mercoledì 19 ottobre 2016

Ecco le indicazioni date dall'Esercito Arabo Siriano agli aleppini che vogliono abbandonare le aree infestate dai takfiri!

Gli ipocriti e mendaci mass-media occidentali parlano della battaglia di Aleppo come se le forze armate siriane fossero inviate dal Presidente Assad a combattere "contro" una città che si sarebbe 'ribellata' al "perdido dittatore" e volessero quindi demolirla e massacrarne la popolazione.

Ovviamente i nostri lettori sanno benissimo che non é così e che ad Aleppo vivono centinaia di migliaia di persone che purtroppo non sono potute fuggire per vari motivi all'arrivo delle milizie di tagliagole takfiri finanziati da NATO, Usa, Turchia, israhell, Arabia Saudita e Qatar, ma che non vedono l'ora che queste siano cacciate definitivamente dalle parti di città che ancora occupano e tiranneggiano.



Per poter meglio condurre le loro operazioni militari le forze armate siriane hanno stabilito corridoi umanitari che possono evacuare molte migliaia di civili dalle zone ancora dominate dai terroristi, vediamo cosa raccomanda un volantino come quelli lanciati in queste ore sui quartieri occupati di Aleppo a chi voglia approfittare di questa opportunità.

Dalle ore 8 antimeridiane alle 4 di pomeriggio nei giorni 20, 21 e 22 ottobre saranno aperti i corridoi umanitari per abbanonare la parte di Aleppo circondata.

Tenete pronta e visibile la vostra carta d'identità o un documento simile,  e avvicinatevi al corridoio umanitario di vostra scelta senza farvi seguire da militanti o banditi armati.

A una certa distanza dai posti di blocco dell'Esercito, fatevi notare con gesti o richiami.

Mostrate questo volantino e tenetelo bene in alto sopra la testa, tenete l'altra mano distante dal corpo, se avete bambini con voi teneteli per mano a fianco a voi.

Quando vi verrà risposto dal personale dell'Esercito schierato al posto di blocco ruotate su voi stessi a mostrare la schiena, questo confermerà che non state portando congegni esplosivi legati al corpo.

Una volta ricevuto l'ok dagli uomini dell'Esercito riprendete con calma a camminare verso il posto di blocco, continuando a seguire le indicazioni che vi verranno date.

26 commenti:

  1. Ovviamente non vedremo mai questo manifestino sui giornali in edicola.... Chiudere tutte le redazioni per tradimento e diffusione di informazioni errate.

    RispondiElimina
  2. Non è in tema, ma è una notizia importante, sembra che aerei belgi abbiano bombardato Aleppo.
    http://www.ilvelino.it/it/article/2016/10/19/siria-belgio-non-siamo-responsabili-dellattacco-aereo-vicino-ad-aleppo/d2f7c4fd-622d-4a1a-b608-c86491319ea0/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pero' cazzo non li buttano giu'

      Elimina
    2. mi domando a che ca@@o servano i Pantsir S-1 appena acquistati...... al tiro alle anatre?

      Elimina
    3. ma i Pantsir S-1 a cosa servono? a fare il tiro alle beccaccie?

      Elimina
    4. Forse stanno aspettando, la Kuznetsov, per essere più coperti.

      Elimina
    5. Poi fra l'altro dovrebbe stare (la Kuznetsov) nei pressi della manica, un punto scomodo, per difendersi.

      Elimina
    6. difendersi da chi? da quattro culattoni inglesi?

      ma dico invece di parlare a vanvere, lasciando perdere la bara galleggiante con 4 aerei, il pezzo grosso che fa 90 (la paura) è l'incrociatore lanciamissili Pietro il Grande

      https://it.wikipedia.org/wiki/Classe_Kirov_(incrociatore_1980)

      come dico a tante persone che scrivono solo perché hanno le dita non ancora in preda al morbo di Parkinson prima - dicevo - bisogna CONOSCERE quello che si scrive e per conoscere bisogna saper LEGGERE e STUDIARE!!!

      Elimina
    7. Infatti ho detto forse e dovrebbe.

      Elimina
    8. Abbattere un aereo della "coalizione dei miserabili"farebbe degenerare la situazione in un punto di non ritorno.E'scontato che la Russia se volesse (dato che con i radar traccia il volo non solo degli aerei e droni,ma anche dei piccioni)potrebbe abbattere qualsiasi cosa che vola,ma non avrebbe senso farlo in questo momento.Se abbatteva questi aerei NATO,la notizia sarebbe stata:"Assad e Putin abbattono aerei Americani mentre,disarmati, stavano effettuando un volo di ricognizione....".Fate arrivare la portaerei e le altre navi, sicuramente a quel punto la Russia può far precipitare la situazione,dato che una flotta russa nel mediterraneo,anche senza usare il nucleare,che a mio modesto parere non userà nessuno,è un pericolo per molte nazioni europee che partecipano a questa distruzione della Siria e del suo popolo.

