sabato 20 agosto 2016

Ancora una volta PALAESTINA FELIX viene provata nel giusto e troll e disturbatori devono rosicare e tacere!

Le forze dell'Esercito Siriano, proseguendo nella loro determinata controffensiva, sono riuscite a rovesciare completamente la situazione a Sud-Ovest di Aleppo. Non solo i takfiri nonostante il sacrificio di 6000-7000 loro combattenti non sono riusciti ad aprire nessun 'corridioio' verso i quartieri centrali dove i loro complici sono restati assediati e sottoposti ai tiri di artiglieria e mortai delle forze governative, ma ormai con la riconquista di alture dominanti tra Ramouseh e il Sud del Collegio Armamenti (dove rimangono intrappolati dozzine e dozzine di ciabattari barbuti) gli aspiranti (e falliti) "liberatori" sono essi stessi circondati e assediati a loro volta.

Le forze del Governo e le milizie loro alleate sono riuscite a conquistare la Collina di Al-Taslih e la Collina di Al-Aqra, guadagnando posizioni dominanti e campi di fuoco ancora più ampi da cui bersagliare non solo i terroristi ancora bloccati nella parte meridionale delle accademie militari (il già citato Collegio Armamenti che qualche idiota voleva scambiare per l'Accademia di Artiglieria), ma anche di battere con un fuoco devastante la strada tra Khan Touman e Ramouseh.


Non solo il "corridoio per Aleppo" non esisteva e non ha mai e poi mai funzionato in tutti questi giorni (infatti il ridicolo video dei furgoncini con pomodori e angurie non era stato girato nemmeno vicino alla linea del fuoco), ma adesso nemmeno il corridoio Khan Touman-Ramouseh è praticabile.

I takfiri che si trovano ancora nel sobborgo a Sud-Ovest di Aleppo hanno ormai le ore contate, senza rinforzi e rifornimenti il loro destino è segnato e noi siamo particolarmente felici di dare questa notizia a tutte le odalische e le cheerleader dei terroristi wahabiti puzzolenti, gente come alberto, glande andrea e altri sfigati cosmici che in questi giorni affidandosi alle panzane di siti spazzatura come masdar (ampiamente sputtanato su queste stesse pagine)  e di altre sentine filo-takfire venivano a ripetizione a postare i loro peana sulle grandi vittorie dei terroristi.

Il vostro destino, cari miei, è quello di rintanarvi nelle vostre buche, col solo peccato che non arriverà una termobarica russa o siriana a tostarvici dentro, ma non si può mai sapere, quindi non mettiamo limiti alla Provvidenza!

29 commenti:

  1. Le battaglie non le vince chi spara per primo, ma chi spara per ultimo.
    La Storia sta dimostrando che gli Assad hanno dovuto reagire, con forza e determinazione, agli attacchi dei cultori del califfato, a partire dalla sommossa di Hama.
    Oggi sono vicini alla vittoria finale e non sarà la propaganda avversaria a fermare la loro resistenza.
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signor Federico, le battaglie VERBALI li vince, come dice lei, chi parla per ultimo.
      Le battaglie MILITARI le vince chi mira meglio, chi ammazza il nemico prima che lui ti faccia fuori, e chi ha la migliore strategia e armamento ( e ancora molte altre cosette).
      Concordo con lei, che nelle imboscate è meglio sparare per ultimo, di modo di farli fuori tutti.
      Penso che l'Armata siriana & Cie riuscirà a ripulire la nazione, facendo grande piacere anche agli Irakeni, che sono pressapoco nella stessa ( anche se migliore) situazione.
      Chissà se a pulizia compiuta i due "galli" riusciranno ad accordarsi nei dettagli del convivere ad futurum????? Forse il problema curdo li farà ragionare!!! TR1

      Elimina
  2. https://www.almasdarnews.com/article/syrian-army-cuts-main-rebel-supply-route-southern-aleppo/

    sembra che i siriani abbiamo tagliato i veri ai barbuti (di nuovo)

    RispondiElimina
  3. tra l'altro ha raggiunto le sue 72 vergini private il barbuto comandante Abu Leith Al-Tunsi”

    RispondiElimina
  4. domanda curiosa: perchè (come scritto nell'articolo) non si usano le termobariche? sono rapide efficienti senza troppi danni collaterali.
    se non erro nel fronte di Latakia nei mesi scorsi il "buratino" ha fatto egregiamente il suo lavoro.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che non tutti i civili siano stati evacuati dall'area durante la ,seppur programmata,ritirata da Ramouseh. Se vai su YouTube alcuni video di ANNA news dei primi di agosto dovrebbero farti capire meglio il ciò. i 2 reporter russi sul campo confermano quello detto da Kahani in quei giorni. Se poi vuoi i sottotitoli in inglese (parlano infatti in russo)basta che vai su R&U videos e ti guardi gli stessi video presi da ANNA news
      Lex

