martedì 26 gennaio 2016

L'Esercito Siriano espelle gli ultimi takfiri anche dai sobborghi di Sheikh Mishkeen!

Finalmente le forze della 5a e della 7a Divisione dell'Esercito Siriano, sostenute dai miliziani dell'NDF e dai volontari delle Brigate Baath sono riuscite non espellere anche gli ultimi nucleai di resistenza takfira dai dintorni di Sheikh Mishkeen e consolidare un perimetro di sicurezza intorno ai suoi sobborghi meridionali e sudoccidentali, in particolare intorno al Quartier Generale dell'82mo battaglione e alla zona circostante la Moschea di Al-Umairi.

Proprio questa Moschea, come già prima la Moschea di Al-Bassam era stata trasformata dagli eretici wahabiti in un ridotto formidabile che tuttavia in poco più di mezza giornata di assalti diretti é stato espugnato.

Nei combattimenti delle ultime 72 ore le forze governative tra morti (poco più di due dozzine) e feriti (circa settana) hanno perso poco meno di un centinaio di uomini, ma infliggendo ai loro avversari oltre quattrocento morti e un numero non quantificabile di feriti.

3 commenti:

  1. povera moschea, sarà ridotta ad un ammasso di macerie!
    Quanti danni e quanti morti per una idea di grandezza assurda e perdente!

    RispondiElimina
  2. Chissa quante imprecazioni uscivano dal quel pulpito !

    RispondiElimina
  3. Quante invettive da quel pulpito

    RispondiElimina