mercoledì 20 novembre 2013

Ecco descritto secondo per secondo l'attentato di ieri a Beirut: l'ambasciata iraniana salvata da un furgoncino abbandonato!

Abbiamo ottenuto tramite l'emittente libanese di Hezbollah "Al-Manar" un resoconto diretto delle varie fasi, rapidissimamente succedutesi, dell'attentato di ieri mattina nel quartiere di Jinah all'ambasciata della Repubblica Islamica, dove finora hanno trovato la morte 26 persone e circa 140 sono rimaste ferite.

La cosa interessante é che, secondo la plausibile ricostruzione dei testimoni oculari sopravvissuti, l'attentato non sarebbe per nulla 'riuscito' visto che il suo scopo sarebbe stato quello di fare arrivare un furgone-bomba direttamente DENTRO l'ambasciata, per distruggerla completamente, cosa che non é avvenuta grazie a una circostanza fortunata e al coraggioso sacrificio delle guardie armate.

Infatti l'attentato é stato compiuto da due wahabiti suicidi: uno a piedi con un gilet-bomba che si é attaccato al cancello per indebolirlo con la stessa esplosione che lo ha dilaniato, il secondo a bordo di un furgone GMC con una carica detonante immensamente più forte avrebbe dovuto sfondare il cancello semidistrutto e penetrare fin nell'atrio dell'edificio guidando alla massima velocità per sventrarlo da dentro.

Ma all'atto della prima esplosione il furgoncino del servizio di consegna dell'acqua minerale, che consegnati i cestelli di bottiglie ordinati dall'ambasciata stava apprestandosi a uscire, é stato immediatamente abbandonato dal suo autista e lasciato di traverso sul viale: il furgone-bomba del secondo terrorista vi si é quindi scontrato e ha perso i secondi necessari alle guardie iraniane per avvicinarsi e metterlo fuori uso col fuoco delle loro armi.

Purtroppo, prima che il fuoco incrociato uccidesse l'attentatore questo é riuscito a fare esplodere la sua carica, causando la strage che però ha interessato soprattutto passanti libanesi attorno al cancello dell'ambasciata, visto che solo sei iraniani sono rimasti vittime dello scoppio.

Tra loro ricordiamo l'addetto culturale Ibrahim Ansari (che purtroppo, pur ricoverato in gravi condizioni, non é sopravvissuto alle sue ferite), la moglie di un diplomatico e, appunto, le quattro eroiche guardie che disabilitando il furgone col loro fuoco hanno impedito che il terrorista raggiungesse il suo obiettivo finale.

13 commenti:

  1. Cè ancora un pò di confusione in merito alla dinamica dell'attentato. Alcuni testimoni hanno riferito che il responsabile della prima esplosione era sopraggiunto su una moto con addosso 2 kg di esplosivo, poi sarebbe sceso dalla moto correndo verso l'ingresso esterno dell'ambasciata, e a quel punto si è fatto esplodere.

    Circa uno o due minuti dopo la prima esplosione, è avvenuta la seconda molto più forte.


    http://www.fractionsofreality.blogspot.it/2013/11/beirut-un-atto-di-guerra-da-parte.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello della moto é un dettaglio che non modifica sostanzialmente la ricostruzione di Al-Manar: arrivato in auto, in moto o in bus il primo attentatore é comunque sceso dal mezzo e a piedi si é attaccato al cancello per farlo saltare o comunque indebolirlo...

      Elimina
  2. I libanesi ringrazino Hezbollah, che con il suo intervento in Siria sta trascinando il Libano nella guerra civile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei un cretino e un ipocrita oppure un sionista di merda, senza Hezbollah il Libano libero e autonomo di oggi non esisterebbe affatto, ci sarebbero ancora i giudei accampati fuori Beirut!

      Mavaffanculo coglione!

      Elimina
  3. Schiumi di rabbia per la verità detta?? :-) Se se la vedeva Assad da solo ed Hezbollah non fosse intervenuto gli jihadisti libanesi non avrebbero colpito Beirut. Questa è la verità!!

    Da conflitto siriano anche grazie a loro è diventato un conflitto regionale, l' interferenza di Hezbollah ha richiamato migliaia di estremisti sunniti di ogni dove in Siria, tu schiuma di rabbia quanto vuoi ma tutti gli analisti che se ne occupano sono d'accordo.

