venerdì 7 aprile 2017

TRUMP E' SERVITO, IL PRESIDENTE PUTIN ORDINA ESPANSIONE E RINFORZI AL CONTINGENTE RUSSO IN SIRIA!

Il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov ha dichiarato pochi minuti fa che il Ministero della Difesa ha reso esecutiva una decisione presidenziale di "potenziare decisivamente" il contingente militare russo attualmente presente in Siria.

A chiunque sia dotato di mezzo cervello la notizia rende chiaro che la Russia non "abbandona Assad" nemmeno dopo il vigliacco attacco missilistico voluto stanotte da Donald Trump.

Assieme all'interruzione di ogni misura di coordinazione che permetteva agli aerei Usa di sorvolare la Siria questo fatto rende praticamente impossibili altre azioni di forza unilaterali a meno che al Pentagono non si sentano pronti a sfidare militarmente la Russia (cosa che nessuno vuol fare).



Questa notizia corona e completa la soddisfazione con la quale abbiamo appreso da fonte sicura (e la notizia é ormai ampiamente diffusa in rete, quindi é inutile che le dedichiamo un articolo 'ad hoc') che ben 36 dei missili 'Tomahawk' lanciati dalle carrette della 6th Fleet si sono sparpagliati per le campagne di Tartous, Latakia e Homs.



83 commenti:

  1. Non è ancora escluso che ci sia sotto un accordo, come sostiene Meyssan.

    http://www.voltairenet.org/article195897.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se erano stati avvertiti e gli abbiano dato il tempo di evacuare lo penso anch'io. potrebbe essere che Trump sua stato costretto dagli psicopatici dello STATO PROFONDO ...

      Elimina
  2. Tutto questo bell'edificante casino per appoggiare le visioni (allucinazioni) messianiche di beduini amorriti-semiti provvenienti (con molte probabilità cacciati) dall'antica Caldea senza onore e senza patria che non sia quella di altri popoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa c'entrano gli amorrei?

      Elimina
    2. Se non ricordo male gli amorrei erano popolazioni arabe semite che si spinsero a nord verso la Caldea.
      Erano popolazioni nomadi. Una parte contribuì alla creazione dell'impero Babilonese ma quelli nomadi-beduini continuarono ad allevare capre e pecore, a rubare bestiame, a desiderare la terra d'altri e immancabilmente a provocare immani trageddie umane.

      Elimina
  3. Spaventapasseri: moralmente, personalmente e come nazioni! Questo è l'occidente;gli resta solo la macchina industrial-militiare ma è in decadenza pure quella.Bene fa il titolare di questo blog lasciare commenti come quello delle 15:40 la miseria è evidente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ma i russi non se ne vanno, e se mia nonna aveva la ruota era una cariola. I russi non funzionano col se, loro fanno andare le coae come vogliono. Cmq onore che hai un nome.

      Elimina
  4. i vertici del satanismo mondiale stanno dando un accelerata al loro programma..

    RispondiElimina
  5. quello che e successo oggi e un chiaro esempio del modus operandi criminale di questo occidente deviato.. nei fatti.. gli esportatori galattici leggittimano al quaeda e tutta la galassia jhadista creata e finanziata dal loro c.d. "deep State" a partire dal 1978, anno in cui e inizato questo rapporto incestuoso tra i servizi segreti del democratico mondo occidentale (andatelo a dire ai 500.000 morti civili iracheni.. utilizzati come poligono di sperimentazione di una vasta gamma di armi) e i simpatici talbani che all´ epoca, con i stinger forniti generosamente dal dipartimento di stato Esportante" assolvevano la funzione di combattere il nemico Sovietico.
    Povero occidente e povera popolazione lobotomizzata dal Politicamente corretto..
    spero che la gente in Europa ed in nord america capisca da chi e comandata...

