sabato 30 aprile 2016

La Russia pronta a fornire elicotteri e missili anticarro avanzati alle forze armate libanesi!

Il Ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha dichiarato che, di fronte al costante impegno delle forze armate libanesi contro le formazioni terroristiche presenti sul suolo del Paese dei Cedri la Federazione Russa é disposta a venire incontro alle necessità dell'Armee di Beirut fornendole elicotteri e missili anticarro avanzati, sostituendo così le forniture francesi e americane che dovevano venire finanziate dall'Arabia Saudita ma sulle quali Riyadh si é rimangiata la parola quando ha capito che l'Esercito libanese non le avrebbe usate contro Hezbollah.

Non é la prima volta che Mosca si mostra interessata a fornire i propri armamenti al piccolo paese arabo.



Presto il Comandante in Capo dell'Armee Libanaise Gen. Jean Qawahji si recherà in visita a Mosca, sicuramente quell'occasione sarà ideale per discutere approfonditamente della cosa. Le notizie in questione sono state diffuse dal portale internettiano Nahar net e dal quotidiano Al-Joumouriah.

8 commenti:

  1. furbi eh i Russi,sono subito pronti ad " aiutare" ,ma hanno ragione,è tutto lavoro per la loro gente! Adesso vediamo la contromossa dei francesi...se non sono stupidi offriranno una soluzione economicamente migliore per non farsi portare via il cliente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Francesi il cliente l'han già perso quando i Sauditi si sono rifiutati di pagare

      Elimina
  2. La Russia deve consolidare l'Hertland .. il Cuore del Mondo. COnsolidando l'Hertland, agendo ad unisiono con la Cina, l'Iran, l'India e l'Asia Centrale, da sempre russa, ridurrera' al logorio le potenze atlantiste (appartenenti alla periferia del mondo, le quali non hanno piu', come succedeva sino ad un secolo fa, il controllo dei mari). Lo stato oligarchico fondato sul culto luciferino queste cose le sa bene, ecco perché stanno spingendo i propri fantocci a promuovere e mantenere le sanzioni contro il colosso euroasiatico russo. Ormai il baricentro del mondo si e' spostato ad est, la base Vostochny da cui e' partito il razzo russo ne e' un esempio lampante. Il tempo e' a sfavore degli uomini in gonnella che con le loro svariate sigle sovranazionali si sono fatti conoscere ormai per quello che sono... esportatori di morte e tragedia. Pur detenendo il controllo della maggior parte dei mass media meinstream la maggioranza della gente ha capito il loro sporco gioco. la Gente si e' svegliata e questo la Russia lo sa bene. Dio Benedica Putin, la Siria e il mondo libero.

    RispondiElimina
  3. Bisogna abbattere l'occidente per renderlo inerme vista la ferocia con cui agisce.

    Preoccupiamoci più della bontà degli americani che stanno portando il mondo al collasso.

    Ben venga la Russia che non mi risulta abbia mai minacciato usa ed europa o altre nazioni come vogliono farci credere quegli psicopatici dei leaders occidentali.

    Questi sono gli unici a far sul serio contro il terrorismo. mentre i nostri governanti ci organizzano attentati nelle nostre città. Ecco la differenza!! Peccato che negli attentati sono sempre morte persone che non c'entrassero proprio una bananazza. Mai che un potente, un ministro, un politico, uno che decide abbia subito un danno. Siamo carne da macello e pochi se ne sono accorti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Se la Rsssia non avesse il deterrente nucleare che ha attualmente, sarebbe stata gia da tempo spolpata come gli esportatori della democrazia hanno gia fatto con la libia , l'iraq di Saddam, la yugoslavja ... Benvenga la nuova dottrina militare russa basata sullo sviluppo di armamenti asimmetrici ad alta valenza strategica. Parlo di missili ipersonici, armi cinetiche e altri giocattolini del genere.. Il blocco atlantista ha una spesa che si attesta ad oltre 6 volte quella della Russia, ma, a differenza dell'apparato militare russo, il 90 % della spesa militare serve a tenere buona la compagine degli azionisti delle lobby della gentaglia he comanda realmente lo stato situato a nord di Cuba ed ad est del Giappone. Russi e cinesi sono in gia' in possesso di missili in grado di affondare una portaerei con la differenza che uno di essi costa qualche milione di dollari mentre una portaerei ne costa 4000 di milioni... Per non parlare del deterrente terra aria.. Tra 1-2 anni, verrà dislocato il primo lotto di S-500 in grado di abbattere anche i satelliti posizionati in stratosfera... Diceva bene Napoleone... lo stato che non provvede ad alimentare il proprio esercito... si prepari ad alimentare quello degli altri....

    RispondiElimina
  5. Да втянули Россию...💜💜 Ormai la Russia deve aiutare a tutti bisognosi....

    RispondiElimina
  6. Solo se la russia affrontera' il tema del problema palestinese in funzione antisionista dimostrera' di aiutare quella parte del mondo,altrimenti e' solo un'altra potenza coloniale come USA,FRANCIA,GB,TURCHIA, che vuole il suo pezzo di torta nella faida con gli emirati arabi delgolfo

    RispondiElimina