venerdì 26 gennaio 2018

Per scattare in direzione dell'Autostrada M-5 l'Alto Comando siriano impone prima la cancellazione di una tra queste quattro "sacche"!

A quanto ci é stato rivelato da fonti di sicura affidabilità l'Alto Comando siriano, considerando la prossima fase dell'offensiva per la liberazione della Provincia di Idlib (che consisterà nel raggiungimento della linea Anadan-Khan Sheikoun, con liberazione di un lungo tratto dell'Autostrada M-5) come assolutamente fondamentale per la rapida e vittoriosa conclusione della campagna anti-terrorismo, ha raccomandato come imprescindibile momento preparatorio la liquidazione di una delle quattro "sacche" ancora infestate da presenze takfire tra le seguenti:



  • il "Badieh Sham" ancora sparsamente percorso da superstiti dell'ISIS nell'estremo Est del paese.
  • il Qalamoun dell'Ovest, tenuto da rimasugli dell'FSA.
  • L'area di Sud Damasco/Quneitra, occupata da frammenti di ISIS, Al Nusra ed FSA.
  • La sacca recentemente creata a Sud-Est di Abu Duhur.
Aspetteremo nelle prossime ore di vedere quale delle quattro sarà selezionata per l'eliminazione...considerando che, a nostro personale e sindacabilissimo giudizio, propenderemmo per l'ultima, di più recente creazione e più geograficamente prossima all'area della futura offensiva.

4 commenti:

  1. Buon sangue non mente!!!!!

    https://www.almasdarnews.com/article/syrian-army-forms-4th-division-unit-command-zahreddines-son/


    BEIRUT, LEBANON (3:40 A.M.) – The Syrian Arab Army (SAA) has named the son of the late Major General Issam Zahreddine the new official of the 4th Mechanized Division in the Al-Sweida Governorate.


    e se questo segue le orme del padre non ce n'é per nessuno !!!!!

    RispondiElimina
  2. Però l'ISIS potrebbe attaccare la zona di Abu Kamal, sacca 3. Isis longa manus americana pronta ad aiutare i cugini di Al Nusra.

    RispondiElimina
  3. Mi sembra ragionevole pensare che daranno priorità alla sacca Hama- Aleppo da poco creata. Dopo Deir Ezzor, credo che la priorità resti la liberazione dell'Idlib. Purtroppo ci sono ancore altre sacche di tagliagole che potrebbero far gioco a Usa e israeliani, inoltre c'è il problema dell'invasione turca che, pare, secondo le farneticanti dichiarazioni del boia Erdogan, potrebbe riguardare anche l'Iraq ...

    RispondiElimina