    RispondiElimina
  6. osservando una semplice cartina siriana aggiornata, si vede che non c´e nessun continum territoriale tra i terroristi al nusra ed i loro sodali in tuta nera dell ISIS. Penso che questo tipo di armi siano state fornite dalla repubblica bananifera osmanica alla loro emanazione (al Nusra) per poi essere utlizzate in loco contro la popolazione civile facendo ricadere la responsabilita´ di questo attacco sul cattivone Assad..
    Una sola domanda al Parrucca (alla fine i presidenti devono obbedire ai loro veri padroni.. in sostanza non sono nient´altro che dei figuranti da strapazzo che devono recitare una parte.. in questo frangente.. er parucca recitava la parte del polizzotto buono)..
    Hai attaccato uno stato sovrano senza fornire le prove di nulla... ma pensi che il mondo sia rimasto fermo al 2003 quando l allora segretario alla difesa Powell aveva agitato un flaconcino di zucchero a vello presentandolo come la prova che l iraq stesse producendo armi chimiche...
    Se fossi in Putin provvederei a sostituire i sistemi Sam S-200 con i ben piu moderni s-400

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Il mondo È rimasto fermo al 2003. Alla stessa palla credono ancora tutti.

      Elimina



















    3. X ANONIMO FIRMATI CAZZO. ZERCO SEMPRE MEGLIO. Xò NN SONO DEL TUO STESSO PARERE














































































































































































































      TOMMASO BALDI

      Elimina
  7. Si sa qualcosa sulla causa del perche'36 tomawak si sono persi nelle campagne? Contromisure elettroniche russe o difese antiaeree siriane?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tecnologia troppo ferma ad ammuffire nelle navi...tecnologia scarsa. Fino ad ora ci è stato fatto credere che erano superarmi, perchè non c'era laa controprova. Ma se guardate al "magnifico" pacco JSF o meglio Feccia 35 si capisce che anche con la tecnologia si sono venduti e rovinati a forza di bustarelle, ed intento la Russia mette in produzione il magnifico Pak 50 che ha molto dell'yf23 che a sua volta perse la gara con il loockeed f22. Ormai la corruzione in america ha rovinato la qualità.

      Elimina
    2. Stà proprio li la differenza tra l'industria bellica americana e russa. Quella americana è totalmente privata, e decine di miliardi di dollari del budget annuale alla difesa scopare in un buco nero di corruzione, malversazioni, e bustarelle varie. Quella russa è totalmente sotto controllo dello Stato russo, perciò non si verificano le cose che succedono con l'industria bellica americana. Un eventuale paragone tra le forze armate americane e russe quindi dovrebbe essere fatto studiando l'impostazione e le peculiari caratteristiche di entrambi i comparti militari/industriali; in Russia apparati industriali così sensibili come quello della difesa sono strettamente sorvegliati e gestiti dallo Stato centrale, mentre negli Usa è il settore privato a farla da padrone, sai il "libero mercato"... e la conseguenza ovvia e scontata, sopratutto con cifre di centinaia di miliardi ogni anno, sono abissali buchi neri di corruttele e malversazioni. Il paragone tra varie forze armate di vari Paesi fatto mettendo a confronto la spesa annuale per la difesa è estremamente ingannevole; se i russi o i cinesi avessero a disposizione 600 miliardi all'anno come gli Usa (ancora per poco), non oso pensare a quello ai programmi militari che potrebbero mettere in piedi e sviluppare. A titolo di esempio, i russi con un miliardo di dollari, riescono ad ottenere ciò che gli americani ottengono con 10-20 miliardi, e allo stato attuale le produzioni belliche russe sono non solo meno costose di quelle americane, ma anche più efficenti, durature, più agevoli per quanto riguarda manuntenzione e modernizzazione, e sono capaci di operare in un range di condizioni climatiche ed ambientali che sarebbero proibitive alle armi americane.

      Elimina
    3. Sono pienamente d'accordo.

