sabato 7 luglio 2018

Giustizia é fatta! Come annunciato sono state eseguite le condanne a morte per gli otto terroristi dell'ISIS che a giugno '17 attaccarono Teheran!

Poco meno d'un mese fa, al momento della conferma delle condanne, avevamo annunciato che i terroristi dell'ISIS coinvolti nel complotto che portò nel giugno 2017 agli attacchi contro il Palazzo del Majlis e il Mausoleo di Khomeini  a Teheran sarebbero stati giustiziati.

Adesso siamo in grado di confermare che le sentenze sono state eseguite.

Nella foto si vedono due dei condannati ritratti durante una fase del loro processo.
Alcuni giorni dopo gli attentati, con una operazione che dimostrava la potenza e l'affidabilità delle nuove armi iraniane, salve di missili balistici vennero scaricate sulle basi dell'ISIS allora esistenti in Siria, colpendo con estrema precisione e uccidendo almeno 360 terroristi.

3 commenti:

  1. Ma che giustizia e giustizia... Abbiamo tirato il collo a 8 caprari mancati... Clap clap . Sapete che sono uno che si lamenta, ma non per rompere, ma per spronarci alla perfezione e non mi consola la scoppola che li hanno scaraventato per fulminarne altri 360 (che per inciso prima o poi comunque dovevano ammazzarli). Le menti, I mandati... Quelli non gli becchiamo mai, fossero stati americani o israeliani è un conto, ma che cosa erano?! Fecciaglia probabilmente venuta da qualche banlieue francese, tempo una settimana e te la raddoppiano. I progressi economici (come con il Qatar) sono giustizia contro sti affamatori il resto è un raccolto di finocchi quando ho piantato meli... Se magna? Si certo ma ha un sapore di merda (con tutto il rispetto per la nobile verdura citata).

    RispondiElimina
  2. Non capisco perchè ne coprano i volti, comunque spero che li abbiano torturati ben bene prima di ammazzarli.

    RispondiElimina
  3. Ma di che nazionalità erano ?

    RispondiElimina