venerdì 7 giugno 2019

Cittadino palestinese sequestrato dagli USA consegnato agli aguzzini a sei punte!

La persecuzone contro il movimento di liberazione nazionale palestinese va avanti in tutti i feudi di Sion.

Funzionari degli Stati Uniti hanno consegnato un ex candidato alla presidenza palestinese e un professore universitario in Israele dopo averlo detenuto per 11 anni con l'accusa di racket e di raccogliere fondi per il movimento di resistenza di Hamas.
Il Consiglio per le relazioni internazionali - Palestina, in una dichiarazione rilasciata giovedì, ha denunciato le autorità americane per estradare Abdelhalim al-Ashqar al disumano regime sionista, sottolineando che i funzionari statunitensi hanno la piena responsabilità per il destino di Ashqar, che ora è nelle mani del regime di Tel Aviv, ha riferito Presstv.



Il Consiglio ha rilevato che la mossa attesta l'ostilità dell'amministrazione USA nei confronti della nazione palestinese e la stabilità e la pace nella regione del Medio Oriente, nonché la sua palese inclinazione a favore dell'ingiusto regime israeliano e dei suoi crimini in corso.

La dichiarazione sosteneva inoltre che le autorità americane avevano condannato ingiustamente Ashqar a 11 anni di carcere dopo averlo messo agli arresti domiciliari per quasi due anni. Indossava un monitor alla caviglia sulla gamba destra nella sua casa di Alexandria, in Virginia.

Il Consiglio ha invitato la comunità internazionale ei gruppi per i diritti umani in tutto il mondo a premere per il rilascio di Ashqar, sottolineando la necessità per l'amministrazione statunitense di rivedere le sue politiche in Medio Oriente, che contrasta con la sua pretesa di essere un broker onesto nel chiamato processo di pace tra palestinesi e israeliani.

Ashqar era un professore alla Howard University, a Washington, negli Stati Uniti. Tra il 1998 e il 1999, è stato detenuto per diversi mesi da funzionari americani sotto accuse di raccolta fondi per alcune organizzazioni islamiche con sede negli Stati Uniti.

Fu licenziato dal suo incarico di insegnante all'Università di Washington nell'agosto del 2004. Successivamente fu arrestato, accusato di racket e di raccolta illegale di fondi per Hamas, e messo agli arresti domiciliari.

2 commenti:

  1. https://www.ilprimatonazionale.it/sport/zahra-nemati-esempio-atleta-iraniana-olimpiadi-oro-paralimpico-120850/

    RispondiElimina
  2. https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-yemen_due_aerei_sauditi_mq9_abbattuti_video_delleroica_offensiva_di_ansarollah_a_najrane/82_28810/

    RispondiElimina