      Elimina
  8. penso che qualcosa gli abbia aiutati a disintegrarsi in aria...
    gli s-200 siriani avranno colpito i missili alla loro portata. i russi non hanno intercettato quei residui della guerra fredda perche a differenza degli esportatori, i portocolli di intesa gli rispettano.. sino ad oggi... Il presidente della federazione russa ha detto che l accordo tra il suo paese e quello responsabile dell attacco e da considerarsi sospeso.. cio significa che ogni aereo che volera nei celi siriani dovra richiedere l autorizzazione se non vorra essere abbattuto..
    si e impegnato a potenziare la presenza russa ed implementare i mezzi antiaerei della Repubblica Araba Siriana

    RispondiElimina
  9. Le contromisure elettroniche russe hanno funzionato alla perfezione deviando 36 missili, però probabilmente i mezzi non erano sufficienti, Putin ha appena ordinato il rafforzamento, il prossimo attacco americano avrà zero missili a bersaglio

    Dopo le contromisure russe, i missili americani saranno spalmati di vaselina ed utilizzati per suddisfare i loro marines

    RispondiElimina
  10. I russi hanno preferito deviare i missili con le invisibili contromisure elettroniche anziché abbatterli in questo caso sarebbe stato il confronto diretto contro gli americani e la risposta più logica sarebbe stata quella di affondare la fonte dei missili, decisione che i militari non possono prendere perché è politica

    Il conflitto nucleare è stato ancora una volta rimandato, ma per quanto tempo ancora?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il conflitto nucleare non esiste, fino a che Trump o chi inizia questo supposto conflitto nucleare non decida di morire. E' come suicidarsi, nessuno a quei livelli si uccide da solo. il conflitto Nucleare è fantascienza.

      Elimina
  11. 59 missili per una sola base è un attacco a saturazione. Ne hanno lanciati cosi tanti perche sapevano che non tutti sarebbero arrivati a destinazione. Bene dunque fa Putin a raddoppiare le contromisure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un attacco fallimentare, oltre il 60 per cento di missili deviati o intercettati,

      peraltro la base nel pomeriggio è tornata operativa

      Elimina
    2. Complimenti Trump! Su 59 missili sparati, ben 36 (!!!) sono stati neutralizzati, i restanti 23 hanno inflitto danni tutto sommato modesti; la pista e le relative vie di rullaggio e aree di sosta sono rimaste intatte, compresi gli aerei ivi stanziati, e sono stati distrutti una mensa, una stazione radar, un edificio, un deposito, e sei MiG-23, fuori uso peraltro, in riparazione in un hangar.

      Quello che l'ormai burattino Trump ha otterrà, è, tra l'altro, questo: dalla dichiarazione ufficiale del Ministero della Difesa russa: "...Numerose misure volte a rafforzare e migliorare l’efficacia del sistema di difesa aerea siriana saranno attuate nell’immediato futuro per proteggere le parti vitali dell’infrastruttura siriana..."

      il Ministero della Difesa russo ha descritto, ironicamente, l’efficienza dell’attacco come "piuttosto scarsa", in quanto, secondo le fonti del Ministero della Difesa russo, solo 23 dei 59 missili avevano raggiunto la base aerea siriana.

      Insomma, niente di nuovo sotto al sole; gli americani come già da alcuni anni sono diventati il principale nemico di loro stessi, con le loro "politiche" estere e azioni unilaterali da cowboy, che alla fine causano reazioni deleterie per gli stessi Stati Uniti e la loro agenda.

      Insomma, su 59 missili, 36 sono stati messi fuori neutralizzati, e i russi ora avranno legittimamente (in quanto presenti in Siria su richiesta del governo siriano legittimamente riconosciuto internazionalmente) mano libera per rafforzare parecchio le difese siriane. 36 missili KO, su 59... e i russi e siriani d'ra in avanti avranno ben alta la guardia... io adesso ci penserei bene 50.000 volte, prima di tentare qualche altra pagliaccesca azione militare, pealtro totalmente illegale secondo lo statuto dell'Onu e del diritto internazionale... Ah già, vabbè, parlare di diritto internazionale con gli Stati Uniti e il regime sionista, è come parlare di carne a un vegano.

