sabato 2 giugno 2018

La più ingiustificabile tra le vittime dell'ingiustificabile "tiro a segno" sionista su Gaza: l'infermiera 21enne Razan al-Najjar!

La cappa di silenzio imposta dal regime sionista sulle stragi di Gaza sta funzionando alla perfezione.

Dopo l'indignazione "a macchia di leopardo" delle prime settimane di massacro, adesso i cecchini di israhell possono sparare alla schiena agli infermieri e ai paramedici che assistono i feriti e i mutilati colpiti dagli osceni proiettili a espansione senza che la notizia venga riportata da nessuno, tranne piccoli outlet giornalistici come il nostro.

E' quanto é successo ieri all'infermiera 21enne Razan al-Najjar, assassinata mentre cercava di prestare soccorso ai coraggiosi che ancora per un venerdì avevano sfidato l'esercito più vigliacco del mondo, appostato intorno al ghetto di Gaza per la consueta mattanza.

A me, sinceramente, ormai mancano le parole, posso solo ribadire, ancora una volta, alle diverse migliaia di lettori che mi seguono, di voler diffondere questo articolo e la sua notizia sulle piattaforme social.

E' l'unico potere che abbiamo, finché continuiamo a parlarne, i crimini di israhell potrebbero venire, prima o poi, ricordati e condannati nella maniera in cui meritano.


5 commenti:

  1. Sono senza parole! E in tv, a scuola, nei giornali ecc continuano a dirci che israhell è l'unica democrazia del Medio Oriente, che i Palestinesi sono terroristi... E chi dissente viene censurato! Sempre la solita minestra, fortuna che ormai molti cominciano ad accorgersi dell'inganno!
    Ultima cosa: Aurorasito è ancora chiuso. Sicuro che non sia successo qualcosa di brutto?

    RispondiElimina
  2. Peggio dei barbari, solo loro riescono a sparare sulla "croce rossa", che non è solo un modo di dire, questo li rende davvero unici.

    RispondiElimina
  3. Hector Hammond3 giugno 2018 01:22

    Ed impuniti , vedo .Nulla e nessuno sembra almeno condannare pubblicamente questo a livello mediatico .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo loro attraverso le lobby sioniste negli usa e uk dispongono del diritto di veto all' onu contro qualsiasi condanna risoluzione sanzioni (loro si' che andrebbero sanzionati!) se fosse stato un altro paese a compiere una simile carneficina sarebbe gia' stato aggredito dalle ''democrazie occidentali'' , mi vengono i nervi a pensare che questi crimini contro l' umanita' resteranno impuniti . Matteo

      Elimina
  4. aveva il sorriso delle ragazze buone e pulite, ingenue e fiduciose nella vita, ...e negli esseri umani. il mio Papa, purtroppo tace, i miei vescovi, fanno i convegni.

    RispondiElimina