lunedì 23 novembre 2015

Maheen é finalmente derattizzata! Le milizie siriane hanno vinto anche senza l'aiuto dell'Esercito!

Un mio recente articolo per "L'Opinione Pubblica" definiva la battaglia in corso intorno a Maheen "L'Esame di Maturità" per le milizie siriane filogovernative, visto che nel fronte che corre contro l'ISIS tra Sadad e Qurayteen sono schierati miliziani dell'NDF, dell'SSNP e delle Forze di Protezione Assire, ma non unità dell'Armata regolare o di formazioni alleate d'elite come Hezbollah o IRGC.

Adesso questo esame sembra superato visto che i Siriani hanno contenuto il violento contrattacco dell'ISIS, riprendendo Tal Maheen, Hawareen e Tal al-Daher e restando ancorati alla periferia Nord di Maheen e riuscendo infine a scacciare i takfiri del 'califfato' dal resto del villaggio, riprendendolo completamente.

Maheen era stato perso poche settimane fa, seppure di limitata importanza (appena 6 uomini erano morti nell'avanzata dell'ISIS sulla località), poteva aprire la strada verso Sadad, per cui subito una grande importanza assunse la riconquista del checkpoint Sadad-Maheen, avvenuta poche ore dopo.

Il trasporto di centinaia di miliziani assiri su aerei russi dal Nord-Est del paese ha dato alle forze già presenti in loco la "solidità" necessaria a rovesciare i guadagni dell'ISIS; adesso speriamo che le forze governative possano avanzare ancora, magari contro Qurayteen.

13 commenti:

  1. Il giornale La Stampa blatera di truppe russe di terra riprendendo informazioni di Israele e del Kuwait imbeccati dalle immagini satellitari USA:

    http://www.lastampa.it/2015/11/23/esteri/truppe-di-terra-russe-in-siria-dure-perdite-inflitte-ai-ribelli-6covaotTOLjucVx0TbSJKM/pagina.html

    E' vero??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza dubbio.

      Gli Ebrei non mentono.

      Mai.

      Elimina
    2. su internet da oggi circolano foto di un t-90 con un avanzato sistema anti-missili anticarro (shtora) ... sarebbe sbarcato nella base da poco liberata ad est di aleppo

      http://i.imgur.com/AWsjGj0.jpg

      on

      ps
      ma la presunta comparsa di t-90 non vuol dire in automatico che sia guidato da truppe russe

      pss
      http://www.difesaonline.it/mondo-militare/siria-putin-schiera-caccia-intercettori-difesa-dei-bombardieri-ma-una-guerra-di
      le truppe russe (i fanti di marina) a protezione della base aerea gia dal primo momento hanno in dotazione alcuni t-90

      Elimina
    3. i carri t-90 sono da circa 2 mesi in siria ... è possibile che in questo periodo si siano formati alcuni carristi siriani e poi ceduti alla siria
      comunque per adesso circola solo quella foto

      on

      ps
      ecco come funziona l'anti-TOW
      Lo Shtora-1 (russo: Штора-1, "cortina") è un sistema di protezione attiva, sviluppato dalla VNII Transmash di San Pietroburgo.

      Il sistema comprende:
      Sistema di controllo computerizzato;
      Due gruppi di lanciafumogeni da 81 mm 3D6;
      Due jammer IR ai lati del cannone;
      Quattro sensori laser sul cielo della torretta.

      Il sistema avvisa, con luci e suoni, l'equipaggio del carro quando questo è inquadrato dalla guida laser di missili, in modo da far ruotare la torretta verso la minaccia. A questo punto il missile viene disturbato, se è a guida SACLOS, con segnali falsi dai sensori OTShU-1-7 ai lati del cannone.
      Ulteriore difesa può essere il lancio di fumogeni che nascondono il carro per 20 secondi ai telemetri laser e ad altri sistemi di mira.

      Elimina
    4. di sicuro c'è la 102° brigata di artiglieria e il personale per far fuoco col tos 1 buratino, molti speznaz etc etc ....... ho dei dubbi per quanto riguarda il t90, non è entrato nell'inventario russo a cui si è preferito il t72 b3 forse sono molto simili

      Elimina
  2. Ho fatto questo video:
    https://www.youtube.com/watch?v=ngI7rnNLnK0

    voi riuscite a vederlo?

    Perchè RTI (mediaset) ha fatto richiesta a youtube di bloccarlo ma io lo vedo ancora normalmente ma leggo sotto il pannello utente video bloccato a livellomondiale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non lo vedo

      on

      Elimina
    2. Teoricamente per art. 70 della normativa su copyright è un video legale, ho provato a fare ricorso ma come niki vend (hahahah) non sono molto credibile....hai un canale youtube?? se te lo invio lo pubblichi??

      Elimina
  3. Risposte
    1. Teoricamente per art. 70 della normativa su copyright è un video legale, ho provato a fare ricorso ma come niki vend (hahahah) non sono molto credibile....lei ha un canale youtube?? se lo invio lo può pubblicare?? Naturalmente s elo ritiene opportuno...

      Elimina
  4. Se i governativi riuscissero a riprendere Qurayteen per l'ISIS non ci sarebbe più nulla da fare o attraversare il deserto (vulnerabilissimi) e andare in Iraq nella vulnerabile provincia di Anbar o ripiegare su Palmira venendo poi attaccati da 3 fronti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non conosco le notizie in tue mani ,ma dalla mappa riportata su Syrian_civil_war.png vedo che i tagliagole ed i loro alleati hanno una grande zona di copertura che arriva fino a Jayroud ,quindi penso che i siriani dovrebbero conquistare tutta la zona a sud di Tiyas prima di poter chiudere i neri in una bella sacca!

      Elimina
    2. Lo sai che a est di Tiyas c è perlopiù il deserto? Nessun vero e proprio punto nevralgico difendibile dai ratti per svariati km quindi dopo quraeteen in teoria ci sarebbe da difendere la frontiera irachena e pochi capisaldi prima di essa
      Lex

      Elimina