mercoledì 24 gennaio 2018

I Sauditi meditano di ritirare le loro truppe regolari dallo Yemen e mantenere solo un corpo di mercenari!

Casa Saoud sta arruolando sempre più mercenari per la sua disastrosa avventura militare in Yemen.

Nel marzo 2015 Arabia Sadita, UAE, Bahrein (e all'epoca anche il Qatar, poi defilatosi) iniziarono ad aggredire l'Ex-Arabia Felix, dapprima bombardandola, poi invadendola.

La maggior parte dei mercenari al servizio dei sauditi sono Pachistani radicalizzati nelle madrasse wahabite, Somali, Sudanesi e Senegalesi.

Questi disperati formano la massa, che é inquadrata da ufficiali provenienti dagli eserciti dell'America Latina o da compagnie militari private come la Academi/Blackwater.

Ogni giorno tra i dieci e i venti soldati sauditi e mercenari vengono uccisi in Yemen dalle forze che difendono il paese, tra Esercito nazionale e combattenti Houthi dell'organizzazione Ansarullah.




3 commenti:

  1. Qualche domanda se la stanno facendo. Tragedia e farsa viaggiano spesso insieme, fanno ridere questi personaggi. Tornatevene a casa vostra.

    RispondiElimina
  2. Bella foto, sembrano proprio la famiglia addams in versione araba!!!

    RispondiElimina
  3. Con quel fermatovaglioli in testa...

    RispondiElimina