mercoledì 2 settembre 2015

Intense operazioni aeree e terrestri delle forze siriane in Provincia di Idlib!

Artiglierie e aviazione delle forze armate siriane hanno condotto massicci attacchi contro gruppi e posizioni terroristiche nella provincia di Idlib colpendo Al-Sawaghiyeh, Binnish, Kelli, Zardana e i dintorni di Al-Fouaa, nella parte nordorientale del governatorato.

La fonte militare che ha rilasciato il comunicato ha specificato che numerosi veicoli e mortai dei terroristi sono stati distrutti, con l'uccisione di dodici militanti.

Nel Sud della Provincia altri terroristi sono stati uccisi a Maarata e a Nord di Kirsaa.
Il terrorista yemenita detto 'Abu al-Laith' e il leader Alaa al-Hussein hanno trovato la morte nella Piana di Al-Ghaab.

Cinquanta takfiri sono stati eliminati e settanta feriti in una operazione dell'Esercito Siriano a Khan al-Subul, vicino Ariha, mentre molti altri hanno trovato la loro morte in bombardamenti aere a Maaret al-Nouman, Kinsafra e Al-Mouzara.

6 commenti:

  1. Signor Kahani sulla cartina Zabadani è ormai presa,perchè nessuno darebbe la notizia ? oltre voi chiaramente . Zabadani segnerebbe la guerra in maniera molto incisiva credo a favore dell'asse della resistenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Syria Press ha ripetuto la notizia ancora all'ora di pranzo...e molti altri siti e canali mediorientali e arabi...

      Elimina
    2. stanno arrivando i droni americani a sistemare la situazione

      Elimina
    3. hahahahahahahhahahaha.............e a fare cosa????????
      sì offrono per il tiro al pittello alla contraerea di Assad????????
      Sé fosse così,evidentemente la lezione dell'82-83,agli aerei dei mitici boys non è servita a nulla,ricordo che tutto il territorio Siriano e monitorato h.24 da sofisticati satelliti Russi......
      bye bye ciabattari barbuti
      W L'ASSE W L'INTESA

      Elimina
  2. Volevo informare il rosicone "grande un ben niente", che due mesi fa predisse l'accerchiamento di Damasco,beh , dopo la sconfitta di Zabadani, ormai si pensa che il piu' sia stato di fatto deciso . Gli Usa non vogliono impantanarsi in nuove sconfitte come Iraq - Afghanistan: ecco perchè pagano i mercenari barbuti .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non diamo 'da mangiare' ai ratti...

      T.B.

      Elimina