giovedì 27 ottobre 2016

Il riposizionamento strategico diplomatico dell'Egitto é sempre più irreversibile

Atef Saadawi, esperto del Centro Studi Strategici e Politici Al-Ahram ha dichiarato recentemente ai microfoni dell'Agenzia FARS che lo "shift" nella politica estera egiziana é ormai "paradigmatico" e pressoché irreversibile.
In particolare non sono da considerarsi suscettibili di riparazione i legami con l'Arabia Saudita (ma anche con gli Usa), mentre nel prossimo futuro il Cairo si allineerà sempre più con Mosca, Teheran, Bagdad, Damasco ma anche con Pechino, Caracas e altri punti di riferimento della geopolitica multipolare, eurasiatica, del blocco BRICS e dei paesi emergenti.


Recentemente il Cairo ha rotto gli indugi schierandosi palesemente a favore del legittimo Governo di Damasco e del Presidente Assad, con un incontro al vertice tra responsabili dei servizi di sicurezza, col voto all'ONU a favore della risoluzione russa sulla Siria e con l'incontro tra Yasser Othman e Hossein Amir Abdollahian a Teheran.


37 commenti:

  1. L'asse giusto per esigenze giuste per i militari, armi russe e petrolio iraniano, poi gli egizi dopo aver provato una maledetta primavera ci van piano con gli usraeliani!
    Hal

    RispondiElimina
  2. Sig. Kahani si sa nulla dei Satan2?Leggevo a proposito alcuni commenti su un post precedente.
    Possibile un impegno diretto della Russia in Libia, magari dopo la stabilizzazione della situazione ad Aleppo? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Satan2 non è altro che il nuovo ICBM russo (nome in codice SARMAT (SS-X 28 O 30 PER NATO) che sostituirà il vecchio ma sempre valido SS-18 SATAN



      https://youtu.be/T8as7bKjV7c

      https://aurorasito.wordpress.com/tag/sarmat/

      http://www.difesaonline.it/mondo-militare/russia-nuovi-missili-super-pesanti-siberia-copertura-di-possibili-bersagli

      buona lettura

      Elimina
  3. l'impero del male continua a perdere pezzi, presto ne vedremo la fine, Al-Sisi si sta dimostrando uomo politico di grande valore, ha ben capito che obanana e tutta la cricca atlantista sono solo dei ciarlatani, falsi e pericolosi, meglio mollarli.

    RispondiElimina
  4. Anonimo delle 02.02 dice asse giusto per esigenze giuste.
    Frase talmente corretta ed efficace da poter essere utilizzata per il titolo di un libro atto a descrivere il 'nuovo MO'.

    Con tale visione si potrebbe coinvolgere anche la Libia, al fine di riportarla in pochi mesi a ricostituirsi come stato unitario.

    Purtroppo l'Italia pende verso il fronte jihadista e, temo, si farà inghiottire nel gorgo imperiale su cui sta lavorando la Clinton.
    Sempre purtroppo, devo ascoltare, con timore, cio' che dice Trump.
    Amici miei, incrociamo le dita.

    Federico

    RispondiElimina
  5. tutta una questione di gas..
    l'egitto dipsone del piu immenso giacimento di gas nel mediterraneo, e non può permettersi di sostenere alleati scomodi e concorrenziali come qatar e petrobeduini,il cui scopo è quello di esportare il gas(e purtoppo il wahabismo)
    in europa attraverso la siria....

    non era forse questa la ragione per cui dopo mubarack è stato sostenuto(dall'ovest e tutti i suoi "alleati")Morsi ed i fratelli musulmani????

    ps.complimenti, finora è il miglior sito dove avere notizie fresche sulla siria, anche se a volte si fa troppa retorica.
    consiglio di evitare una partigianeria troppo accentuata(es.i cattivi muoiono spesso, i buoni che li combattono non cadono mai)anche perché -QUELLO E COME- STA succedendo in siria è talmente palese che stavolta a norimberga ci finiranno proprio coloro che istituirono questo tribunale.
    Daccordo gli interessi le strategie, la politica che a volte invece del dialogo usa le armi...sono ammesse a volte anche menzogne..
    MA QUELLO CHE STA SUCCEDENDO IN SIRIA è FUORI DA OGNI SCHEMA, è UN INSULTO NON SOLO AL POPOLO SIRIANO MA A TUTTA L'UMANITA...

    onde per cui sulla siria basta raccontare la mera verità..

    saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ad Anonimo delle 8,32
      Concordo perfettamente ed aggiungo: evitiamo le volgarità e gli insulti; non abbassiamoci al livello di coloro che combattiamo. Si giudichino le idee, non gli individui. Con stima, Tzitzu

      Elimina
  6. Mi auguro che sempre più paesi di cultura islamica si allontanino dalle petromonarchie del golfo persico.

