domenica 14 maggio 2017

Dopo le foto della vittoria, ecco quelle dei momenti più duri della lotta per Al-Qaboun!

Abbiamo avuto il piacere di presentare al nostro pubblico foto uniche del trionfo della Guardia Repubblicana siriana nel distretto di Al-Qaboun, finalmente riconquistato nella sua interezza e pronto a intraprendere il lungo e faticoso processo di ricostruzione che ha già riportato la pace e la prosperità in molte altre zone della Siria.

Adesso siamo ancora più orgogliosi di presentare degli scatti PRECEDENTI, che immortalano momenti della lotta e del combattimento che ha portato al risultato che abbiamo festeggiato ieri.
I T-72, come si vede, si sono esposti a grandi rischi, inerpicandosi coi loro cingoli su dune e colline di detriti, dove dietro ogni blocco di calcestruzzo poteva celarsi una mina o un takfiro munito di RPG, per fornire ai camerati della fanteria il sostegno dei loro pezzi da 125mm.

I blocchi di armatura reattiva hanno fornito spesso il giusto "surplus" di protezione necessario nei duri scontri a distanza ravvicinata con gli ultimi irriducibili terroristi.
Una importantissima lezione di questo conflitto è la dimensione ormai vitale delle comunicazioni in voce e in dati a ogni livello di comando...questo ufficiale della Guardia Repubblicana ha due walkie talkie, uno in trasmissione, con cui parla ai sottoposti, e uno in ricezione, con cui é in contatto col suo superiore.

Coi nuovi modelli di ricetrasmittente appena presentati in Iran non avrebbe bisogno di due apparecchi, con un deciso guadagno in praticità e comodità.

2 commenti:

  1. OTTIMO,GRAZIE
    W L'ASSE W L'INTESA

    RispondiElimina
  2. Ottimo materiale fotografico come aveva affermato Maurizio Blondet, ho assistito tempo fa alla discussione nei commenti del sito di Blondet

    RispondiElimina