, 1) scuse ufficiali, allo Stato russo e ai famigliari del pilota russo ucciso mentre scendeva con il paracadute. 2) consegna immediata dell'infame merda "lupo grigio", Alparslan Celik, che aveva sparato nella schiena al pilota, (ora recluso in Turchia dal 31 marzo 2016, con la fasulla scusa di "traffico di armi", in realtà lo stanno solo proteggendo), alla Russia in modo che possa essee processato. 3) fine assoluta e definitiva, al 100%, di ogni tipo di sostegno ai gruppi del daesh, sia esso materiale, finanziario, diplomatico, mediatico, da parte di Merdoghan e del Mit. Poi FORSE, e solo forse, magari se ne potrebbe discutere; altrimenti la sua letterina (ora che si è acorto Merdoghan di essere nella merda, comincia a fare il lecchino) la può eventualmente usare in mancanza di carta igenica...

      Elimina
    2. Ah l'ho letta adesso la lettera di Merdoghan a Putin. Piena zeppa di frasi fatte melense a più non posso, Merdoghan è faslo e viscido che più viscido non si può.

      Elimina
    3. Christian mi mandi il link della lettera del fottuto lecchino?

      Grazie.

      Tommaso Baldi

      Elimina
    4. per una volta sono d'accordo con il signor Christian! Erdogan avendo la m.... al collo cerca di accattivarsi il signor Putin. Ci vuol altro. Putin e' un masso di granito.
      Io a Erdogan credo ancora meno che alla Hillary.

      Elimina
    5. http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/06/27/jet-russo-abbattuto-lettera-di-scuse-di-erdogan-a-putin-ogni-iniziativa-per-alleviare-il-danno-arrecato/2863810/

      (Vabbè lasciamo perdere la fonte, però la notizia è ok)

      Il fatto che Siria, Israele, e Turchia abbiano fatto formale richiesta di adesione alla SCO, la dice lunga sui turbolenti tempi di cambiamento mondiale che stiamo vivendo; che la Siria abbia chiesto di aderire alla SCO, non mi stupisce, anzi da tempo si vociferava di una possibile richiesta siriana di aderire. Ma che lo abbiano fatto anche Israele e Turchia, la cosa può stupire; addirittura la Turchia fa parte della Nato (a guida Usa e fortemente anti-russa)... che chiede formalmente di cominciare l'iter e le trattative per entrare nella SCO, che è un organizzazione eurasiatica guidata economicamente dalla Cina, e militarmente dalla Russia!.

      Una cosa è certa: Lo scossone di "Brexit", con i relativi contraccolpi, ha reso chiaro a tutto il mondo che l'impero Usa è prossimo a disgregarsi, e che ormai il "centro" del mondo, si è spostato da Occidente a Oriente.

      Elimina
    6. non è la turkia che ha fatto richiesta di aderire alla SCO, ma l'Egitto, insieme ad israele e Siria, quest'ultima aveva fatto richiesta già in passato, richiesta sospesa per via del conflitto.

      Elimina
    7. Eh si hai ragione.. Siria, Israele, e Egitto. Mi sono confuso con Turchia mentre scrivevo anche della lettera del lecchino viscido.

      Elimina
  3. il 27 invece hanno avuto una vittoria i miliziani. (la forza tigre era assente come anche l'aviazione russa) speriamo che riescano a riprendersi handarat, ma non mollano a quanto pare...

    RispondiElimina
  4. La via dei per la città di Aleppo deve essere chiusa e i terroristi all'interno dovrebbero esservi intrappolati al interno per essere schiacciati. Se non sarà così la battaglia finale sarà molto difficile da vincere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche a Manij di cui si parla poco ci sono grossi problemi,la città è circondata di Curdi ma gli infami dell'ISIS utilizzano la popolazione come scudi umani ed anche per scavare gallerie.
      Anche li un bel problema per i militari!

      Elimina
  5. In Manbij il YPG avanza su tutti i lati ed è ormai ad un km dal centro da nord e da sud è avanzato ben oltre i grain silos, ha fatto una morsa completa che si stringe inesorabilmente e non concede vie di fuga è solo questione di tempo , si combatte intorno al cimitero ed ad una moschea dove si sono rifugiati una trentina di Takfiri,un VBIED per fortuna stato fatto saltare in aria con un missile prima che facesse danni, si avanza con cautela anche per cercare di salvare piu' civili possibili!

    RispondiElimina
  6. Merdocan è la falsità in persona!

    RispondiElimina
  7. LA Turchia deve essere condotta al trattato di Sévres con alcune differenze:
    - La Parte nord Ovest assegnata all'Armenia
    - La parte Est assegnata ai Curdi
    - Gli stretti posti sotto il controllo Russo Bulgaro con sbocco sull'Egeo per la Bulgaria
    - Istanbul rinominata Bisanzio ed il turco sostitito dal greco
    - La fascia costiera di Smirne assegnata alla Grecia
    - Compensazione territoriale per la Siria con la province di Hatay ed Adana
    Ivan Demarco Orlov

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cribbio, vuoi "disfare la Turchia! Che forte !
      Mica male come idea , i Russi ne sarebbero felici !L'orso ha gli zamponi grossi!

      Elimina
    2. Il piccolo padre asseriva che i turchi van presi per il coppino e sbatacchiati un pochino per ammorbidirgli la testaccia dura e farli ragionare, essendo un Georgiano e conoscendo bene i turchi la sapeva lunga in materia, purtroppo non ha avuto modo di applicare le sue illuminate teorie.
      Sono una razza di bastardoni e rompono i coglioni dalla Xinkiang alla Siria, gli unici che li hanno trattati come meritano sono quei banditi degli israeliani che ne hanno accoppati 10 in acque internazionali nel 2010, i 10 turchi"Fù" erano affiliati dei fratelli mussulmani tramite la HRW.
      Ivan

      Elimina
    3. Sarebbe un trattamento soltanto giusto, visto quanto ha fatto le Turchia... aggiungerei l'obbligo di uscita dalla NATO, giusto per prevenire tentazioni future.
      Licus

      Elimina
  8. I turchi, i meridionali li conoscono bene che per 400 anni li hanno presi a scoppettare dalle torri costiere del Sud

    RispondiElimina