    RispondiElimina
  7. incominciano a cadere le TESTE GROSSE......

    https://southfront.org/syrian-air-force-kills-high-ranking-fsa-commander-in-northern-homs/


    AlMasdarNews reports: The Syrian Arab Air Force (SAAYF) reportedly killed one of the Free Syrian Army’s (FSA) highest ranking commanders in the northern Homs countryisde on Wednesday.

    According to an Al-Masdar field correspoondent in Damascus City, the Syrian Arab Air Force killed the Chief of Staff for the Free Syrian Army’s Syrian, Colonel Shouki Ayyoub, in the northern Homs countryside.

    The field correspondent added that at least 5 other Free Syrian Army soldiers were killed alongside Colonel Shouki Ayyoub inside the town of Al-Rastan.

    Colonel Shouki Ayyoub was one of the first officers to defect from the Syrian Arab Army (SAA) in 2011; he would play an integral role in the formation of the Free Syrian Army.

    GIUSTA FINE peri i TRADITORI!!!

    RispondiElimina
  8. Al Sisi è un furbone e sta cercando di ottenere il massimo per l'Egitto.Comunque non fatevi troppe illusioni sullo sganciamento nei riguardi degli USA,una parte della sua aviazione utilizza materiale USA e parte della Marina utilizza materiale francese.
    L'Egitto ha poche industrie e dipenderà sempre dall'estero quindi lui muove le pedine per ottenere il massimo.
    Oggi è cosi, domani chissà!
    Vedrà chi è il migliore offerente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per questo hanno già annunciato la disponibilità a vendere le loro armi Made in Usa all'Irak.

      http://palaestinafelix.blogspot.it/2016/10/la-tv-di-stato-egiziana-riporta.html

      Elimina
    2. Al-Sisi è bene informato dei giochi sporchi fatti a danno dell'Egitto da parte degli yankees in combutta con fratelli musulmani, vedi qatar, e wahabiti, per di più anche l'Egitto si ritrova il terrorismo wahabita a far danni nel Sinai con molti soldati assassinati, e se non bastassero le fonti Egiziane ci pensano i Russi a portar loro le prove certe, quindi l'Egitto si sta semplicemente allonatanando da un covo di vipere che voleva distruggerlo.

      Elimina
    3. Si , dispone delle 2 MISTRAL ,che la francia non ha consegnate alla Russia , le ha avute a prezzi stracciati , perché nessuno le voleva e tenerle ferme nel porto costava troppo , adesso potrebbe venderle alla Russia !!!AB

      Elimina
    4. .......chissà come saranno felici i francesi.......e che figura di cacca per hollande!! AB

      Elimina
    5. Se non fosse che fate ridere fareste pena.
      Proprio degni seguaci dell'imam,
      I francesi, dando le 2 bagnano le agli egiziani si sono aggiudicati lo sfruttamento dell'enorme giacimento di idrocarburi presente sulle coste egiziane.
      Prima di dire c Azzate dovreste verificare se il vostro cervello è in funzione,
      Ancora nessuno si è arruolato nell'invincibile esercito siriano?
      Bene tutti eroi davanti al PC.

      Elimina
    6. Mi spiace deluderti anonimo delle 12,31,ma i francesi con quel bel pagliaccio di hollande,si sono giocati la loro polita estera almeno per i prossimi 10 anni,facendo figure di merda a livello diplomatico con il blocco orientale,e prendendolo in quel posto con i suoi stessi compari europei(vai a vedere come è andata a finire coi polacchi per il contratto degli elicotteri).......POVERACCI!!!!!!
      W L'ASSE W L'INTESA

      Elimina
    7. Caro silicone,
      Vedo che che meni il candidato per l'aia.
      I francesi si sono aggiudicati contratti che prima del caso Regeni erano italiani.
      Adesso è la totale che vanta contratti di sfruttamento, e sia agli egiziani sia ai francesi quello che interessa è fare buoni affari alla faccia degli idealisti.

