domenica 28 maggio 2017

Raffica di attacchi aerei russi e siriani nell'Est di Hama prelude ad avanzata contro Uqayrbat!


Nel corso della giornata di ieri e nelle prime ore di oggi oltre venti bombardamenti condotti da jet dell'Aviazione Russa e di quella siriana hanno bersagliato obiettivi dell'ISIS intorno alla località di Uqayrbat nell'Est della Provincia di Hama.

Le continue incursioni aeree servono a indebolire quella che rimane l'ultima roccaforte del cosiddetto "califfato" nel Governatorato di Hama; pochi giorni fa era stato segnalato un deciso afflusso di uomini e mezzi nell'area, specialmente del Quinto Corpo Ausiliario, aumentato da mezzi corazzati e blindati russi con il rinforzo di fanteria di marina russa proveniente da Latakia e Tartous.



Tutto ciò indica che nelle prossime giornate potrebbe scatenarsi un'offensiva terrestre contro Uqayrbat, che lascerebbe le forze siriane e i loro alleati in completo controllo della Provincia, pronti a impegnarsi nella fase successiva dell' "Operazione Lavanda".

6 commenti:

  1. Siamo nella provincia di hama,giusto?! Perche l isis continua a difendere questa zona invece che abbandonarla come a ha fatto per il sud ovest di palmira?c'e' il petrolio,come ad arak?

    RispondiElimina
  2. L'ISIS è ormai allo sbando, i suoi padroni la stanno abbandonando, hanno perso quasi tutti i comandanti con capacità militari, ci sono lotte intestine, non mi meraviglierei se collaudasse in massa da un momento all'altro.

    RispondiElimina
  3. SPERO CHE AL BAGHDADI SIA GIA' MORTO E SEPOLTO O PRIGIONIERO IN QUALCHE BUNKER SENZA COMUNICAZIONI ESTERNE ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un personaggio virtuale, non può sparire, altrimenti chiuderebbe il SITE di Rita Katz, lo tengono nel congelatore per gli eventuali prossimi video propaganda

      Elimina
    2. anche il Farouq è un personaggio virtuale. Il Kahani lo tiene nel frigo per le solite sparate antisioniste. Un alias del Marcenaro.

      Elimina
  4. No sta in vacanza a fort bragg

    RispondiElimina