      Elimina
    3. 20:31 tu fai meglio, sei uno solo ma fai per tre buffoni.

      Elimina
    4. Ma no! ne hanno sparati 59 per spararli e basta. Ogni missile Tomahawk costa 1 milione e 600 mila dollari,moltiplicato per 59 fa 94 milioni e 400 mila dollari..punto E' business.Adesso quando i russi butteranno giu qualche loro aereo,loro, ne saranno comunque felici,perche' questo significa sempre nuove commesse governative per quel settore di industria bellica.

      Elimina
  12. il governatore della regione di homs (regione dove si trova la base aerea attaccata) ha detto che vi sono stati 7 morti e diversi feriti, domanda, siccome gli americani avevano avvisato i russi e di conseguenza credo i siriani, ma allora li erano rimasti i soliti sfigati? e gli s400 i russi quando li usano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non dire cazzate che sento un giorno si e due anche 2 cittadini di homs, e sono tranquilli dino che c'è l'esercito. Meno cagate o meglio non qui che avete rotto i maroni.

      Elimina
  13. Erdogan, imbaldanzito, ora chiede la creazione di una no-fly Zone in Siria (fonte: Veteranstoday). Non gli si doveva concedere Euphrates Shield.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erdogan dovrebbe fare una sola cosa, distendersi di schiena vicino al divano, appoggiare le gambe sul divano o fare la candela, e pisciarsi in bocca dopo aver mangiato un bel musèt.

      Elimina
    2. a Paoloribalko 18:53

      Già, Erdokan. Per avere "Euphrates Shield" (come giocatore a tre o quattro tavoli), ha detto che avrebbe ridotto i riformimenti ai ribelli a Idlib, che avrebbe dialogato di nuovo con Damasco, ecc. Ma naturalmente mpm ha fatto niente,
      e con l'operazione "Euphrates Shield", si è fermato ad Al_Bab, solamente perchè i siriani gli hanno tagliato la strada, altrimenti come da lui detto, avrebbe contribuito a liberare al-Raqqah. Fallita questa manovra,era da liberare Manbji, ma l'interposizione di forze siriane sulla strada di Manbji, ha fatto abortire anche questo piano. In compenso per lui (che considera: siriani, russi e forse (anche se meno) iraniani, degli allocchi e creduloni), gli aiuti ai ribelli non sono affatto diminuiti. Infatti all'avanzata dei siriani a Est, i ribelli hanno attaccato la zona di Hama (addirittura con pezzi di artiglieria e nuovi missili anticarro), con copiosi rinforzi di uominie mezzi da oltre-confine.
      Aveva detto bene, il presidente Assad, in una recente intervista ad un quotidiano (mi sembra serbo), che: "la Turkia è il nostro più mortale nemico", mentre anche gli iraniani, già da tempo hanno detto: "bisogna chiudere al più presto, i confini con la Turkia". Si noti infatti che gli aiuti in uomini e istruttori iraniani sono per la maggiore nella zona di Aleppo e ai confini della zona di Idlib.
      N.B. Bisognerebbe rendere sicure le zone interne non strategiche (Palmyra -come ha detto anche Kahani-, Daraa, ecc.), e chiudere questi maledetti confini con la Turkia.
      Da notare che questo comporterà, l'abbandono da parte dei ribelli dell'attacco alla zona di Hama.
      Come ho già detto prima, Palmyra non è strategica, dato che è troppo lontana da Deir-ez-Zor, mentre l'occupazione a Nord di Deir-ez-Zor, della zona intorno al ponte sull'Eufrate di Halabyah, sarebbe di rilevanza grandissima per l'ISIS, dato che bloccherebbe i rifornimenti che giugono da Al-Raqqah. Inoltre direbbe (specialmete agli amerikani), che essi sono lì. Poi, è da notare che, i curdi sono sul lato est dell'Eufrate (dopo il ponte di Halabyah), questo gli obbliga a cooperare, o quantomeno a consentire (lo devono alle truppe siriane che stanno aiutando i curdi a Manbji), che colonne
      di rinforzo arrivino dalle zone di Al_Qamishily, isole siriane difese a suo tempo dal generale Zahe Eddine

      Marcus Claudius Marcellus

      Elimina
    3. ho letto solo ora. Grazie, è esaustivo.