      Elimina
    2. ok! grazie della risposta e dei link. Giovanni

      Elimina
    3. Di nulla. Su R&U videos trovi reportage da ogni parte della Siria + alcuni video dall' Ucraina e altri, come già detto, presi da ANNA news. Su quest'ultimo canale puoi trovare molti video recenti da Aleppo sulla prima sezione della home principale
      Lex

      Elimina
    4. le esplosioni delle testate termobariche producono danni consistenti a chiunque nel raggio di centinaia di metri, causa l'enorme risucchio d'aria che svuota i polmoni, per cui non è consigliabile usarle quando i tuoi soldati sono in zona, servono più che altro a colpire a distanza un nemico non troppo vicino alle tue linee.

      Elimina
  5. l'impressione è che i sanguinari terroristi, al servizio della criminale agenda occidentale, in Aleppo, abbiano investito tutto quello che era rimasto nelle loro possibilità, anche il fatto di spingere i kurdi a combattersi l'un l'altro sembra un segno di debolezza, di disperazione, però è sempre prematuro cantare vittoria perchè si sa bene di che pasta sono fatti gli anglo-sionisti e c'è da aspettarsi colpi di coda, magari preparati in largo anticipo, che significano altre immani sofferenze per il Popolo Syriano, vittima sacrificale dei deliri di egemonia di un colonialismo mai morto. Onore al Popolo Syriano ed ai suoi alleati, Hasta la Victoria Siempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa la mia ignoranza, ma perché dici che i curdi si stanno ammazzando tra loro? Te lo chiedo non solo per curiosità, penso che "il fattore curdo" (con le sue insidie) sia fondamentale per il futuro prossimo

      Elimina
    2. perchè sia che nel SDF, che nell'Ypg, i kurdi sono tra le fazioni più importanti, quindi se queste due sigle combattono tra loro è ovvia conseguenza che anche i kurdi all'interno combattono uno contro l'altro, non è una novità che ci sono forti antagonismi all'interno dei kurdi, su questo i turki ci hanno sempre giocato, ci sono kurdi di ispirazione marxista come il Pkk di Öcalan e kurdi democratici che collaborano con il Governo Syriano e altri che lo combattono e si sono alleati con gli yankees, che a loro volta puntano su queste divisioni per balcanizzare la Syria, gli americani, ad esempio, considerano terroristi quelli del PKK, ma non l'YPG, certo fino a che serviranno ai loro scopi, se ti può aiutare pensa alla Palestina, divisa al suo interno e strumentalizzata da chiunque avesse da guadagnarci qualcosa.

      Elimina
    3. Grazie della risposta... Proverò ad approfondire

      Elimina
    4. GIANUS TI HO RUBATO ALCUNE TUE CONSIDERAZIONI CHE RITENGO ILLUMINANTI E LE HO PUBLICATE SUL MIO PROFILO FACEBOOK,SPERO CHE LA COSA NON TI DISTURBI,IN CASO CONTRARIO FAMMI SAPERE.CIAO

      Elimina
  6. Evvai son queste le notizie che aspettavo, li stanno intontendo di schiaffoni sti tagliagole da nord, sud e dall'alto. A sto punto possono davvero chiudere la partita in fretta e ricominciare a pensare all'is, c'e' Deir Ezzour che aspetta visto che in Iraq sono quasi a Mosul sta arrivando l'ora di toglierli dall'assedio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piano, la guerra è ancora lunga anche ad Aleppo. Penso dipenda tantissimo dalla Turchia e dagli accordi tra Erdogan e Putin.

      T.B.

      Elimina
  7. Si va verso la vittoria russo-siriana nelle battaglia per Aleppo. Se non vi saranno ritardi per tregue "umanitarie" imposte dall'Asse del Male a guida Usa (che comprende anche l'Onu, oltre che i sauditi e gli israeliani) nel giro di un mese la situazione dovrebbe chiarirsi del tutto.

    Non essendo esperto, rivolgo una domanda che mi pare importante.

