giovedì 31 luglio 2014

Cinque lanciarazzi al napalm TOS-1 consegnati alle forze armate di Bagdad! Un piccolo regalo per l'ISIL!!

L'Esercito irakeno si é arricchito di una importante piattaforma tattica fornita da Mosca nell'ambito degli accordi siglati mesi fa per la fornitura di armi ed equipaggiamenti per un miliardo di dollari USA.

Cinque lanciatori TOS-1 'Buratino' da 24 celle da 220mm ciascuna, ognuna capace di scagliare una razzo termobarico a nove Km di distanza sono stati consegnati ai tecnici e agli artiglieri di Bagdad che presto verranno istruiti da consulenti russi su modalità operative e tattiche di impiego.Con questa consegna l'Irak diventa il quarto paese (dopo Russia, Azerbaijan e Khazakistan) a possedere gli avanzati lanciamissili che si sono finora distinti nella Seconda Guerra Cecena e nella Guerra della Sud Ossezia nell'agosto del 2008.

22 commenti:

  1. Un "GRAZIE!" a Mamma Orsa non lo dite?!
    Ivan

    RispondiElimina
  2. Cazzo meno male che dovevano essere gli USA ad armare gli irakeni.finora sti bastardi americani hanno solo mandato soldati a proteggere la loro ambasciata mentre ad armare gli iracheni anche con sofisticati aerei sono stati i grandi russi

    RispondiElimina
  3. ISIS E NUSRA sono due creature della NATO! per difendere la merda sionista....la Russia sempre sia ringraziata,anzi,potrebbe dare altre armi potenti alla Siria e Iraq. Una bella scorta di Iskander verso questi due paesi non sarebbe male. ISKANDER,ISKANDER,contro IL SIONISMO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Siria ha gli Iskander.

      Elimina
    2. Questa si che mi piace!!! Che la Siria possegga gli Iskander da scaricare una buona parte contro gli aereoporti degli assassini. Solo non capisco perchè la Siria non rispose a nessuno degli attacchi degli beceri sionisti? sicuramente perchè ha queste bestie di nusra e isis in casa! non sarebbe proprio male cancellare tutti gli aereoporti di tel aviv in poco tempo; perchè gli Iskander non possono essere contrastati da missili intercettori.

      Elimina
  4. Iskander e Tos hanno usi diversi, gli Iskander servono per obbiettivi di punto ad alto valore fino a 400 km (circa), i Tos per ripulire aree vicine sino a 9km, gli Iskander sono un incubo per la nato e per i polacculi, per i baltici basta invece fare "buuuhhh!", gli Isklander vanno forniti agli ottimi Hezbollaz in funzione deterrente.
    Ivan
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si capisco Ivan! io intendevo che gli Iskander andrebbero usati contro gli aereoporti dove partono i caccia assassini di bambini,poi anche contro altri obbiettivi infami sionisti.

      Elimina
    2. Si giusto! darli anche ad Hezbollah.

      Elimina
    3. Le brigate di Iskander Russe, hanno un modello di Iskander che ha un booster che ne aumenta la gittata a circa 400 km. I modelli per l'esportazione non hanno tale booster aggiunto e la gittata arriva sui 250 km. Anche la precisione cambia: Per quelli in forza ai Russi è 10 m di CEP, per quelli destinati all'esportazione, la precisione è di 30 m di CEP (considerando che è un missile balistico tattico è una precisione ottima). La grossa testata, che è la stessa in entrambe le versioni, rende entrambe le versioni ugualmente letali. Ad Hezbollah sarebbe più che sufficiente la versione export dell'Iskander, checon i suoi 250-270 km di gittata, coprirebbe tutto il territorio occupato dall'entità sionista.

      Elimina
    4. Beh,anche la Siria non è lontana dagli infami.Insomma tutto il mondo aspetta con ansia i missili su tel aviv...oggi anche un dipendente dell' ONU piangeva per i bambini di Gaza.

      Elimina
    5. https://www.youtube.com/watch?v=cElUQoEgcTk

      Elimina
    6. https://www.youtube.com/watch?v=cElUQoEgcTk

      Elimina
  5. non ho ben capito che cosa fanno gli ameriKani in Iraq, ma non erano andati lì per portare democrazia, libertà e balle varie? Adesso tocca alla Russia rimediare alle malefatte di questi imbecilli d'oltreoceano? Qualcuno mi spieghi che proprio non capisco.
    Flavio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma cosa devono fare i pedofili? hanno creato tutto loro questo scatafascio. Iraq,Libia,Palestina,Afghanistan,ecc,ecc....noi "EUROPEI",siamo chiavi senza poter dire nulla per la nostra politica estrera!!! per fare quello che dicono gli americani? siamo costretti ad andare contro i nostri interessi (affari con la Russia) ..che stolti che siamo!!!!!!

      Elimina
  6. mi sembra che l'azerbajan nonostante queste armi le ha prese dall'armenia a sua volta alleate della russia, sono un po' confuso.....?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo tu sia confuso,perchè l'Armenia è difesa dalla Russia,mentre l'azerbejan viene sostenuta dai "sionisti", che avrebbero voluto attaccare l'Iran proprio da quel territorio (anche propaganda) fatto sta la Russia si pone a difesa dell'Armenia! spero io non mi sbagli.

      Elimina
    2. L'Azerbaijan possiede 18 complessi TOS-1; probabilmente gli sono stati venduti durante gli anni di Eltsin...

      Elimina
    3. Già... quell'idiota di Eltsin.

      Elimina
  7. mi e' scappata una e invece di una a volevo scrivere "alleata" la armenia della russia, comunque il fatto che la russia dia armi alla azerbaijan (come scritto in questo sito) e sia la russia alleata della armenia continua a lasciarmi confuso. per non parlare poi della vicenda dell'isil che sembrava allo sbando in siria per poi riprendersi alla grande (purtroppo) in irak e che le forniture di armi della russia all irak non sembrano per ora modificare sostanzialmente la situazione sul campo, aiuto sono sempre piu' confuso...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai leggere? Te lo ha detto, probabilmente i TOS- azeri sono stati venduti durante il governo di quell'ubriacone di Eltsin, oppure facevano semplicemente parte dello schieramento dell'Armata Rossa al momento della separazione dell'Azerbaijan e se li sono tenuti. I prototipi del TOS, del resto, risalgono alla fine della guerra afghana, quindi è possibile.

      Non sottovalutare, cinque di quegli affari possono mettere a ferro e fuoco una cittadina con una sola salva, hai presente cosa vogliano dire cento e venti razzi da 220mm caricati a napalm che arrivano tutti insieme?????

      Elimina
    2. ma una volta il napalm non era "proibito"? quando lo usavano gli USA peste e corna,adesso perchè lo usano i RUSSI ,tutti ad osannare!Il Napalm è comunque una porcheria che brucia la gente!Se lo spari su un villaggio non guarda in faccia a nessuno,civili o tagliagole!
      Poi leggo che ISIS e Nusra sono creature della Nato,come a dire di noi europei...ma valà!a chi la vuoi raccontare? Sono sunniti, cresciuti in opposizione alla invadenza degli sciti,applicano la sharia più bigotta che ci sia,cosa c'entriamo noi della Nato?Per fare che?

      Elimina
    3. Il Napalm sui wahabiti takfiri é cosa buona e giusta, vada a informarsi sulle regole di ingaggio prima di sparare stupidaggini di questa fatta.
      I wahabiti takfiri sono le creature della CIA, dell'MI6 e del Mossad, infatti attaccano solo i paesi della Resistenza, guardacaso.

      Elimina