martedì 14 maggio 2019

Con nuovi voli Bagdad-Damasco l'Asse della Resistenza si irrobustisce sempre più!

L'agenzia stampa "Masar Press" ci informa che le Iraqi Airways presto ristabilitanno i collegamenti regolari tra gli aeroporti di Bagdad e di Damasco.

Pare incredibile pensare che sette anni fa i terroristi ciabattari programmassero la conquista dello scalo aereo internazionale della capitale siriana.

La loro sconfitta fu il primo segnale che la Siria non voleva arrendersi all'invasione takfira straniera.

Un altro segnale della volontà di Irak e Siria di integrarsi sempre più strettamente, inaugurando un capitolo di collaborazione e cooperazione nella loro storia, un capitolo all'insegna dell'Asse della Resistenza contro imperialismo e sionismo e il loro figlio illegittimo, il terrorismo wahabita.


2 commenti:

  1. Pensiamo al rodimento sionista!

    RispondiElimina
  2. Ottima notizia, più i contatti tra le forze dell'Asse diventano solidi più la pace si avvicina, insieme alla sconfitta del nazi-sionismo.

    RispondiElimina