      Elimina
  3. L'ho scaricato e messo in ufficio, di gente coi paraocchi siamo pieni. Assad, un gran signore.

    RispondiElimina
  4. Assad ha una moglie colta, intelligente e molto bella, che avrebbe potuto alzare i tacchi e andarsene a godersi la vita in qualsiasi posto del mondo invece e' sempre a fianco del marito. Basta vedere e sentire parlare lei per capire che uomo possa essere Assad. Definirlo uno spietato dittatore e' roba da gente priva di cervello. La condotta nella guerra dimostra ulteriormente le qualita' di questo uomo che e' stato ed e' fin troppo buono e accomodante.

    RispondiElimina
  5. i giornali scrivono o non scrivono,è sufficiente capire come stanno le cose con la nostra testa,loro possono riempire le pagine di baggianate...sono affari loro..non li compero e leggo ciò che mi sembra meglio!
    Non ho venduto il cervello!
    Penso che possiamo farlo tutti!

    RispondiElimina
  6. Ma avete sentito che anche un paese microbo come il Belgio,si è messo a bombardare infrastrutture civili vicino Aleppo?evidentemente gli US non vogliono esporsi e hanno ordinato ai loro servi il lavoro sporco.
    https://www.almasdarnews.com/article/russia-regard-belgian-strikes-aleppo-support-nusra-no-criticism-follows/

    RispondiElimina
  7. un altra metastasi tafkira è stata "seccata"

    https://southfront.org/members-of-free-syrian-army-are-being-transported-from-damascus-to-idlib-photo-video/

    Moadamiya Is Under Government Control. Members of Free Syrian Army Are Being Transported from Damascus to Idlib (

    speriamo che liveuamap non ci metta un secolo a cambiare il colore da verde (cancrena) a rosso (siriani)

    RispondiElimina
  8. Leggere i giornali italiani, ora come ora , credo assomigli molto al cercare la verità facendo la tara alla propaganda di regime instillare dal Minculpop durante la Seconda Guerra Mondiale.
    Alcuni giorni fa ho letto un articolo sul Messaggero, al circolo naturalmente, che parlava della Siria e di Putin, veramente vergognoso per le bugie che trasudava da tutte le righe !
    Fabio

    RispondiElimina
  9. Caro Giovanni Netto i Pantsir S-1 servono per abbattere i maiali che si comportano come i Belgi, per colpire il nord-ovest della Siria bastano dei profili di volo LO-LO-LO(1) che espongono il velivolo per tempi limitatissimi su suolo Siriano, gli S-400 e S-300 potrebbero forse colpire il velivolo ma su suolo turco mentre rientra con implicazioni politiche da gestire con difficoltà.
    I Pantsir S-1 possono colpire subito ed in loco ed essere soprattutto FUOCO SIRIANO legittimo in culo a Belgi o Danesi o altra robaccia simile, con che si dimostra che le barzellette sui Belgi sono tutte vere.
    Ivan Demarco Orlov
    P.S.
    (1)
    LO-LO-LO profilo di volo - avvicinamento basso - attacco basso - disimpegno basso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da che mi risulta (correggetemi se sbaglio) la siria dispone anche di missili terra aria S-200 quelli per intendersi che AVrebbero colpito un F-16 israeliano sul golan alcuni giorni fa ...

      Elimina
    2. Ivan: basta una telefonata dai radar russi all'addetto al Pantsir. non ci vuole tanto. basta che ci sia la VOLONTA POLITICA di farlo.....

      Elimina
  10. 'notte trolletto,riposati....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno non si è riposato ha visto captagon e zucchete, se lo è preso, ama questi takfiri.

      Elimina
  11. i kaffhiri li faranno uscire ...ne dubito.

    RispondiElimina
  12. la strategia del Governo Syriano sulla riconciliazione non può mai essere riportata dai media occidentali, perchè sbugiarda clamorosamente la narrativa che vuole rappresentare il Presidente Assad come nemico del suo Popolo e che farebbe cadere qualsiasi giustificazione alla presenza occidentale in Syria.

    RispondiElimina
  13. http://www.controinformazione.info/oltre-8500-donne-siriane-in-armi-combattono-ad-aleppo/

    bell'articolo da leggere

    RispondiElimina
  14. Si,l'ho letto.sono daccordo,ma il titolo corretto dovrebbe essere:"Oltre 8500 donne siriane in armi combattono in SIRIA",perche' se 8500 e' il totale attuale nel paese(secondo l'articolo)non si puo'inserirle tutte all'interno della battaglia di Aleppo...

    RispondiElimina
  15. Eccezzion fatta per gli eccellenti Editorials del dott. Kahani, questo sito e' un compendio di ipotesi, cretinaggini e mess'in scena degne della piu' infantile sciencefiction!

    RispondiElimina