domenica 18 dicembre 2016

Il macellaio di Ahrar Sham Abu Uday é finalmente crepato grazie a un'operazione speciale siriana o di Hezbollah!

Il porco che vedete ritratto in foto attaccato a costosi macchinari medici donati dall'Arabia Saudita, dal Qatar e da Israhell era (perché nel frattempo é finalmente schiattato) il macellaio di Ahrar Sham noto come Abu Uday.

E' stato colpito da una bomba collocata nella sua auto a Maraat Numaan, nella Provincia di Idlib; sicuramente dai servizi segreti siriani oppure da un commando di Hezbollah.

Lo strike decapitante provoca un grave vuoto di potere nelle fila dell'organizzazione takfira, che speriamo provochi una reazione a catena di lotte intestine con conseguenti vittime.


Una nota: l'amico dei terroristi noto come Leith Fadel, usando (senza accreditarla per niente) la stessa foto mandataci da uno dei nostri contatti ha scelto una posa particolarmente commovente e lacrimevole per ben significare la sua vicinanza morale e sentimentale ai takfiri tagliagole.

Date retta a un cretino, Al-Masdar sta bene in una pattumiera!

10 commenti:

  1. e per chi aveva ancora qualche remoto dubbio , questo è un link interessante.
    https://www.youtube.com/watch?v=P7rMLSYKhbg

    RispondiElimina
  2. Dovrebbero seppellirlo sotto un 2 metri di merda di maiale.

    RispondiElimina
  3. di quali crimini è accusato questo tipo ?

    RispondiElimina
  4. Allah, Souria, Bashar wa bass!

    RispondiElimina
  5. Allah, Souria, Bashar wa bass!

    RispondiElimina
  6. Un maiale in meno, e stessa sorte toccherà ai sui accoliti, la vendetta si serve fredda. Alla faccia di chi li protegge, porci anche loro

    RispondiElimina
  7. Allah, Souria, Bashar wa bass!

    RispondiElimina
  8. Allah, Souria, Bashar wa bass!

    RispondiElimina
  9. Allah, Souria, Bashar wa bass!

    RispondiElimina
  10. https://www.youtube.com/watch?v=GZsgWejmsik

    Se volete godere guardate la fine meritata di un convoglio di al-nusra ad Aleppo est ripreso da un drone, penso, russo.

    Tommaso Baldi

    RispondiElimina