giovedì 4 maggio 2017

Con una nuova importante vittoria le forze siriane conquistano la zona di Al-Talila ad Est di Palmyra e a Sud di Arak!

E' veramente difficile tenere il passo con le continue avanzate dell'Esercito Arabo Siriano che in queste settimane é attivissimo sui fronti i più disparati, segno chiaro che ormai la minaccia rappresentata dai terroristi takfiri é talmente scesa di calibro da permettere ai comandi e agli ufficiali siriani di condurre più di una operazione per volta.

In particolare intorno a Palmyra, dopo la conquista delle Alture di Shomriyeh e l'inizio dell'avanzata verso il Massiccio di Al-Shaar, di cui abbiamo dato notizia nei nostri articoli precedenti, il Quinto Corpo Ausiliario, la 18esima Divisione Corazzata, le Brigate Baath e i combattenti di Hezbollah si sono dedicati anche a una spinta offensiva ad Est della storica cittadina, che é stata coronata da perfetto successo.

Come mostra l'utile, ancorché artigianale, cartina inviataci dai nostri contatti in Siria, le forze governative hanno condotto una classica 'manovra a tenaglia' che é riuscita a estendere il saliente aggettante verso Est, conquistando l'intera zona di Talila, subito a Sud del campo di Arak.

Adesso sarà possibile per le truppe regolari e i loro corpi ausiliari attaccare quest'ultima zona da due diverse direttrici, con minori perdite e possibilità di successo molto aumentate.

5 commenti:

  1. Fossi in loro al momento non mi spingerei oltre Arak e la base T3. È impensabile spingersi oltre con solo una parte della 5 legione in zona. Sarebbero utili i famigerati Desert Hawks per andare più in là ma è da un po' che non se ne sente più parlare. Sono ancora ad Aleppo?
    Lex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa un po se al SAA vengono in mente Arak e T3. I Russi hanno capito l'Antifona dell'armata brancaleone e non sprecano più bombe: Al massimo paracadutano carta da cesso e pannoloni! I Governativi del Regime del dittatore cagano sul posto. Dissenteria cronica appena sentono la parola ciabattante!
      La chimera deir Ezzour verrà ben presto conquistata dai takfiri, che da mesi controllano il corridoio che separa l'aeroporto:
      Kahani dove atterrano i tuoi immaginari Antonov??? Pagliaccio.

      Elimina
    2. 20:50 Ti piacerebbe è. Ignorantone

      Elimina
    3. Zioboy di frustrato... Hahahhah

      Elimina
  2. I piloti russi hanno finito il lavoro grosso ed ora hanno pochi obiettivi da bombardare, si bombarda quasi a vista e si supporta la fanteria in questa fase, diplomazia al lavoro

    RispondiElimina