giovedì 4 maggio 2017

Ancora un attentato stradale in Cisgiordania! Bambino di otto anni travolto da un ebreo razzista al volante!

Ennesimo attentato stradale in Cisgiordania, dove un ebreo fanatico degli insediamenti illegali, alla guida di un fuoristrada, ha tentato di assassinare un bambino palestinese di appena otto anni d'età.
Leith Yousif Shatat, stava di fronte alla sua scuola, nella parte orientale di Yatta, piccolo centro della West Bank a Sud di Al-Khalil.

Il piccolo, travolto in pieno dal fuoristrada dell'estremista razzista, ha subito gravissime ferite, che lo hanno messo in pericolo di vita nonostante che sia stato immediatamente portato all'ospedale di Al-Khalil.
Si tratta dell'ennesimo attacco di questo genere; un tipo di aggressione razzista che é caratteristica del regime sionista e che predata ogni uso di auto o camion da parte di Palestinesi esasperati per colpire soldati dell'occupazione o miliziani degli insediamenti illegali.


4 commenti:

  1. Ogni sionista ucciso una bottiglia di dom perignon stappata

    RispondiElimina
  2. ...e un forno a legna come cuccetta.

    RispondiElimina
  3. A me risulta che il bambino sia stato poi arrestato anche

    RispondiElimina