lunedì 11 maggio 2015

Un altro elicottero saudita abbattuto sulloYemen! Postazione saudita ad Al-Hasamah conquistata dagli Houthi!

Continua inarrestabile la serie di sconfitte e umiliazioni che i combattenti Houthi di Ansarullah stanno infliggendo alle truppe di Re Salman lungo il confine Yemeno-Saudita: questa volta dopo l'Apache abbattuto ad Al-Buqah é toccato a uno che incrociava sopra Baqem, nella provincia di Saada, a cadere sotto il fuoco antiaereo: l'apparecchio é precipitato al suolo e i suoi due occupanti, Sultan al-Zahrani e Fahed al-Ghamedi sono stati presi prigionieri dai combattenti tribali.
Contemporaneamente un'altra postazione militare saudita ad Al-Hasama (a Nordovest di Saada, lungo il confine con la regione di Jizan) é stata presa d'assalto e conquistata dai guerriglieri yemeniti che continuano a usare con effetti devastanti la conoscenza del terreno, la rapidità di movimento e il fattore sorpresa per battere ancora e ancora le ponderose e lente unità militari di Riyadh.

Per cercare di interrompere questa serie di scacchi e batoste si inizia a parlare da parte saudita di un cessate il fuoco che potrebbe venire dichiarato a partire da martedì 12 maggio e durare inizialmente cinque giorni; vi sono elementi che portano a pensare che, se dichiarato unilateralmente da Riyadh, anche le forze yemenite lo accetterebbero per alleviare le sofferenze dei civili.

8 commenti:

  1. Un altro caccia abbattuto,li stanno facendo cadere come mosche. Sono davvero tosti questi Yemeniti. Peccato solo per i civili,ma gli insegnamenti israeliani e americani portano alla sconfitta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo appena sentito, appena troviamo foto relative pubblicheremo qualcosa

      Elimina
  2. non è sufficiente avere i caccia,occorre sapere usarli ..mi sembra che i sauditi abbiano solo molti soldi e poco cervello!

    RispondiElimina
  3. http://arabpress.eu/scompare-aereo-militare-del-marocco-sullo-yemen/63815/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo foto esclusive (anche truculente dei resti del pilota), le pubblicheremo domani.

      Elimina
  4. Hector Hammond11 maggio 2015 13:19

    Sarebbe bene che l'elicottero arrivasse in mani iraniane per importanti studi di retroingegneria , spero ciò avvenga al più presto :) .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che l'Iran abbia elicotteri da combattimento ottimi! cosa se ne fa dell'Apache. Altra cosa furono gli Uav catturati integri a tecnologia Stealth.

      Elimina
  5. Storicamente gli unici ad infliggere seri danni ai sionisti sono stati i siriani ... questi beduini non hanno cervello ... buoni solo a contare i soldi per il resto sono degli idioti ... la stessa cosa succede negli impianti industriali dove se toccano qualcosa la fanno saltare in aria ... in molti impianti sono dovuti reintervenire i tecnici occidentali dopo che i "tecnici" celebrolesi sauditi hanno combinato danni agli impianti appena realizzati ... quindi niente da stupirsi se in guerra fanno questa fine ...

    RispondiElimina