    I tuoi insulti mi fanno solo ridere, bye bye :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sei una vergogna. Parli di interferenze? ma quali? il sostegno dato da Hezbollah alla Siria, era stato accordato preventivamente con il governo di Damasco; Se la Siria fosse caduta, a quest'ora il Libano la starebbe seguendo! Ma vogliamo invece parlare delle "interferenze" di Tel Aviv e Washington in Siria???? interferenze criminali, visto quyello che hanno provocato. E non venirmi a scassare i maroni con la storiella di "brutale regime di Assad", dei "ribelli Siriani", ed altre stronzate simili, perchè tanto ormai sempre più persone stanno scoprendo quello che realmente è successo. Gli uomini di Hezbollah hanno toccato con mano e visto con i loro occhi quello che i tuoi amici di Washington e tel aviv e Riyad stanno facendo contro il LEGITTIMO [non te lo scordare MAI, LEGITTIMO] governo Damasceno e contro tutto il popolo Siriano in generale, accumulando esperienza preziosa, da usare eventualmente la prossima volta che i tuoi amichetti generali sionisti, avranno la malaugurata idea di invadere un paese sovrano come il Libano. Se non fosse per Hezbollah, CHE LE HA SUONATE DI SANTA RAGIONE ai tuoi amici del "superiore" esercito sionista, a quest'ora, e dice bene l'anonimo sopra di te, sarebbero ancora accampati fuori Beirut!

      Hai capito bene? O hai bisogno di altre "delucidazioni????"

      Hasbara, fuori dalle palle!!!!!!!!!!!!!! Che di disturbatori come te ne abbiamo le palle PIENE!!!!

      Elimina
    2. "il sostegno dato da Hezbollah alla Siria, era stato accordato preventivamente con il governo di Damasco"
      Certo ma anche il sostegno dato ai sauditi al governo del bahrain era stato concordato preventivamente con lo stesso. Eppure x voi il supporto di hezbollah e di molti gruppi iracheni filo iraniani ad assad è più che legittimo, mentre il governo saudita non ha il diritto di andare ad aiutare un alleato. Al dilà degli schieramenti, non è che uno ha il diritto di sostenere i propri alleati, mentre l'altro no.

      Elimina
    3. Non cambiare discorso, e non arrampicarti sugli specchi. Tu, dovresti pulirti la bocca prima di parlare, e dovresti pulirti il cervello prima di pensare, perchè non cè certo il bisogno di ricordare qua il motivo per il quale l'Arabia Saudita invia "sostegno" al regime Bahreini. Il motivo è principalmente quello di mantenere insediato a Manama l'attuale regime di Hamad bin Isa Al Khalifa, SOLO ed ESCLUSIVAMENTE in funzione anti-Iraniana; più che altro per cercare in tutti i modi di prevenire, in caso di caduta del regime, un possibilissimo allineamento del Bahrein con la Republica Islamica Iraniana, che per l'Arabia Saudita [alle prese con forti moti interni di protesta a guida Sciita, con in più il "re" senile, e con lotte intestine alla successione del trono] sarebbe un colpo mortale. La differenza sta nel fatto che l'Arabia Saudita aiuta il regime Bahreini in chiave anti-Iraniana, ma l'Iran NON E' UNA MINACCIA PER NESSUNO! e la storia reale, lo dimostra benissimo. Hezbollah, i Russi, l'Iran, e in misura minore la Cina, aiutano Bashar al-Assad a restare al governo della Siria, governo BEN VISTO E BEN VOLUTO DALLA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEL POPOLO SIRIANO, e peraltro governo del tutto LEGITTIMO, Garanzia di sovranità statale e di convivenza pacifica. Se cè una nazione dove tutte le confessioni religiose convivono in modo più che pacifico, quella è la Siria. Questo aiuto fa parte di una strategia più ampia, per cercare di fermare l'imperialismo economico/militare a stelle e strisce, la destabilizzazione dell'intera area Medio-Orientale a scopi di dominio targata USA, NATO e israele, che già ha fatto danni enormi alla Terra ed ai Popoli. E tieni BENE A MENTE che l'Iran non ha mai aggredito o mosso guerra a NESSUNA nazione, ma anzi ha subito una dura guerra durata 8 anni!! e continua a subire ingiustamente una campagna d'odio mediatica che non ha precedenti. Invece Washington, tel aviv e le altre nazioni occidentali della NATO, hanno alle spalle una lunghissima lista di paesi presi di mira, aggrediti e distrutti.

      ...Cè bisogno di aggiungere altro?...

