mercoledì 24 agosto 2016

A Daraya i Siriani sono a mezzo Chilometro dallo spezzare in due la "sacca" takfira!

Cinquecento metri, la distanza che chiunque di noi può percorrere di buon passo in meno di cinque minuti, é tutto quanto rimane alle fanterie scelte siriane dopo la conquista della Moschea di Noureddeen e della sede della linea ferroviaria che attraversa Daraya per spezzare in due il "calderone" in cui da mesi sono incapsulati senza possibilità di uscita centinaia di militanti takfiri, in massima parte seguaci del gruppo Ajnad Sham.

Dividere in due la sacca di Daraya renderà più facile ridurre al silenzio gli islamisti ancora in armi, in special modo quelli schierati a Ovest nella cittadina, giacché impedirà di spostare combattenti da una parte all'altra dell'abitato a seconda di dove si concentri la pressione governativa.

Il fronte avanzato delle forze siriane é largo approssimativamente duecento metri ed é ancorato sui Magazzini Masoud vicino alla sede ferroviaria; naturalmente i terroristi si preparano a difendere i palazzi e le costruzioni davanti a quella zona fino all'ultimo uomo, ma la superiorità di addestramento e potenza di fuoco dei Siriani potrebbe avere ancora una volta l'ultima parola, anche considerando che i takfiri hanno ormai pochissime munizioni.

37 commenti:

  1. News importanti da aleppo. Due divisioni corazzate turche hanno passato il confine siriano e dirigono spediti su aleppo. Si sono uniti al convoglio circa 5000 combattenti di al nushra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che l'aviazione abbia problemi a scaldarsi la schiena e spenderli in quel loro fantomatico paradiso pieno di vergini e spose e fiumi di latte e miele,speriamo che si portino una consistente scorta di viagra gazza s

      Elimina
    2. sentivo nostalgia delle tue cazzate , ormai sei il mio riferimento per sapere quali saranno le prossime trappole in cui verranno sterminati i tuoi amichetti , qui per esempio non dici che l'operazione è diretta contro un valico di frontiera che sta per essere attaccato dai curdi e che è stata per tempo notificata ai russi . Quindi non va vista come rivolta contro i siriani ma piuttosto contro i curdi che appoggiati dagli usa vorrebbero creare un loro stato indipendente ( si fa per dire in quanto dipenderebbe dagli usa )AB

      Elimina
    3. Un Andrea gira per il blog, sparla e canta di festini del fellatio lui è Rè si innamora dei takfiri ma i takfiri sono tanti e lui li vuol soddisfare tutti quanti, avanti avanti ma quanti son dai e dai soffocò.
      W.

      Elimina
    4. Perché sei così tirato, "GLande", facciamo almeno 50.000, abbondiamo!

      Elimina
    5. Ahahaha Glande fai caso alla tattica, si creano sacche su sacche etcc alla fine i tuoi beniamini rimarranno dentro alle bustine, così Assad apre il tappo del contenitore dell'umido Putin lo butta dentro e poi quando sarà pieno ci penserà L'Iran a buttarlo nei doverosi cassonetti. Altrimenti, Kahani che tu sappia la Siria utilizza il compost come fertilizzante naturale?? Si potrebbero utilizzare a tale scopo, almeno a qualcosa sono serviti.
      Max

      Elimina
    6. C'è anche Godzilla con loro ?

      Elimina
    7. Non metterti anche te a esagerare le notizie...avanzano verso Jarablus, città sul confine in mano all'ISIS, non su Aleppo. Il tutto vien fatto per evitare che i curdi riescano a collegare le due zone del nord della Siria che hanno in mano.

      Elimina
    8. Hanno l'autorizzazione di qualcuno? Qui si si alza primo fa quello che vuole, a meno che sia fuori dal giro NATOcancro

      Elimina
    9. Andrea esagera e travisa ma i turchi sono entrati ufficialmente in Siria con carri e aerei in alleanza con tagliagole moderati e usa, gli usa si alleano con chiunque basta far casino in casa altrui e son felici. Non e' notizia da poco il superamento del confine dei turchi.

      Elimina
    10. ANONIMO 14:29
      Allora chiariamo i fatti , i turchi , importantissimi alleati nato , entrano in Siria per impedire che i curdi , armati ,finanziati e guidati dagli usa ,fondino uno stato , in teoria indipendente ma nei fatti vassallo degli usa , perché la cosa dovrebbe dispiacere a russi e siriani dal momento che anche loro perseguono lo stesso obiettivo e dopo che , sottobanco , hanno chiarito che la Turchia non intende annettersi quei territori ? Adesso che faranno gli scagnozzi usa nelle file dei curdi ? pensa se un bel numero di militari usa finisse in poltiglia sotto le bombe turche ! Cosa potrebbe fare Obama , dichiarare guerra ad uno dei più importanti paesi nato ? AB

      Elimina
  2. Certo grande andrea e stanno venendo tutti a sodomizzarti....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente è il suo sogno erotico ... Farsi inculare da qualche barbuto

      Elimina
  3. Grande deve essere un nome di famiglia che deriva dalla contrazione dell'intero gnomico "GRANDE TESTA DI CAZZO" ad un più pratico e semplice "GRANDE".
    Ivan

    RispondiElimina
  4. ....e io che credevo che a glande andrea piacessero i bambini.....!

