lunedì 20 marzo 2017

Tentativo di disperato contrattacco tra Jobar e il Ghouta Est bloccato e spento dall'Esercito Siriano!


Nella giornata di domenica le forze armate siriane hanno contrastato e respinto  un disperato tentativo dei takfiri di Jobar di spezzare l'accerchiamento del quartiere in cui sono incapsulati ormai da mesi e di riaprire i collegamenti col resto del Ghouta Orientale.

I terroristi hanno usato diverse autobombe cercando a tutti i costi, incuranti delle perdite, di spezzare l'assedio, ma, nonostante lo zelo e i sacrifici compiuti, l'Esercito Arabo Siriano si é rivelato, per l'ennesima volta nel corso di questa guerra, un osso troppo duro per loro.

Con questo rovescio i terroristi hanno subito gravi perdite non rimpiazzabili e la possibilità che continuino a presidiare con successo l'area entro cui sono isolati si é ulteriormente ridotta.

Manterremo l'attenzione alta sugli ultimi aggiornamenti e vi terremo informati di possibili nuovi sviluppi anche nelle prossime ore.




3 commenti:

  1. La cosa che più impressiona ogni volta che i terroristi tentano di rompere un assedio è la ridda di entusiastici sostenitori, fans, del terrorismo, da leith fadel ai propagandisti di mappe, dove i terroristi vengono chiamati ribelli anche quando si fanno saltare in aria con macchine o camion carichi di esplosivi, e che tali mappe subito aggiornano sempre e solo in base alle roboanti dichiarazioni dei loro amici terroristi sul campo, senza mai verificare la veridicità di tali dichiarazioni, è vero che dopo così tanti esempi di malafede uno un po' il callo lo ha fatto e quindi non ci si lascia più di tanto impressionare, però quanto sono noiosi e fastidiosi gli amici dei terroristi, questo almeno va detto insieme al fatto che come preofessionalità valgono zero e che il loro lavoro è quello di creare false informazioni tanto lo stipendio è garantito dagli stati canaglia e dai loro servizi, tipo cia per gli usa, mossad per isisraele, nato per l'europa e chissà chi per i wahabiti saudioti e qatarioti i quali usano anche i big media dell'informazione pro terroristi tipo al jazeera.

    RispondiElimina
  2. Gianus, sei un Grande !
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. al piccolo tutto sembra grande!

      Elimina