venerdì 22 gennaio 2016

Dopo l'ennesima avanzata siriana ormai si sta combattendo attorno a Rabiyah!

E finalmente ci siamo arrivati! Sono state necessarie due fallite controffensive takfire, la seconda delle quali ha spalancato le porte alla più profonda e continua avanzata della 103esima Brigata della Guardia Repubblicana, ma, infine, le avanguardie delle unità governative stanno già ingaggiando gli ultimi disperati difensori di Al Nusra ed FSA intorno a Rabiyah!

Prima sono state le alture di Baradoun a cadere di fronte alle forze regolari, quindi la diga che porta lo stesso nome (Diga di Baradoun), subito dopo la località di Beit Sakr e il Centro di Guerra Elettronica che da tempo giaceva occupato dai ciabattari barbuti.

Ormai in qualunque momento potrebbe arrivare l'annuncio della caduta di Rabiyah, una vittoria che segnerebbe con ogni probabilità il fato (gramo) di tutti i takfiri che si trovino a Ovest di essa, che a meno di una velocissima ritirata rischierebbero di restare intrappolati in un cul-de-sac.

3 commenti:

  1. si dice scarperi non ciabattari....

    RispondiElimina
  2. Mi sembra che gli eventi stiano accellerando in maniera notevole, è forse un segno della disfatta imminente degli invasori?

    RispondiElimina
  3. i takfiri ad ovest hanno due possibilità :lanciarsi in massa sull'esercito siriano e raggiungere le decine di migliaia di vergini in attesa , oppure passare il resto della loro inutile vita in qualche posticino della Siberia ospiti dei russi che li amano tanto , soprattutto quelli ceceni .

    RispondiElimina