giovedì 27 ottobre 2016

Raffica di attacchi aerei russi su posizioni takfire nel Rif Dimashq, sia a Khan al-Shih che a Jobar!


Per la prima volta dopo due settimane i bombardieri medi russi sono tornati a farsi vedere nei cieli dell'hinterland damasceno, dove a partire da stamane all'alba si sono fatti sentire con numerosi raid e incursioni su basi e strutture usate come rifugio dai gruppi terroristici takfiri: Jaysh Islam, Al Nusra, Ahrar Sham e similari.

La prima incursione ha avuto come bersaglio Khan al-Shih, località del Ghouta Ovest come noto ormai sempre più serrata da presso dall'assedio delle truppe di terra.
Diverse postazioni di Al Nusra sono state colpite e sensibilmente indebolite.

Sempre Al Nusra é stato colpito dagli altri 5 attacchi aerei portati subito dopo sul Ghouta orientale, in particolare contro le difese erette nell'estremo Ovest verso l'area di Jobar, attualmente pacificata da una tregua.

Un'intera base sarebbe stata centrata a più riprese e completamente distrutta, con un pesante tributo di personale eliminato imposto ai wahabiti di Al-Nusra i cui padrini sauditi ultimamente sembrano avere grandi difficoltà a rifinanziare le bande di tagliagole lasciate libere di scorrazzare nella Repubblica Araba Siriana a partire da metà del 2011 ad adesso.

4 commenti:

  1. purtroppo sono gente inaffidabile e voltagabbana,peccato non poterli spianare,non i civili,naturalmente,ma tutta la cricca al vertice che crede di poter prendere tutti per il naso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  2. al di là delle solite fasulle versioni ufficiali, sembra che tra americani e wahabiti si stia mettendo male, pare che negli ultimi mesi anche loro si siano messi a vendere grosse quote del debito pubblico americano, di cui sono sempre stati i migliori acquirenti, pare che la tempesta che si vede avvicinarsi all'orizzonte sarà di quelle epocali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi auguro che le sue affermazioni abbiamo riscontrato, sarebbe un bel colpo...

      Elimina