domenica 8 aprile 2018

I superjet di Putin e le batterie S-400 in massima allerta per proteggiere la Siria e i Siriani!

ATTENZIONE!

Nonostante il fatto che sia evidentissimo come l'attacco col cloro sui civili di Douma sia stato lanciato dagli stessi terroristi takfiri, nelle prossime ore POTREMMO ASSISTERE a una provocazione armata come quella di dodici mesi fa col lancio di 'cruise' (inutili e deviati dalle potentissime misure EW russe) ordinato da Trump.


Forse questa volta gli Usa si asterranno dal fare una nuova brutta figura, lasciando l'incombenza ai capponcelli transalpini.

Possiamo CONFERMARE che in questo momento coppie di 'supercaccia' russi Su-30 sono decollate per sorvegliare lo spazio aereo russo, mentre ALMENO un A-50 Beriev si trova in volo a coordinare le pattuglie.

Inoltre tutte le batterie antiaeree russe in Siria, compresi i potentissimi missili S-400 sono in stato di massima allerta.

E' il momento di nuovo di pregare per la Siria, ma siamo certi che l'Altissimo, nel giorno della Pasqua Ortodossa, non lascerà il campo ai satanici servitori dell'arroganza e dell'ingiustizia!


14 commenti:

  1. la stampa italidiota sta facendo da grancassa allo scemo del villaggio americano, il quale strepita contro l'uso di armi chimiche da parte delle truppe Siriane, tra l'altro offendendo il presidente Assad, se Putin ha messo in allerta quei sistemi non credo si limiterà a buttare giù qualche cruise, penso che darà una sonora legnata sui denti agli yankee, che penso sia il miglior sistema per farli ragionare, secondo me si è rotto le palle di essere trattato come un paria. pietro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. stavolta lo scemo del villaggio è Bergoglio

      Elimina
  2. questi sono satanisti e fanno o cercano di fare i loro sacrifici umani in concomitanza a feste Cristiane importanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ben detto nr.8
      per i controllori di questi personaggi le guerre sono riti satanici,
      sacrifici umani,sangue caldo da offrire in dono ad entita' non terrene
      in cambio di successo nel regno terrestre.

      Elimina
  3. Ma dove decollerebbero i caccia francesi? Risulta che. I sino basi con tanker per rifornirli durante una malaugurata missione? Direi troppo complessa per la scalcInata arme de l'aire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E se ci dovessoro provare, farebbero il tiro al piccione

      Elimina
  4. Che uno ci creda o no, l'invocazione all'Altissimo non guasta mai...

    RispondiElimina
  5. USA e getta !

    RispondiElimina
  6. San Michele Arcangelo,
    con la Tua Luce illuminaci.

    San Michele Arcangelo,
    con la Tua Spada difendici.

    San Michele Arcangelo,
    sotto le Tue Ali proteggici.

    San Michele Arcangelo,
    dividi il bene dal male,
    nelle menti e nei cuori.
    Amen

    RispondiElimina
  7. Se gli infami anglo-giudei dovessero attaccare , auguriamoci che questa volta la Russia usi "veramente" i suoi S-400 e non solo a parole e metta in campo le sue azioni.

    RispondiElimina
  8. distruggere i cancro del pianeta gli usa

    RispondiElimina
  9. I russi colpiranno il punto di lancio dell'attacco. Consiglio agli usa di nn usare incrociatori, f22, scassoni35, e tutto ciò che abbia un certo valore economico. Magari un vecchio mortaio, su una bella altura isolata, che i russi spianeranno 😉

    RispondiElimina
  10. Pare che le difese siriane hanno iniziato bene il loro lavoro... http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2018/04/09/siria-missili-su-aeroporto-militare_0bb3a49d-1af7-4403-bde4-35572592fcd7.html

    RispondiElimina