martedì 5 giugno 2018

Continuano i combattimenti tra ISIS e FSA a ridosso del Golan Siriano occupato da Tel Aviv!

Ancora una volta i burattini sionisti dell'ISIS hanno attaccato gli altri terroristi dell'FSA, nelle cui file si trovano dei Siriani e che pertanto sarebbero più interessati a trovare un accordo con le autorità di Damasco evitando una battaglia sanguinosa per la riconquista del Sud e Sud-Ovest della Siria.

L'assalto é stato portato da un gruppo dell'ISIS noto come Jaysh Khaled bin Walid che ha attaccato le posizioni FSA fuori da Hit.

Ancora poche ore fa gli scontri stavano infuriando, segno che in qualche modo l'FSA avrebbe bloccato l'impeto dell'ISIS ma che questo abbia ancora riserve e munizioni da 'bruciare' in questa lotta intestina.

Evidentemente Tel Aviv deve avere incrementato il flusso dei rifornimenti attraverso il Golan Siriano che illegalmente occupa da molti decenni.

3 commenti:

  1. michele antonio5 giugno 2018 18:22

    Gentile Direttore, quello che sta avvenendo in Guatemala mi fa pensare che i castighi divini sono opportunità date per redimersi e cambiare strada. Mi dispiace moltissimo per le vittime del vulcano Fuego(nomen omen) ma credo che il governo guatemalteco debba ricredersi sulla opportunità di considerare Gerusalemme la capitale della Bestia.
    Sia fatta sempre la Sua volontà.
    Chiedo scusa se intervengo su questo post.

    RispondiElimina
  2. Vede sig. Michele Antonio, se è alla ricerca della verità, vada fino in fondo.
    In Guatemala USA ed Istraele, a partire dagli anni '80, hanno alimentato una terribile guerra anticomunista, sterminando oltre 200 mila indios, specie Maya.
    Militarmente le popolazioni sono state raggruppate come bestie in villaggi chiusi (campi di concentramento), mentre fuori imperversava una terribile caccia all'uomo. Ovni creatura fu sterminata con l'appoggio dei dittatori militari posti al comando.
    Se oggi vi sono aiuti umanitari, essi vanno considerati alla luce delle precedenti barbarie che hanno trasformato il Guatemala in colonia.
    Federico

    RispondiElimina
  3. Ste maledette ciabatte, non hanno ancora capito che hanno perso!!! Maledetto Darwin è così evidente da questo... Altro che evoluzioni sti qua sono amemoidi che non sanno più perché sono li... Un involuzione che li porta al di sotto delle scimmie che si tirano merda per farsi i dispetti.

    RispondiElimina