giovedì 23 marzo 2017

Attacco yemenita con razzi di produzione nazionale alla base Saudita di Rajla!

Tre razzi pesanti da battaglia sono stati lanciati da unità dell'Esercito Yemenita e da miliziani dei Comitati Popolari contro la base militare di Rajla nella provincia sudoccidentale di Najran.

L'obiettivo é stato raggiunto con successo e duramente colpito dalla salva di vettori yemeniti, che appartengono a una nuova classe di razzi pesanti a raggio medio-corto chiamati "Asif-1" ('Tifone') nel comunicato ufficiale yemenita che commentava il bombardamento.



Recentemente missili a lungo raggio sono stati lanciati dallo Yemen contro l'Arabia Saudita in rappresaglia contro i continui attacchi a obiettivi civili che stanno martoriando la popolazione del piccolo ma dignitosissimo e combattivo paese della Penisola Arabica.

Poco dopo questi attacchi a lungo raggio un portavoce dell'Esercito Yemenita aveva specificato che grazie alla capacità autonomamente raggiunta nella produzione di razzi pesanti e missili le forze armate di Sanaa possono permettersi di mantenere a lungo e anche incrementare la pressione delle proprie rappresaglie contro il regime wahabita.


18 commenti:

  1. è vera la notizia dello sbarco di forze speciali SDF-USA elitrasportate alle spalle di Tabqa, col preciso intento occupare la base e bloccare da sud la progressione ASA su Raqqa ?

    RispondiElimina
  2. Paoloribalko dice la stessa cosa pubblicata da edmaps.
    L'avevo già segnalata all'amico Kahani.
    Federico

    RispondiElimina
  3. Così la pedo-monarchia wahabita continua a buscarle su tutti i fronti, mi fa enorme piacere anche pensando a quanto deve rodergli ai sostenitori dei "ribelli" terroristi noti disturbatori anonimi.

    RispondiElimina
  4. Gianus, mi sembra che la tua energia dialettica incominci a calare. I noti disturbatori sono zionisto-wahabito-mangiaspazzatura-soros-rothschildiani! Hai persino dimenticato il solito insulto volgare verso le mamme! Per non dimenticare la filastrocca guarnita di cazzi, culi, ecc.
    Mi deludi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con i cerebrolesi come te non c'è bisogno di dilungarsi, ma grazie comunque per la solita lezioncina di politically correct.

      Elimina
    2. Chiunque si prenda la briga di rompere i coglioni al prossimo, nascondendosi dietro l'anonimato, da quando mondo è mondo è considerato indegno di appartenenza alla civiltà umana, al pari dei terroristi che voi amate, quei "ribelli" che si fanno saltare in aria uccidendo la popolazione civile.

      Elimina
    3. Giano, sei la prova più lampante degli accoppiamenti consanguinei nelle famiglie di Adamo e Noè. I geni alterati determinano il carattere patologico che dimostri ogni qualvolta scrivi le solite due righe zeppe di volgarità. Le alterazioni biochimiche e funzionali si mostrano nell'espressione del tuo cervello, che arriva perfino a insultare le mamme di chi non la pensa come te.

      Elimina
    4. Io non discendo dalla tua genia, non ti confondere, sei tu l'infame che viene su questo blog ad insultare e non viceversa, quelli come te sono definiti da sempre figli di troia, che tu lo voglia o meno, dubito che sai cosa sia la dignità, altrimenti non verresti qui tutti i giorni a rompere il cazzo a chi manco conosci e si ci sono anche delle gravi carenze da parte di quella troia di tua madre, ovviamente.

      Elimina
    5. Gianus, il cazzo a te non lo si può rompere, essendo eunuco! Uno con le palle non racconta simili spropositi!!!

      Elimina
    6. Il figlio di troia è ritornato a rompere il cazzo, grazie per i click, scemo.
      P.S.
      e tuo padre è un ricchione.

      Elimina
    7. Giano, mi fai pena. L'anonimo ti manda ogni volta al tappeto. Mi sembri Bacigalupo dopo l'ultimo k.o.

      Elimina
    8. clicka coglione, clicka.

      Elimina
    9. Povero gianus! senza cazzo..senza cervello....Darwin ti ha dimenticato!

      Elimina
  5. Al wahabita devi far sapere quanto fa male uno SCUD (magari aggiornato) nel sedere.
    Al provocatore devi piantare un paletto nel cuore come si fa col vampiro quando va in giro.
    Il sionista devi abbatterlo con un S-200 veloce come il vento.
    Se vuoi farti missilare lo Yemenita devi far arrabbiare.
    Ivan (il bardo)

    RispondiElimina
  6. non per difendere la tesi di "anonimo" 14:11, 15:04 etc.... ma, visto che si parla degli "anonimi" come sinonimi di troll... Gianus cosa è , il nome o il cognome ?

    RispondiElimina
  7. 2253. da mesi i Troll pubblicano analisi fondate e affondano regolarmente le cretinaggini dei gloriosi prodi difensori della verità fondamentalistica del blog. Troll significa informazione non manipolata, oggettiva. Il Gianus? Meglio perderlo che trovarlo. Leggete le sue fantascenze pornografiche sulla Mambisa Moyo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. clicka coglione clicka.

      Elimina
    2. il gianus non deve essere ebete come regolarmente lo dimostra. Dopo lunghe riflessioni anatomiche ha diversificato il suo linguaggio citrullico: coglioni al posto del famigerato cazzo, che lui non possiede!

      Elimina