      Elimina
    8. Caro anonimo,vedo che allora non vuoi capire,ti sto parlando di diplomazia SERIA,e mi vai a paragonare il nostro paese come sé avesse una politica estera autonoma e intelligente!
      Ma e chiaro che anche noi siamo degli zimbelli a livello internazionale,là hai detto tu stesso,il caso regeni ci ha condizionato i rapporti diplomatici con l'egitto.....ma quando mai...però vedi,almeno dei piccoli passi sì sta tentando di farli(vedi la delegazione della nostra marina militare in visita a Teheran,la delegazione,numerosa,di imprenditori in crimea settimana scorsa),ma i francesi,oltre che inimicarsi mezzo mondo,e seguire indicazioni che arrivano da oltre oceano,ultimamente non ho visto grandi mosse.
      W L'ASSE W L'INTESA

      Elimina
    9. Gli affari sono affari,
      Anche i russi fanno affari con gli usa e non disdegnano di fare accordi con i saud sulle quote di petrolio.
      I soldi non hanno odore.

      Elimina
  9. gli Irakeni attualmente vogliono essere autonomi anche dagli USA,anche se il loro esercito è pieno di armi made in USA ( Humvee ecc) se comprano gli elicotteri USA dall'Egitto si ritrovano con il medesimo problema anche loro!
    Poveri Apache,finiranno rottamati!

    RispondiElimina
  10. I francesi NON FANNO MAI FIGURE DI CACCA perché i FRANCESI SONO LA CACCA la loro migliore produzione è quella dell'ISPETTORE CLOUSOT.
    Con il generale lungagnone facevano almeno finta di essere sovrani con il loro GRANDEUR mentre non hanno vinto un piffero da Napoleone in poi se non con l'aiuto di terze parti, quando giocano con la Russia nel consiglio di sicurezza dell'ONU solo la pazienza e la professionalità dei Diplomatici Russi evita un pubblico sghignazzo di derisione.
    I francesi sono FACCE DI CAMEMBERT, l'unica cosa buona che hanno sono le DONNE TROIE CHE SI LAVANO POCO LE PARTI INTIME e per questa ragione hanno una gradevole anche se un po marcata PUZZA DI FIGA.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbé potevi pure evitare certi dettagli sulle francesi, Ivan

      Elimina
    2. L'articolo dell'Ivan getta un'ombra negativa sul sito. Non capisco perchè simili porcherie non vengano cancellate!
      Studiamo da lungo tempo questo personaggio, che mimava il russo, ma sembra essere svizzero. Helvetia quo vadis???
      L'analisi della sua sindrome fa pensare che sia affetto da morbo di Pick. Una demenza degenerativa, che attacca unicamente il sesso maschile, e che fa perdere il senso del rispetto verso l'altro sesso.
      Dispregiandolo o rendendolo ridicolo. Una specie di odio verso l'altro sesso dovuto alla perdita COMPLETA della potenza sessuale maschile.

      Elimina
    3. X il titolare del blog, il famoso imam,censura solo chi osa contraddire i suoi sermoni,

      Elimina
  11. L'Ivan non parla volontariamente, scorreggia. Quando apre la bocca si forma una corrente di aria "calda" ( che secondo le leggi fisiche deve salire) a causa del buco situato in fodo alla schiena. Dato che lui di buchi ne deve avere almeno due, pensate che corrente. Il cervello ha niente a che fare, dato che l'Ivan e' un microcefalo protozigoto.

    RispondiElimina
  12. Eccoli qua i due sapientoni, uno un po' piu' fine che copia le argomentazioni di moda nei massmedia di difesa ipocrita del genere femmina e l'altro piu' ignorante che si diletta con argomentazioni bambinesche che non sentivo dalle elementari. Ivan sara' pure sboccato e offensivo ma in stile, contenuti e originalita' vi lascia parecchio indietro. Scusami Ivan se ogni tanto mi intrometto, non hai bisogno di difese d'ufficio, ma a certi commenti talvolta non resisto a replicare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso abbiamo pure il difensore d'ufficio di Ivan il mongolo,
      Senza offesa x il mongolo s'intende.