      Elimina
  14. Come al solito sono in arrivo in questi giorni una serie di attacchi terroristi per coprire la buffonata americana in serie

    Il primo è stato in Svezia oggi

    Vecchia tattica ripetuta alla paranoia, vecchi manipolatori che si ostinano ad utilizzare metodi criminali che hanno avuto successo nel secolo scorso, oggi non più

    RispondiElimina
  15. Putin cazzo è un giocatore di scacchi incredibile, si può leggere tutto come una partita a scacchi dove trump non sa nemmeno che cazzo è la tavola e cosa sono i pedoni (magari pensa ai coniglietti di cioccolata) e putin che lo piazza in culo a destra e a sinistra senza che l'altro sappia fare un cerchio col bicchiere.
    GLi basta interrompere i collegamenti fra i 2 eserciti ed aumentare le forze in modo che gli altri non si sentano più sicuri di attaccare senza fare danni. E una volta che l'America attacca creando vittime russe e danni a cose russe sono cazzi cazzi che nessun stato europeo può mettersi contro la russia. Benedetto PUTIN!

    RispondiElimina
  16. I 22 commenti qua sopra sono un trattato di pura ballistica! I commenti vicini al vero sono stati bannati! Chi spara i tomavacche ne controlla anche l'arrivo nel bersaglio. Su 59 partiti, 57 hanno centrato l'obiettivo. Il vostro 60 % di dispersione fa parte delle solite balle del blog. Dopo le esperienze di Palmyra, Aleppo più volte, Tabqa, ecc.: chi vi crede???? La base è stata completamente rasa al suolo. 44 apparecchi volanti distrutti. 263 morti, 107 feriti, 21 dispersi.
    I cazzi del Macor, le buffonate del Farouq e le barzellette del sapienza-paoluccio non cambiano la verità raccontata dal Ten Gen Aleksander Kuralenko, direttore del Margaz Tabadul Malumat-al Rubai!!! Siete un manipolo di baggiani fascisti! Accoliti del duce Marcenaro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Continua a sognare nel frattempo preparati per i Kalibr alla vaselina

      Elimina
    2. Continua a sognare nel frattempo preparati per i Kalibr alla vaselina

      Elimina
    3. 44 apparecchi volanti distrutti. 263 morti, 107 feriti, 21 dispersi....
      per essere uno che si presume informato spari i numeri come quelli che in tv vendono le combinazioni del lotto
      sei solo un cazzaro

      Elimina
    4. Metti nome e cognome prego, altrimenti sei un numero come quelli che passavano per il camino. DUX mea lux

      Elimina
  17. Intanto alla base pesantemente devastata ...
    https://twitter.com/i/web/status/850389109742948352

    RispondiElimina
  18. Chiaramente continueranno a dire che Trump è stato culstretto ad ordinare l'attacco, la verità invece è che Trump è una creatura dei criminali al potere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato "culstretto"? Ahahaha!

      Elimina
  19. Attenzione: oggi pomeriggio una nave da guerra russa è entrata nel Mar Mediterraneo dirigendosi verso i due cacciatorpedinieri americani che hanno lanciato l'attacco in Siria della notte precedente.

    Il premier russo, Dmitri Medvedev: "A un passo dalla guerra"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si tratta della fregata russa "Admiral Grigorovich".

