domenica 20 dicembre 2015

Due missili Qaher-1 lanciati dallo Yemen devastano basi saudite: almeno 147 morti tra Safer e Al-Tawal!

Gli attacchi missilistici yemeniti continuano a dimostrare, con un millesimo dei costi, tutta la precisione e la letalità che l'enorme flotta aerea saudita e delle monarchie reazionarie del petrolio (GCC) non riesce nemmeno lontanamente a raggiungere, pur avendone sulla carta tutte le potenzialità.

Laddove finora i 'centri' più devastanti realizzati dai missilisti dell'Arabia Felix erano stati messi a segno utilizzando complessi OTR-21 di fabbricazione sovietica le operazioni portate a termine ieri hanno visto protagonisti i Qaher-1 di fabbricazione nazionale, risultati dalla conversione in missile balistico del 'guscio' del vettore antiaereo S-75 (secondo un piano esportato in Yemen da ingegneri irakeni nel corso degli anni '90).

Pur tecnicamente molto 'rustici' i Qaher lanciati rispettivamente contro la base saudita di Safer (Provincia di Marib) e contro il varco di confine di Al-Tawal (tra Hajjah e Jizan), hanno ottenuto risultati lusinghieri: il primo eliminando 68 militari di Riyadh, otto elicotteri Apache, due elicotteri birotore Chinook da trasporto e un centro di comando e controllo droni. Il secondo eliminando 79 militari sauditi e ferendone altri cento.

Estendiamo le nostre congratulazioni alle forze yemenite che si battono contro l'aggressione saudita, augurando loro nuovi futuri successi.

5 commenti:

  1. Avete letto le deliranti dichiarazioni di quel beduinastro mentecatto di salmam, a proposito del genocidio di circa mille Sciiti in Nigeria da parte dell'esercito nigeriano? "l'uccisione di centinaia di civili Sciiti in Nigeria da parte dell'esercito fa parte della lotta al terrorismo" (!!!!!).

    Mi sa tanto che d'ora in avanti di attacchi missilistici, i beduini ne subiranno sempre di più. Ancora una volta complimentissimi agli Yemeniti per l'efficacia degli attacchi. Ora sarebbe anche il turno di qualche infrastruttura petrolifera ad essere missilata per bene, come una raffineria. Spero che gli Yemeniti comincino azioni di sabotaggio contro oleodotti e altre strutture; credo che potrebbero aver successo.

    RispondiElimina
  2. azz... ma non era stato firmato un cessate il fuoco ...?
    alla faccia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dichiarato e subito violato dai Sauditi, cosa vi aspettavate?

      Elimina
    2. Niente di diverso in effetti!
      Con questi fanno 14 Apache o sbaglio?

      Elimina
  3. W l'arrosto di carne saudita!

    RispondiElimina