lunedì 19 dicembre 2016

Dai campi di battaglia alle zone liberate l'Esercito Siriano sempre al servizio della popolazione!

Qui sopra possiamo vedere un soldato dell'Esercito Arabo Siriano ad Aleppo impegnato a confezionare centinaia di kebab con felafel  e verdure per i civili che pazientemente attendono di riceverne ciascuno una porzione, dopo essere rimasti per settimane senza viveri mentre i terroristi takfiri intercettavano le spedizioni di aiuti umanitari accumulandole in depositi segreti e lasciando morire di fame la popolazione.
Qui invece possiamo osservare una postazione di artiglieria nell'estremo Est della Provincia di Homs, dove la neve é caduta copiosa come in altre zone della Siria negli ultimi giorni; i fanti e gli artiglieri siriani resistono eroicamente in condizioni atmosferiche avverse sperando che uniformi invernali e generi di conforto arrivino presto.
Mentre si preparano giorni che spero saranno lieti per tutti voi lettori, spesi tra persone care in case tiepide e accoglienti, rallegrate dall'atmosfera festiva, lancio un'altra volta l'invito a dedicare un posto se non nelle preghiere quantomeno nei pensieri e nelle riflessioni a questi giovani che attraversano con fermezza intemperie, privazioni e pericoli per fare dei loro corpi e delle loro menti una diga contro la fetida valanga takfira.


2 commenti:

  1. Interessantissimo articolo di Aurorasito sul ruolo determinante degli Spetsnaz nella liberazione di Aleppo. Viene spiegato come possa essere 'collassato' in così breve tempo.

    https://aurorasito.wordpress.com/2016/12/17/il-ruolo-degli-spetsnaz-nella-liberazione-di-aleppo/

    Tommaso Baldi

    RispondiElimina
  2. lunga vita ai valorosi GUERRIERI SIRIANI

    RispondiElimina