    Quanti sono i terroristi fuori Aleppo (sud-ovest, Idlib, eccetera) e quelli circondati in Aleppo? Non so se esitono stime attendibili. Sono riuscito a capire, leggendo in rete, che fuori Aleppo dovrebbero essere circa 20.000 (prima del fallito attacco per aprire corridoi di rifornimento) e nella città, oggi completamente assediati, erano altrettanti (cioè 20.000). Qualcuno può rispondere, con cifre attendibili?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stime attendibili non esistono, piu' o meno si parla di 100/150 mila combattenti totali compreso is. Su un commento qui in PF riportava in 90.000 i combattenti stranieri ancora presenti, sempre totali. Comunque quando serve manovalanza li comprano e li fanno arrivare a seconda delle necessita'. La guerra si estende su molti fronti tra cui quello politico che e' fondamentale. E' una guerra mondiale fatta in un piccolo territorio, i numeri hanno una importanza relativa.

      Elimina
    2. il numero è relativo, dipende da quanto sono disposti a spenderci i criminali regimi occidentali e del golfo, e non meno importante quello che farà la Turkia, se erdokahn chiude la frontiera i terroristi diventano "pochi" e vengono spazzati in un battibaleno, altrimenti crescono come le minchiate che dice renzi, i lanci dei Kalibr servono ad avvertirli che comunque la Russia può agire da controllore demografico del terrorismo in Syria a prescindere.

      Elimina
  8. e chi li puo' contare? Sarebbero come i " censimenti " degli aboriginates sull'isola di Borneo, tutta coperta di foreste tropicali. Ad Aleppo gli alberi sono rimpiazzati dai palazzi semidistrutti. Meglio contare i morti: quelli non si muovono piu'! Tutte le cifre che girano sono state inventate con precisi scopi
    " manipolativi". L'unico indice sicuro sulla situazione dei ribelli ( e ISIS) e' la REAZIONE DELL ONU E DELLA MOGHERINI! Se si eccitano e vogliono pause UMANITARIE, significa che i ribelli stanno male, sia di armi, munizioni e..personale!!! TR4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo 09:51 Esatto...sono solo quelli gli indicatori sicuri, ma anche lì cmq bisogna prendere le info con le pinze, visto mai qualche trappola di comune accordo.
      Max

      Elimina
  9. musica per le nostre orecchie,Hasta la vittoria siempre
    viva il valoroso esercito siriano

    RispondiElimina
  10. troll e disturbatori in questo blog?
    non me ne sono mai accorto!
    senza voler essere sgarbato con nessuno, devo ammettere che leggo solo Suleiman Kahani (ottimo lavoro e analisi ineccepibili)
    grazie e mille!!

    RispondiElimina
  11. fortunato lei che beve solo la panna e lascia il siero agli altri. Non è che perda molto! Analisi perfette ma anche molta "FOFFA". Le raccomando di non leggere le pubblicazioni dei TR1-4. Preferisca il Topolino o il Paperino. Così evita di diventare col tempo un pessimista che succhia solo il negativo , boicottando le cose belle della vita! TR4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se si riferisce a quanto scritto sopra: la ringrazio molto dell'attenzione; deve sapere che ho informazioni dirette 'dal campo', le quali corrispondo 'in toto' a quanto scritto dal caporedattore di questo blog

      ...il resto é noia, stupido protagonismo e voglia puerile di polemica

      PScolgo l'occasione per rinnovare la mia stima e riaffermare la gratitudine per l'ottimo lavoro -serio e circostanziato- fatto in questo blog

      Elimina
    2. Signor anonimo 1753
      Leggo il blog una volta la settimana, dato che sono impegnato nell'Asia occidentale o minore. Convengo con lei che le analisi del direttore sono ineccepibili. Ma il resto, con lodevoli eccezzioni, è pattumiera giornalistica. Un paio di primedonne dedicate allo stupido antagonismo e l'infantile voglia della polemica uccidono il piacere di leggere.
      Fin che sono atterrati, non i POQUEMON, ma i TROLL. Si firmano TR 1 fino a TR4. Loro invitano a non leggerli, vedi anonimo 1658.
      Faccia il contrario e li legga. Un manicaretto storico, strategico, culturale. E dei veri gentlemen. Eccetto se li provochi. Hanno spedito al tappeto tutte le primedonne. Con fairness. Und mit english humour.

      Elimina
    3. mi mette tra la punta della spada e la parete!! vista la simpatia, il garbo e la sagacia con cui m'invita; non potrò esimermi dal seguire il suo consiglio.

      ringraziandola nuovamente dell'attenzione e scusandomi del tedio del mio intervenire, sono felice di presentarle i miei migliori saluti

      Elimina
  12. Maurizio Zanello, nessun disturbo, le nostre sono considerazioni personali che diventano pubbliche dato che le pubblichiamo senza alcuna restrizione, almeno che non vengano dal Dr. Kahani, in quanto responsabile del blog.

    RispondiElimina