domenica 27 novembre 2016

Anche Ard al-Hamra sarebbe caduta! La sacca di Aleppo sempre più vicina a sgretolarsi!

Dopo l'improvvisa e completa caduta di Hanano (quartiere nuovo e quartiere vecchio) in mano ai commando della "Forza Tigre" i combattimenti e le avanzate delle forze siriane nella 'sacca' isolata di Aleppo Centro-Est non si sono arrestati e oggi hanno fatto segnare altri importanti risultati.

Riguardo alla caduta di Hanano sembra che vi sia stata una decisa involuzione nel comportamento tattico dei terroristi takfiri, che, anziché scaglionarsi su posizioni successive per un'efficace difesa in profondità avrebbero accumulato quasi tutte le loro forze su un'unica linea di difesa che, una volta infranta dall'assalto siriano, ha lasciato libero accesso a tutto il quartiere ai vittoriosi attaccanti.



Inoltre, voci che parrebbero degne di fede, asseriscono che ormai anche Ard al-Hamra sarebbe completamente caduta in mano alle forze regolari, uno sviluppo che rende ancora più prossima non solo la divisione della 'sacca' in due parti distinte, ma probabilmente anche il rapido collasso di una di queste.

14 commenti:

  1. Qui sono news ENORMI, stanno avanzando ovunque in formazione piallatrice! Aleppo sta per tornare a casa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://sakeritalia.it/sitrep-geopolitica/situazione-operativa-sui-fronti-siriani-dal-24-al-27-11-2016/

      Elimina
  2. https://mobile.twitter.com/Syria_Protector/status/802878406622736384
    La ciste sta per essere sanata definitivamente. Quanti 'consiglieri' occidentali troveranno?
    Mattia

    RispondiElimina
  3. Adesso ci vuole un cessate il fuoco. HAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAAHHA

    RispondiElimina
  4. Anche Bustan Al-Pasha e Hellok pare siano state liberate, sembra che la marcia del SAA e dei suoi alleati stia diventando davvero inarrestabile, oltre ogni più rosea previsione la parte settentrionale della sacca è stata ripulita per almeno il 70%, sono felice per tutti i civili per i quali un terribile incubo sta terminando.

    RispondiElimina
  5. Un minuto di silenzio nel ricordo di glande andrea...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah glande Andrea si è nascosto dietro il suo prepuzio come la testa della tartaruga

      Elimina
    2. adesso si fa chiamare andrea xxl e va in giro per altri siti a sparlare di questo blog.

      Elimina
  6. In questo filmato un T90 resiste ad un missile Tow , quello che vorrei sapere : il carro ha resistito , ma l'equipaggio all'interno ? l'esplosione non causa in ogni caso un calore che potrebbe essere letale ? grazie. Diego. https://topeteglz.org/2016/11/27/video-siria-alepo-tanque-ruso-t-90-aguanta-un-misil-anti-tanque-tow-de-eeuu-en-manos-de-al-nusra-27-noviembre-2016/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'equipaggio è a posto.
      Molto probabilmente, un'area ristretta del T-90 è rimasta bruciacchiata solo in superficie. Ma il carro armato è comunque in grado di resistere anche ad altri attacchi e di continuare ad operare.
      Dopotutto, il particolare rivestimento esterno del T-90 serve proprio a vanificare l'enorme calore che generano armi come i TOW.

      Elimina
    2. Grazie. Diego.

      Elimina
  7. Secondo altre fonti non sarebbe un T-90 bensì un T-72B con corazza reattiva Kontakt-5.

    RispondiElimina
  8. grande andea. ci mancherai tu e soprattutto i tuoi commenti epici.

    RispondiElimina