      Elimina
    2. https://aurorasito.wordpress.com/2013/09/12/lesercito-siriano-puo-abbattere-i-missili-tomahawk/

      Elimina
    3. Normali procedure militari, i militari devono essere pronti per ogni eventualità ed ordini dal comando politico, se arriva il malaugurato ordine di attacco non possono dire non siamo ancora pronti

      Elimina
    4. Scusa,anonimo 20.51, visto che citi Palmyra, non capisco se preferisci vederla in mano takfira (e quindi distrutta) o nelle mani del legittimo governo siriano. Da che parte stai? Secondo me sei circonciso (anche nel cervello)

      Elimina
  20. La fregata che colera a picco sara l'itaglia e portera con se molti di voi commentatori adoratori di usraele...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun commentatore sopra ha adorato, nemmeno citato, Israele!!! 2115, sei il solito sparaballe che non sa nemmeno scrivere la parola Italia! Forse sei infettato col bacillo del colera !

      Elimina
  21. Questa è una brutta notizia:
    I russi dichiarano che da domani sospenderanno la linea rossa dei contatti con i militari americani in Siria, questo vuol dire che nessuno sa chi fa cosa e per i militari vuol dire solo una cosa, agire autonomamente secondo le procedure di sicurezza annientando la minaccia

    È una brutta notizia anche per gli israeliani che da tempo cercano disperatamente il proprio suicidio di massa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Farouq ha di nuovo pescato nel web una fakenews, e senza riflettere o capirne il senso, la sbatte nel blog, con l'intenzione di provocare eccitazione!!! Naturalmente condita col suicidio di massa degli Israeliani!! Unicamente per sviare l'attenzione dalle 99 atomiche di Israele, che le sa usare, prima di lasciarsi spennare da cretinetti della sorta del Farouq!

      Elimina
    2. E le 99 atomiche israele dove le dovrebbe usare, visto che la maggior parte dei suoi nemici si trova ad una soffiata di vento radioattivo? Pagliacci, istraeliani, pagliacci e prepotenti. Come usare un obice in soggiorno per spolverare. Le loro atomiche se le possono infilare sotto i piedi puzzolenti che hanno sempre avuto. Sono gente malata.

      Elimina
  22. È tutta una farsa per gli allocchi, Trump tranquillizza tutti a casa sua che non è amico dei russi e Putin che in fondo non ha subito danni dice Trump cattivo cattivo ma sotto sotto si sono già messi d'accordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, cero, e tu lo sai di per certo, visto ce all'incontro segreto, c'eri tu a fae da testimone ufficiale, come no...

      Elimina
  23. per anonimo 21.51
    i russi hanno 10000 testate nucleari. gli americani meno di 9000
    questa e matematica... Ricordati della zar bomb fatta detonare nella Novaja Zemlija nei primi anni 60 (50 Megatoni di potenza.. stiamo parlando di quasi sessant´anni fa.. Dio solo sa cosa detiene veramente l apparato militare russo...

    RispondiElimina
  24. E secondo te Putin che grazie al cielo è sano di mente dovrebbe nuclearizzare il pianeta insieme agli americani e vivere il resto della loro vita in qualche bunker sotto terra mentre il mondo diventa inviviile. Con le armi nucleari nessuno vince e tutti perdono

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo quelli che studiano le possibilità di "vincere" una guerra nucleare, con "primo colpo" e "scudo antimissili" sono gli yankee. I russi sono armati nuclearmente solo per deterrenza ed eventuale rappresaglia: chi se ne frega di "nuclearizzare il Pianeta", gli unici morti e nuclearizzati dovrebbero essere i Russi per non rovinare la festa ai demokratici paesi occidentali? Tutti insieme all'inferno, cari ameri CANI

      Elimina
    2. I russi hanno un sistema di risposta automatica tipo giorno del giudizio (hanno già avvertito gli americani un sacco di volte). Se una bomba nucleare scoppia sul loro territorio e viene rilevata dai sensori in automatico parte il conto alla rovescia che se non viene fermato da qualche centro operativo a Mosca fa partire poi tutti i missili pronti al lancio su stati europei e stati uniti, e poi l'inverno nucleare è l'unica cosa che aspetta il pianeta.

