venerdì 19 febbraio 2016

Il Colle di Al-Alam strappato all'ISIS dalla task-force meccanizzata siriana; nuovi rinforzi affluiscono a Ithriyah!!

Nel tardo pomeriggio di ieri il confine sudoccidentale del governatorato di Raqqa é stato attraversato dalla forza meccanizzata siriana costituita dall'Unità 555 della 4a Divisione, dai volontari palestinesi di Liwa Al-Quds, dai commando della Shoughour al-Sahra e dal Reggimento Golan, che ha strappato all'ISIS il controllo della cima di Tal al-Alam.


I combattimenti per il controllo dell'altura sono durati molte ore ma il loro esito é stato inequivoco, con la totale ritirata dei tagliagole del 'Daash'. In conseguenza di questa vittoria adesso le punte avanzate delle forze siriane si trovano a solamente 4 Km di distanza dal villaggio di Marina.

Nel retrofronte di Ithriyah fonti militari ci comunicano che nuovi mezzi e truppe stanno affluendo continuamente, segno che i comandi siriani vogliono avere riserve fresche per potenziare l'attacco quando esso sarà arrivato in vista dei suoi obiettivi principali.

12 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. per cortesia postate una cartina geografica dove si possano trovare queste località.

    bastano anche le coordinate....

    RispondiElimina
  3. vedo che il generale russo che coordina le operazioni militari è un grande ammiratore del generale tedesco della 2^GM erich von mainstain che inventò l'operazione Sichelschnitt (“colpo di falce” in tedesco) il quale in un mesetto circa mise ko l'esercito anglofrancese..
    quasi quasi mi sembra che lo stia riproponendo in Siria....

    Visto cosa vuol dire andare a scuola e studiare?

    e se li riesce il piano ci scappa pure la promozione sul campo con seconda stelletta sulle spalline senza dover aspettare il suo ritorno a mosca.....

    RispondiElimina
  4. se riuscissero a far cadere Raqqa velocemente...........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Raqqa è vuota ormai...sono scappati tutti i grandi capi! Hanno sentito " odor di bruciato"!

      Elimina
    2. lo so ma ho il dubbio che vogliano farla prendere dall'YPG

      Elimina
  5. Avete la fissazione con i generali crucchi, mentre i migliori generali IN ASSOLUTO sono ARMENI ovvero Russi, i materiali sono tutti RUSSI ma cosa avete nel cervello?! Ho capito.
    Le "Sturmtruppen" di Bonvi buonanima ma lui almeno li prendeva allegramente per il sedere.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di generali armeni io ricordo l'ottimo Bagramyan.

      ;)

      Elimina
  6. Ivan Chernyakhovsky era il miglior generale sovietico. Combatteva a fianco dei suoi soldati. Era così amato che quando morì e fu seppellito vicino Konosberg i suoi fedelissimi lo esumarono quasi subito al grido il generale non deve riposare in territorio nemico. Sepolto a Vilnius fu cacciato dalla nuova repubblica filo USA. Oggi riposa a Voronez. Era un grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ignoravo fosse armeno, va sicuramente ricordato per essere il primo generale a conquistare un pezzo del reich "millenario" (Prussia)

      a me ha sempre colpito per la sua giovane età ... 20 anni in meno del più giovane generale tedesco.

      on

      Elimina
  7. Seguo questo blog che ho scoperto da poco. Mi associo alla richiesta di un lettore: le descrizioni e citazioni delle località sono scarsamente utili per uno straniero della Syria, poiché neanche su google earth si può sempre stabilire la loro posizione. Sarebbe utile una cartina in aggiornamento continuo.

    RispondiElimina