      Elimina
    2. l'anonimo 1944 brilla di stile e originalita'. E condivide " la cacca", "le troie francesi che si lavano poco le parti intime" e " la marcata puzza di figa"! Non c'e' male nel contesto della guerra siriana!!!. Chi non diletta queste PORCHERIE
      e' un bambino delle elementari! Di peggio in male...o viceversa. Caro 1944, mi sembra di conoscerti. Non e' la prima volta che difendi lo,svizzerotto CHE FA LU RUSSO!
      Ad ogni modo cercati uno psichiatra in gamba e fatti fare una piccola analisi cervellotica. Soldi ben spesi se non paga la cassa ammalati!

      Elimina
    3. come osa denigrare i discepoli prediletti dell'imam titolare del blog, essi possono dire e scrivere tutte le amenita non che insultare chi osa non avvicinarsi al loro pensiero unico, proprio come i ciabattari , infatti sono nienta altro che il rovescio di un unica medaglia,

      Elimina
    4. Rieccoli, tutti e due, il bimbo ignorante, con un'altra perla da bimbo arrabbiato, e il puritano scopiazzante. L'ho scritto che non e' la prima volta che replico alla vs. pochezza, difetti nel leggere.

      Elimina
    5. La pochezza la puoi trovare negli articoli postati dal titolare,
      Che si pregiati essere un giornalista, cambiano gli scenari ma x il resto sono tutti uguali.
      Dovrebbe rilassarsi qualche brano di letteratura e narrativa.

      Elimina
  13. Evitiamo certi toni, se non altro per rispetto a chi ci ospita su questo interessante blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto x chi.
      Rispetto x un individuo senza arte ne parte che osa insultare chi si discosta dal suo tifo fa stadio?
      Questo ospite, come lo definisce lei,quadagna dei soldini con il suo blog.
      Pertanto come un cameriere che insulta i clienti, la mancia la riceve in faccia.

      Elimina
  14. Caro Anonimo27 ottobre 2016 19:44 non scusarti per l'intromissione!
    Ti considero un amico e da te posso anche accettare critiche e ti ringrazio per la difesa, quando assaliremo la ridotta dei troll con le BOMBE CACCA saremo fianco a fianco.
    Scrive il deficiente
    "Studiamo da lungo tempo questo personaggio, che mimava il russo, ma sembra essere svizzero. Helvetia quo vadis???"
    L'Helvetia va dove decide il suo popolo democraticamente, l'armata dell'aria Helvetica e la contraerea hanno abbattuto sia aerei tedeschi che alleati e "Helvetia" che tu deridi ha dato rifugio ad un sacco di sfortunati durante la guerra tra cui ovviamente Ebrei ed ha diviso il poco cibo che c'era all'epoca con loro.
    Quando parli di "Helvetia" togliti il cappello, inchinati e chiedi scusa e ricorda che rischi sempre una freccia nel cuore.
    Ivan Demarco Orlov

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Ivan Demarco Orlov. Lei ci rallegra ogni volta che pubblica le sue favolose sparate. I suoi nemici troll ci danno ai nervi!
      Non ha più bisogno di cercare di convincerci, che le saldature nel suo cervello siano saltate! Lo sappiamo da tempo!
      Lei si vanta che la Svizzera ha salvato gli ebrei durante la guerra. Per noi un grande atto di umanità. Mai per lei e gli altri ultras, che amerebbero far fuori tutti i sionisti viventi dovrebbe essere una catastrofe. Questi "salvati" armano i takfiri, finanziano coi loro capitali anglo-sionisti tutte le forze del male, imprigionano i poveracci di Gaza, governano tutto l'occidente, ecc.ecc.
      Invece della freccia, si faccia aiutare dal suo amico WINKELRIED, quello del sito s'intende, non il mio eroe Svizzero. Coi suoi due Stg ( uno sotto il letto e l'altro in cantina) caricati a BALLE.
      Ivan, lei non si rende conto di essere o di essere diventato un PAGLIACCO!!!

      Elimina
    2. Errata corrige: PAGLIACCIO
      Supplemento. Più di 100 anni or sono Leoncavallo ti ha perfettamente descritto:
      " Recitar! Mentre preso dal delirio
      non so più quel che dico
      e quel che faccio.
      Bah! Sei tu forse un uom?
      TU SI PAGLIACCIO!
      Ridi Pagliaccio
      E i tuoi ultras applaudiranno!!!

      Elimina