      Elimina
    3. La risposta nucleare dei russi si chiama "PERIMETRO", e il pianeta viene nuclearizzato

      Elimina
    4. Se le coordinate dei missili sono centrali nucleari o depositi di stoccaggio di scorie radioattive si il mondo diventa inabitabile, anche fosse solo l'emisfero nord.

      Elimina
  25. Ma sto caso di cinesi fanno il doppio gioco?

    RispondiElimina
  26. Cmq se putin si incazza modifica l'orbita lunare e la fa disintegrare su trump.

    RispondiElimina
  27. Quello che sto scrivendo. E per far riflettere le persone.
    Ciò che sta accadendo adempie la scrittura Biblica di Rivelazione. Dove dice:
    E vidi uscire dalla bocca del dragone (satana) e dalla bestia selvaggia (ONU) e dal falso profeta (Potenza AngloAmericana) Tre espressioni ispirate da demoni. Ciò significa che queste tre Entità, stanno facendo propaganda ingannevole ispirata da demoni. Vanno dai Re di tutta della terra, per portarli a una guerra totale.
    In questi ultimi giorni si sta assistendo a un vero e proprio martellamento di propaganda
    ingannevole contro la Russia, Siria, Cina, Corea del Nord, Iran e altre nazioni. Tutto questo, come vedete, su ciò che sta succedendo in Siria? Sta portando l'umanità a una guerra predetta dal profeta Daniele. CAP. 11 verso 44/45 Dice: Ma ci saranno notizie False che turberanno questi Re.
    Questi Re del nord e Levante, usciranno con Gran furore, per annientare e votare molti alla distruzione. La Bibbia chiama questa guerra totale? ARMAGHEDON. Buona notte a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma nell' ARMAGHEDON si usano anche le armi nucleari o solo le armi convenzionali?

      Elimina
    2. X Anonimo 09:18 Buon giorno. La bibbia dice: Che FUOCO scenderà dal cielo
      scrittura 2 Pietro capitolo 3 verso 12
      E che i morti saranno da una estremità della terra fino all'altra estremità.
      La scrittura è Geremia capitolo 25 verso 33.

      Elimina
    3. 0918: sei duro di cottura! Essendo la bibbia la parola di dio, come l'ha scritto diverse volte il signor Ferrarini, e dato che dio conosce tutto, Pietro ci spiega chiaramente, ca 1900 anni or sono, il " fungo atomico".
      Il geremia, ca 2700 anni or sono , conosceva anche le estremita della superficie di una sfera. Cosa che oggi non si conosce!

      Elimina
  28. Ferrarini. Amen. Che sia quel che sia. L'importante è essere nel giusto.

    RispondiElimina
  29. X Andrea Macor. Buon giorno. Essere persone giuste e una cosa buona. Ma per essere salvati in quel giorno?
    La Bibbia, nel Vangelo di Giovanni dice: Di acquistare conoscenza sia di Dio e
    di suo figlio Gesù. Scrittura. Vangelo di Giovanni capitolo 17 verso 3
    Facendo questo comprenderà quale è la VERA giustizia. Non certo quella umana.
    In questo mondo conta solo la giustizia del Dio danaro. Questo Dio sta rovinando il mondo
    sotto tutti gli aspetti. Fisici,morali e spirituali.
    Scrittura Rivelazione capitolo 11 verso 18.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1054 come si procede per acquistare conoscenza di qualcuno che non esiste? Il dio cristiano e suo figlio umano sono costruzioni mitiche alla pari di Giove e di Penelope!

