mercoledì 20 marzo 2013

Gli Sciiti siriani, ben protetti dalla loro milizia, festeggiano Hazrat Zeinab, nipote di Maometto, eroina di Karbala!!

Queste fantastiche immagini, con la loro rutilante bellezza, ci testimoniano come, anche nel bel mezzo della lotta e delle sofferenze della battaglia contro i rozzi, ignoranti e crudeli mercenari salafiti stranieri pagati da Arabia Saudita, Qatar e Turchia per combattere la battaglia di Israele contro la Siria, il suo popolo e la sua cultura millenaria, gli Sciiti non abbiano perso la voglia di festeggiare con tutto lo sfarzo possibile di questi tempi l'anniversario di Hazrat Zainab, nipote del Profeta Maometto, e eroina della Battaglia di Karbala. 
Ovviamente gli Sciiti siriani possono dedicarsi a festeggiare la loro patrona perché sono efficacemente protetti dall'Esercito arabo siriano e dalla milizia "Lijan", creata fin dalle prime avvisaglie di attacco terroristico contro il paese per sorvegliare e preservare tutti i luoghi sacri sciiti, meta di pellegrinaggi da tutto il Medio Oriente: Libano, Irak, Iran, Yemen e molti altri paesi ancora.

7 commenti:

  1. Non oso pensare a che cosa succederebbe se queste simpatiche persone della "milizia Lijan" (era meglio scrivere shabbiah) incontrassero dei manifestanti pacifici con cartelli e slogan contro assad ad esempio:
    http://www.youtube.com/watch?v=707WWXuY9bU
    NON OSO PENSARLO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma con 'cartelli e slogan' questo imbecille filo-wahabita intende RAZZI DI GAS CLORENE????????

      Elimina
    2. I manifestanti del video non erano wahabbiti! Cazzo centrano i wahabbiti. I manifestanti del video sono x la maggior parte curdi, ma anche arabi direi soprattutto sunniti! I curdi sono nel mirino dei wahabbiti quasi + degli alawiti e dei cristiani. Come puoi bollarli come estremisti sunniti?

      Elimina
  2. Vede caro anonimo, è regola di buona educazione e di vivere civile non molestare i singoli e le comunità soprattutto quando festeggiano loro ricorrenze o nei loro luoghi di culto, le tre troie dette pussy riot hanno inscenato una porcheria in una Chiesa a Mosca per cui sono state civilmente arrestate appena in tempo per non essere linciate dai fedeli giustamente inferociti, se eventuali manifestanti rompessero le scatole in una festa per celebrare l'Eroina di Karbala la milizia avrebbe tutti i diritti di arrestarli ma visto il contesto piuttosto "agitato" una reazione più energica sarebbe comprensibile e anche giustificata.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I manifestanti in questione (quelli del video) non hanno disturbato le festività di nessuno, eppure dubito che se si fossero imbattuti nelle vostre amate milizie sciite avrebbero ottenuto un trattamento diverso dai qaedisti wahabbiti.

      Elimina
    2. Zalupa!
      Ivan

      Elimina
  3. Oh, ma quanto sei PESANTE!!!!. SEI PESANTE!!!! Cazzo centrano i tuoi video, con quest'articolo??? Non ce nessuno su questo blog, pesante come te. Dici sempre le stesse cose!!! BASTAAAAAAA!!! Ecco, il commento qua sotto di Ivan, ha reso bene l'idea: Zalupa!

    RispondiElimina