venerdì 22 luglio 2016

La situazione ad Aleppo sempre più sotto il controllo delle forze governative!

Questa mappa illustra bene l'ormai avvenuto collegamento tra la Forza Tigre che scendeva da Nord dalle Fattorie di Al-Mallah e l'area di controllo esercitata nella parte sudoccidentale di Aleppo da altri contingenti della 4a Divisione Meccanizzata, della Guardia Repubblicana e della milizia palestinese pro-Assad.

Il collegamento, per amor di precisione, si é realizzato con l'enclave curda che per anni é stata ottima vicina di terroristi tagliagole, ma solo per la maggiore vicinanza; ben presto l'area di controllo arriverà alla rotonda di Layramoun e si salderà definitivamente.


L'Aviazione Russa sta martellando tutte le vie di accesso dalla Provincia di Idlib alle zone ancora sotto il controllo takfiro intorno ad Aleppo per impedire l'afflusso di rinforzi e la preparazione di controffensive verso le posizioni siriane.

Le truppe siriane, anzi, stanno concentrando assetti di artiglieria, mortai, lanciarazzi e vettori balistici da battaglia per dare il via a nuove operazioni offensive che sanciscano il totale dominio governativo sull'intera area operativa aleppina.

6 commenti:

  1. ancora un pò di pazienza ed Aleppo sarà definitivamente chiusa per Al Nusra e soci!
    Tocca ancora chiudere il Ghouta Est e zone limitrofe a Damasco per far tornare sotto controllo governativo le due maggior città siriane!

    RispondiElimina
  2. i nostri pensieri positivi a questi eroi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti, signor Ventrella
      E' la prima volta che qualcuno scrive di " pensieri positivi ". Naturalmente le bombe sulle cucurbite dell'Isis e consorti,e' pure qualcosa di positivo! Dipende sempre dal punto di vista!

      Elimina
  3. Salve , avete news su Al-Raqqa ?
    Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna lo stato maggiore ha capito che l'obiettivo di primaria importanza per il momento consiste nel conquistare il governatorato di Aleppo,Latakia e il Ghouta est. È impossibile marciare su Raqqa senza prima prendere la piana di Mashkanah e i generali siriani lo hanno subito compreso consolidando definitivamente il fronte a circa 20-25 km ad est di Ithriya (o come si scriva). I combattimenti su questo settore nord-orientale di Hama ormai sono cessati un mese fa. Le ultime avanzate verso il governatorato di Raqqa si hanno avute pochi giorni fa ad est di Salamiyah(settore sud-orientale del governatorato di Hama) e Kahani ne ha data puntuale informazione. Per il momento non c'è fretta; i siriani stanno consolidando le posizioni per eventuali future azioni.
      Lex

      Elimina
    2. Capisco , grazie dell'aggiornamento.

      Elimina