venerdì 26 aprile 2019

Onoriamo la memoria del martire Majid Qorbankhani, volontario iraniano caduto in Siria contro i terroristi takfiri!

Quello che vedete nella foto è Majid Qorbankhani.

Uno delle centinaia di Iraniani che hanno risposto generosamente alla richiesta di aiuto della Siria, colpita e ferita quasi a morte da centinaia di migliaia di mercenari takfiri stranieri spediti contro di lei da Riyadh, Washington, Londra e Tel Aviv.

Fin dai tratti del suo viso se ne evince la profonda umanità e nobiltà d'animo.
Majid é caduto in battaglia e il suo popolo lo ha ricordato con una grandiosa cerimonia funebre, di cui vi presentiamo alcuni scatti.



Come molte volte abbiamo ripetuto, la cultura Iraniana non teme il sacrificio e il martirio, che diventa un esempio per i viventi, a ricordare e onorare il martire e i motivi che l'hanno spinto a immolarsi.
Sappiamo che al posto di Majid, decine, dozzine di altri giovani coraggiosi iraniani si faranno avanti per lottare contro l'eresia takfira e l'imperialismo anglo-americano-sionista.
Avanti, e ancora, fino alla Vittoria!

4 commenti:

  1. IL CORAGGIO DI QUESTO EROE DEVE ISPIRARE TUTTI COLORO CHE NEL GIORNALISMO LOTTANO PER LA VERITA'COME IL DIRETTORE KAHANI

    RispondiElimina
  2. Onore a Lui

    Onore a Kahani

    RispondiElimina
  3. Certo che il viso e lo sguardo di questo giovane eroe non sono quelli del satanico avigdor lieberman,dobbiamo essere riconoscenti a queste persone che combattono anche per noi.
    Bam Bam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono verità evidenti da loro stesse.

      Elimina