    RispondiElimina
  5. Grande Andrea è un eunuco

    RispondiElimina
  6. Il grande Andrea si è preso di nuovo una grande cantonata, è vero che i turchi sono entrati in syria, ma sono entrati x dare il buongiorno ai curdi sostenuti dallo zio sam, Casomai avessero pensato di costituire uno statarello sotto curatela dello zio sam,
    Volevano la bicicletta? Adesso devono pedalare
    Gazza s.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La realtà dei fatti e GLande andrea esistono su piani dimensionali differenti

      Elimina
    2. aspetto una tua notizia riguardo all'invasione turca e del motivo!

      Elimina
    3. un esercito straniero come quello turco non può entrare in una nazione limitrofa per motivi di legge, altrimenti sarebbe preso come atto di guerra!

      Elimina
    4. un esercito straniero come quello turco non può entrare in una nazione limitrofa per motivi di legge, altrimenti sarebbe preso come atto di guerra!

      Elimina
    5. Appunto. Hanno il benestare della coalizione filogovernativa?

      Elimina
    6. Sì anche se ovviamente a Damasco nessuno si fida veramente dei turchi e ogni loro movimento è strettamente controllato da occhi siriani e russi

      Elimina
    7. ALEX
      è fin troppo evidente che hanno ottenuto il benestare siriano , d'altra parte non sarebbe una novità , parecchi volte l'hanno fatto , sia in Siria che in Irak (curdi gasati con gas che Saddam non aveva ma la Turchia sì, gas NATO !! )questo perché i curdi sono alleati degli usa , ed una reazione siriana , con stragi di civili , magari gasati , offrirebbe agli usa il pretesto che cerca da anni per bombardare la Siria , invece così il lavoro sporco lo svolge un paese nato , e ad Obama non resta che curarsi il fegato. AB

      Elimina
  7. in questa fase le azioni turke sono coordinate con i Russi e gli Iraniani, in buona sostanza altre portate di merda da ingoiare per gli anglo-sionisti-wahabiti.

    RispondiElimina
  8. sembrerebbe che siamo già a carnevale, il primo ministro turko minaccia di attaccare ypg se non torna al di là dell'eufrate, gli americani danno copertura aerea all'operazione turka, fino a ieri gli americani minacciavano di abbattere gli aerei Syriani che attaccavano ypg, wow che manicomio! i kurdi di ypg, quelli che combattevano contro la Syria per la loro presunta autonomia sono già stati traditi dagli americani che sin qui li hanno armati e diretti, i kurdi hanno trovato qualcuno persino più infame di loro?

    RispondiElimina
  9. comunque ragazzi a parte ovviamente l'asse della resistenza questa guerra è da manicomio una banda di scemi che ogni mese cambia alleato/nemico Obama è riuscito a fare più casino di Jimmy Carter e ce ne voleva......

    RispondiElimina
  10. erdolf ha dichiarato ufficialmente che l'obbiettivo dell'operazione chiamata "Scudo dell'Eufrate" è diretta contro daesh ed i kurdi Syriani, secondo il presidente turco, l'operazione sarà completata non appena le minacce verranno sradicate, minchia come gli dice male all'ypg, è da notare che ieri e stanotte hanno avuto luogo due incontri tra i responsabili dei servizi Syriano e turko, forse l'ypg a sto giro l'ha fatta fuori dal bulacco.

    RispondiElimina
  11. I curdi non si rendono conto che gli americani li stanno usando come arma di ricatto contro Erdogan, non esiteranno a "sacrificarli" una volta raggiunti i loro scopi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mondo non si rende conto che degli USA e getta

      Elimina
  12. A me sembra che quel che interessa agli americani forse é istituire di fatto una nofly zone in quella parte della Siria azzerando le possibilità di recupero di controllo del territorio del legittimo Governo Siriano

    RispondiElimina
  13. Non penso che i russi gliela lasciano fare la no fly zone.

    RispondiElimina
  14. Daje mo' non lasciate nessuno vivo e lasciate perdere Grande Andrea, da quando ha cambiato spacciatore il suo cervello è fuso!

    RispondiElimina
  15. Il GRANDEANDREA ha come sempre CENTRATO! E tutti svolazzano imprecando e maledendo, confermando così che il GRANDE ha ragione da vendere. Poche parole con l'effetto di una TERMOBARICA: Andrea sei colossale, non solo grande! Ad multos annos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao glande andlea perché non cambi lo spacciatore inveche che il nme ?

      Elimina
    2. il nome Osservatore non significa avere la capacita' di osservare, analizzare e interpretare. Oltre alla bocca ci vuole anche il cervello!
      il 2145 non e' il colossaleandrea!!!!!

      Elimina