venerdì 28 aprile 2017

Procedendo verso Nord dai dintorni di Palmyra le truppe siriane hanno raggiunto il confine con la Provincia di Hama Est!

Ancora una importante avanzata nella progressiva distruzione delle forze dell'ISIS nell'Est della Provincia di Homs, compiuta congiuntamente da Esercito Siriano, Quinto Corpo Ausiliario, Brigate Baath e unità specializzate russe e di Hezbollah.

Ma ormai dire "operazioni nell'Est di Homs" non basterà più, perché, come ben si vede da questa mappa, ormai l'avanzata siriana a Nord-Est di Palmyra ha raggiunto il confine col Governatorato di Hama.

Naturalmente, procedere avanti senza assicurarsi i fianchi e lasciando quote di forze nemiche alla propria destra e sinistra sarebbe una condotta troppo stupida per i preparati e prudenti Generali e Colonnelli siriani (simile corbelleria potrebbero farla i Turchi -l'hanno fatta- o i loro 'maestri' yankee), quindi crediamo che prima il saliente verrà ampliato ed allargato, ma, col tempo, anche la porzione orientale della Provincia di Hama verrà profondamente penetrata e liberata dalle moleste presenze del 'Daash'.


7 commenti:

  1. Muoversi nel deserto espone a gravi rischi di essere attaccati nelle retrovie. Dunque la prudenza non va mai dimenticata.
    Tuttavia, ricongiungere Palmira con il fronte di Ithirjia, o quanto meno minacciare di farlo, può creare una enorme pressione sull'intero quadrante di Nord Est. Un motivo per travolgere in totta il Califfato, come e meglio che nella battaglia di Aleppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno la RAI ne ha parlato: chissà come mai ?

      Elimina
  2. Del bombardamento effettuato sull'ereoporto di damasco ad opera di quei paurosi e tremolanti israeliani non se ne parla proprio, vero kahani?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fatti un blog tuo e parlane, gran maestro di coglionerie :D

      Elimina
    2. Non ne parlano nemmeno in tv... Quindi è proprio una cagata...

      Elimina
  3. Il grifone mi guarda con segno di ammirazione. W il duce.

    RispondiElimina