martedì 27 settembre 2016

Hezbollah ed Esercito Siriano penetrano le difese takfire lungo l'asse di Nord-Est dalla Cittadella di Aleppo!

Da pochissimo abbiamo ricevuto notizia di un importante sviluppo nella battaglia per Aleppo, dovuto al successo degli sforzi dell'Esercito Siriano e dei suoi alleati di Hezbollah che sono finalmente riusciti, dopo un'avanzata lungo l'asse nordorientale della Cittadella di Aleppo, a conquistare l'intero distretto di Al-Farafirah.

Quest'avanzata permette alle forze governative di estendere ulteriormente il raggio delle loro operazioni, anche se attualmente l'intera area é sottoposta ad accurate operazioni di bonifica e sminamento prima di lasciare libere ulteriori unità combattenti di attraversarla verso nuovi obiettivi.


Il prossimo passo nella riconquista della metropoli del Nord (di quelle parte di essa, cioé, ancora occupate dai terroristi takfiri), potrebbe essere un'avanzata verso Bab al-Nayrab, riguardo alla quale cercheremo di tenervi aggiornati passo per passo man mano che saremo raggiunti da informazioni attendibili.

POSCRITTO: come forse avrete notato negli ultimi cinque giorni la frequenza di post su questo blog si era leggermente rallentata e gli stessi post erano diventati più sintetici e stringati, c'era un'ottima ragione per questo: ero in vacanza! Ma come Isaac Asimov non ho resistito a portarmi dietro i "ferri del mestiere", nel mio caso computer e altri aggeggi telematici infilati a forza in valigia per non lasciare il mio cortese pubblico "a secco" di aggiornamenti. Con questo post dovrei riprendere la frequenza normale.

8 commenti:

  1. per questo la ringraziamo dott.Kahani
    Giuseppe

    RispondiElimina
  2. ogni tanto una mappa...

    RispondiElimina
  3. Quando spara l'affar serio della foto , si sentono i rimbombi fin nello stomaco.

    RispondiElimina
  4. Dr. Kahani, iniziavo a domandarmi come mai certi post dei filo-subumani restassero così a lungo, quindi mi sono preso la briga di insultare gli autori, non potendo io cancellarli, quindi bentornato.

    RispondiElimina
  5. Il dittatore Assad e i suoi scagnozzi te ne sono immensamente grati. Gianus, sei diplomato in "nonsense?"

    RispondiElimina