      Elimina
  30. Io sono e sarò salvato, sia in quel giorno sia dopo. Su questo non ci sono ne dubbi, ne santi e ne madonne che possano cambiare il destino. Il problema è degli altri... Se uno fa il suo dovere è salvo qui come lo sarà su lv428

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensi che Dio salvi unicamente 8 millioni di Testimoni e gli altri 7 000 000 000 li utilizzi per concimare la terra? Secondo le profezie " l'ultimo giorno " sarebbe dovuto arrivare subito dopo la morte " virtuale" del Gesuah! Durante la prima e seconda guerra mondiale i Testimoni prevedevano ogni giorno l'Armagheddon...........E la fine del mondo non vuole arrivare.....Ferrarini l'ha prevista un paio di volte....e ha sbagliato pure lui....

      Elimina
  31. La fine del mondo non esiste, non può esistere. Semai la fine dell essere umano, basta finita lì, ma dire che morti noi è finito il mondo mi sembra da egocentrici...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io li chiamerei " pazzi da legare! "

      Elimina
  32. X Andrea Macor. Il pianeta Terra rimarrà per sempre. Scrittura che conferma questo.
    Salmo 104 verso 5.
    Riguardo a l'uomo si salveranno solo coloro che fanno la volontà di DIO. Scrittura Matteo cap. 5 ver. 5
    X l'anonimo 15: 52 Ai detto proprio bene. Diverranno concime. Scrittura che conferma questo la trovi nel libro di Geremia capitolo 25 verso 33. Buona serata a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'insegamento dei RABBINI: " I non ebrei sono non simili agli uomini, ma alle BESTIE ".
      L'insegnamento dei TESTIMONI DI GEOVA: " I non Testimoni di Geova diverranno CONCIME"!
      L'8.4.2017 il signor Ferrarini difende questa affermazione DISCRIMINATORIA , salva 8 millioni di TG e concima 7 milliardi di non TG.
      Anonimo 16:28, condivido il tuo " pazzi da legare ", sia per gli ebrei che per i Testimoni di Geova!!!!! Esther/Joachim

      Elimina
    2. Egregio signor Anonimo 17: 34 e Anonimo 16: 28. Capisco la vostra perplessità
      Parole forti. Ma non sono stato io a scriverle? Sono scritte nella Bibbia.
      La parola di Dio. Io riporto solo cio che è scritto. Ambasciator non porta pena.
      Cari signori, vi auguro una buona serata.

      Elimina
    3. Signor Ferrarini, per rispetto , io non ripeto che lei sia matto da legare! Ma come anti-Sionista la odio. Lei ci propina il contenuto della Bibbia come parola di dio, a conferma che siamo tutti letame, eccetto i membri della SETTA dei Testimoni di Geova. Lo stesso dio e le stesse scritture che gli ebrei citano per qualificarsi quale popolo eletto, condannando tutti gli altri allo stato di BESTIE!
      Lei DISPREZZA l'umanità. E in più lei è un codardo , dato che incolpa il contenuto della Bibbia, che lei chiama parola di dio e diffonde con accanimento satanico!
      Dove abita la sua ragione, signor Ferrarini, che classifica 7 miliardi di umani come letame???? Lasci in pace il dio JHWH, che non è mai esistito!!! Esther/Joachim

      Elimina
    4. Per sempre un corno, il aole è destinato a diventare una gigante rossa e poi probabilmente una nana bianca. Non so se sapete le dimensioni di queste stelle...

      Elimina
    5. X Anonimo 19: 54. Io personamente non ho Mai. E ripeto, Mai detto letame a chi che sia. La Bibbia lo dice a coloro che non fanno la volontà di Dio.
      Se come dice Lei, io disprezzo l'umanità? Come mai avverto le persone di ciò che sta per succedere? Non parlerei con ne con lei e ne con gli altri.
      Buona serata. Mi saluti tanto il signor sgascia.

      Elimina
  33. Lasciate stare gli dei, quanfo imparerete che il credo ca tenuto per se e non ostentato le cose miglioreranno. Io sono credente ma me lo tengo per me.

    RispondiElimina