      Elimina
    4. http://www.youtube.com/watch?v=nayJNYskzp4&feature=youtube_gdata_player
      Presso la moschea al fathe di manama il 21 febbraio c'erano 300000 persone scese in piazza per supportare il governo del bahrain è per denunciare i danni commessi da una parte dell'opposizione (che organizza manifestazioni all'insegna del settarismo e che attacca la polizia e i civili con molotov, sassi e blocca le strade incendiando pneumatici...basta una semplice ricerca su you tube per trovarne di ogni) OVVIAMENTE NESSUNO TRA I MEDIA OCCIDENTALI HA RIPORTATO QUESTE PROTESTE. Il bahrain garantisce piena libertà di culto a tutti i suoi abitanti, ha 19 chiese, templi induisti e buddisti, in bahrain inoltre vive un antica comunità ebraica e circa 1500 bahai...E su press tv ho trovato gente che definiva il regime di manama un regime "wahabita".Si vada ad informare sui collegamenti tra l'ambasciata statunitense e i partiti di opposizione in bahrain (ogni mese ali salman capo dell'al wefaq si incontrava e continua ad incontrarsi con l'ambasciatore USA presso l'ambasciata americana).

      Elimina
    5. Smettila di tirare sempre in ballo un sacco di argomenti che non c'entrano niente. Comunque guarda, che ti piaccia o meno, l'arabia saudita appoggia il regime Bahreini, principalmente in chiave anti-Iraniana. Chiuso il discorso... che tra l'altro riguardava un attentato ai danni dell'ambasciata Iraniana a Beirut, ma a voi disturbatori "hasbara" piace tanto tirare in ballo un sacco di altri argomenti che non c'entrano nulla, solo per gettare discredito e creare confusione agli utenti che leggono.

      Si perchè dire che Hezbollah è responsabile per quello che sta succedendo in Libano, è segno di ignoranza se non proprio [più probabile] di totale malafede. La responsabilità dei recenti vigliacchi attentati il Libano, contro quartieri Sciiti e roccaforti di Hezbollah, con un sacco di civili innocenti morti, è di tutti quei gruppi di smidollati fanatici takfiri o wahhabiti, che foraggiati e manovrati dal regime sionista e dall'arabia saudita, cercano di far sprofondare il paese dei cedri nel caos del settarismo religioso, per far cessare la cooperazione del governo di Beirut con la Siria e con l'Iran ed indebolire così un paese che oltre adessere un tassello dell'Asse di Resistenza, è anche confinante con l'entità sionista. Quindi i responsabili sono questi gruppi di takfiri o wahhabiti, gestiti in primis dai sauditi e dai sionisti, con la complicità interna al Libano dell'alleanza libanese filo-imperialista, che se fosse per me sarebbe già sparita da un pezzo!

      Altro che "colpa di Hezbollah".... stavolta l'hai sparata proprio grossa e basta!

      Elimina
    6. E invece torno a ripeterti ciò che chiunque segua le cose con obiettività riconosce....e cioè che questi attentati in Libano sono la risposta sunnita all' intervento di Hezbollah in Siria, e guardacaso una milizia islamica sunnita lo ha rivendicato! Vuoi per caso negarlo?? Quanti anni erano che non accadevano fatti del genere tra le due confessioni islamiche in Lbano?

      Anzi a parte qualche sparatoria non era mai accaduto nulla in tempo recente. Vuoi negare anche questo??

      Certo che Assad aveva autorizzato il loro intervento, è ovvio, ma cmq l' intervento di Hezbollah ha contribuito a far esasperare ancora di più le tensioni con la comunità sunnita che ora reagisce, ed è probabile che se H non fosse intervenuta in Libano questi attentati non ci sarebbero stati.

      Tra l'altro è inutile che mi sottolinei che il governo di Assad sia legittimo...non ha alcun senso dal momento che c'è mai stata un' elezione!!!! E' legittimo solo formalmente, perchè non esiste democrazia. Nega anche questo....

      In definitiva la colpa degli attentati è degli estremisti sunniti, è ovvio, ma H. ha la responsabilità di aver tirato in mezzo il Libano nella guerra siriana!!!

      P.s. A me di Israele non me ne frega niente, sei così accecato dal tuo fanatismo che pensi che chiunque abbia una opinione diversa dalla tua debba per forza essere israeliano o "sionista"....rilassati...non esiste solo il bianco e il nero, esistono anche altri colori :-)

      Elimina
    7. Se Bonanotte... tanto con voi non ci si arriva mai a capo... quello che avevo da dire già lo detto e ridetto. Pensa a quello che vuoi, a noi non interessa.

      Elimina
  4. Bravo Chris!!!!!!!!

    RispondiElimina