lunedì 14 gennaio 2019

Oman Air, Ethiad, Gulf Air, si preparano a riaprire i collegamenti con l'aeroporto di Damasco!

E, dopo le ambasciate, in Siria riaprono anche i collegamenti commerciali.

Le compagnie aeree di Emirati Arabi, Oman e Bahrein si stanno preparando a riprendere il traffico aereo diretto con la capitale siriana di Damasco, ha dichiarato Shafa al-Nouri, direttore generale di Syrian Air, che gestisce l'aeroporto internazionale di Damasco.

"Una delegazione di Oman Air ha visitato l'aeroporto internazionale di Damasco giovedì e ha ispezionato le sue condizioni tecniche come preparazione per la ripresa dei voli per la capitale siriana", ha detto al-Nouri all'agenzia di stampa SANA.



La compagnia aerea del Bahrein Gulf Air e l'Etihad, con sede negli Emirati Arabi Uniti, si sono rivolte alla parte siriana con una proposta simile, ha osservato.

Al-Nouri ha sottolineato che questi controlli si terranno nel quadro dei preparativi per la ripresa del traffico aereo con Damasco.

Al momento, i voli per gli Emirati Arabi Uniti da Damasco sono operati da Syrian Air e dalla compagnia aerea siriana privata Cham Wings. Syrian Air ha anche lanciato voli per il Bahrain. L'Oman può essere raggiunto solo da Damasco con un trasferimento negli Emirati Arabi Uniti.

A dicembre, gli Emirati Arabi hanno riaperto un'ambasciata a Damasco dopo una pausa di sei anni. Anche il Bahrain e il Kuwait dovrebbero riaprire presto le loro ambasciate in Siria.

2 commenti:

  1. Ottima notizia questo ritorno alla normalità

    RispondiElimina
  2. questo spiega l'attacco sionista di venerdì sera

    RispondiElimina