sabato 1 dicembre 2018

Hezbollah in un video 'indirizzato' a Tel Aviv avvisa: "Se osi attaccare, te ne pentirai"


Il movimento di resistenza di Hezbollah, rispondendo con l'usuale concisione alle recenti minacce sioniste,ha rilasciato un video di avvertimento, dicendo che il regime ebraico "rimpiangerà" una sua futura, eventuale decisione di aggredire nuovamente il Libano
.
Il video, pubblicato venerdì, mostra immagini satellitari e precise posizioni di mappe di vari siti strategici nei territori occupati, comprese le basi militari israeliane, il quartier generale militare a Tel Aviv, una raffineria di petrolio e il centro di armi nucleari di Dimona.



I combattenti di Hezbollah sono perfettamente in grado di colpire tutte queste 'location' col loro arsenale balistico di missili e razzi, mentre Seyed Hassan Nasrallah, capo del gruppo di resistenza, ha detto: "Ci sarà una risposta a ogni attacco israeliano in Libano".

Il video - con sottotitoli in ebraico - termina con l'avvertimento: "Se osi attaccare, te ne pentirai".

All'inizio di questa settimana, un comandante israeliano ha chiesto a Tel Aviv di ricorrere alla politica di "uccisioni mirate", sostenendo che l'assassinio di Nasrallah avrebbe inflitto un colpo mortale al movimento di resistenza.

24 commenti:

  1. La notizia importante ed oggettiva è questa: Il Libano è in grado di difendersi (vittoriosamente o meno, sarà poi il campo di guerra a dircelo), e così pure la Siria, l'Iraq, l'Iran... La strategia del piano Yinon (1982) di frammentazione e balcanizzazione del Medio Oriente sembra fortunatamente fallita... Quanto a regimi come quello dell'Arabia Saudita, o degli stati del Golfo, o della Giordania... sono appunto regimi corrotti che di "democratico" non hanno assolutamente nulla... Sarà la Storia a dirci quando i loro popoli saranno abbastanza maturi per liberarsi dai loro tiranni...

    RispondiElimina
  2. Caracciolo, il Libano é stato invaso e occupato contro la volontà del suo popolo per anni dai colonialisti di assad. I veri Libanesi odiano gli hisbbollici importati dall'iran. Sia i veri Libanesi che i veri Siriani ( quei 90000 disertori arroccati a Idlb) si fidano piu degli Israeliani che del governo criminale siriano.
    Siamo abituati alla tua regolare dissimulazione e negazione di fatti storici. Ce lo confida la pattumiera della Sapienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa, sei ebreo?

      Elimina
    2. 90.000 disertori? Bella questa! 😂😂😂😂😂 Assad colonialisti? i libanesi odiano hezbollah? Solo nelle fogne puoi nasconderti!

      Elimina
    3. Non lo sapevi? Nell'Esercito Siriano combattono solo Assad, i suoi parenti e Rami Makhlouf!

      Elimina
    4. Al mio detrattore, giusto per per perdere un poco di tempo, e per rinnovare la richiestav di moderazione: pussa via! Non posso partecipare con il mio nome e cognome, e perfetta identificabilità per infognarmi con... cialtroni anonimi, assai probabilmente prezzolati dal Mossad! Cercano la provocazione... È il loro metodo... Vivono di questo...

      Elimina
    5. Macchè, i disertori sono almeno 500000.

      Elimina
  3. Che bello kommentare kome aninimo, si possono dire un sacco di kazzate.

    RispondiElimina
  4. Dai dai.... Caro "ANONIMO". FINISCILA!!! Le persone che di propria iniziativa fruiscono di questo blog hanno le scatole piene di corbellerie vomitate da te e quelli della tua specie. Essendo un blog informativo, se non ti piacciono I contenuti.. Semplicemente non entrarci.....

    RispondiElimina
  5. Anonimo ebreo di M. Erda stai tranquillo che alla fine pagherai tutto con interessi. Vai a farti inkul.

    RispondiElimina
  6. Ps... Esprimo l'apprezzamento per il quotidiano lavoro di informazione che non ha eguale nel web italiano su questi temi... I testi che si prestano a miei commenti li condivido sulla mia pagina, da dove posso esercitare i necessari filtri... Mi dispiace per gli altri partecipanti a questo Forum, con i quali potremmo insieme condurre una analisi... Il consiglio dell'Amministratore è di ignorare totalmente il Troll e non rispondere alle sue provocazione... Certo può essere un metodo... Non è però quello da me praticato nel miei numerosi blog, dove nessuno si azzarda a indebite intromissioni...

    RispondiElimina
  7. CHIEDO ALL'AMMINISTRATORE LA CANCELLAZIONE DEGLI INSULTI... Ricordo la giurisprudenza acquisita e consolidata nelle cause per diffamazione: veridicità, continenza, pertienza, interesse pubblico... Libertà di pensiero e di espressione non ha mai significato libertà di insulto, di diffamazione, ecc. Ripeto: ho sempre fatto uso del mio nome, assumendomi la paternità dei mei commenti... Non potrò mai dimenticare e MAI dimenticherò ciò che una nota Lobby ha tramato contro di me... Il Rettore dell'epoca al quale era stata chiesta la mia testa, per poco non ci rimetteva la sua, come ebbe a confessare pubblicamente alla Lobby Committente, senza esserci accorto che io stavo lì a sentirlo... Certamente, ho corso dei rischi e non devo mai abbassare la guardia, ma da allora ho appreso dell'esistenza anche nel nostro Paese della Lobby che non esiste e il cui potere (Atzmon) consiste nel fatto che debba restare segreto e che non se ne debba parlare... A parte gli insulti e le volgarità a me qui lanciate, e che non mi tangono, mi permetto di avvertire l'Amministratore - sulla scorta della personale esperienza - che quanto la sua informazione sul medio oriente si caratterizza e va sempre più qualficando, questo comporta un maggiore suo attenzionamento da parte della Lobby che ha carattere sovranazionale e che anche in Italia ha la sua quinta colonna... Devo aggiungere altro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS. Questa era la mia "arringa" difensiva: https://civiumlibertas.blogspot.com/2010/02/il-mostro-si-difende-memoria-difensiva.html, che misi in rete subito dopo l'assoluzione con formula piena per inesistenza del fatto (che io avessi tenuto all'Università lezioni sull'Olocausto) e del diritto (che esistesse una norma escludente nel mio caso la sospensione e cancellazione deghli artt. 21 e 33 della costituzione: libertà di pensiero e di insegnamento)... Per pigrizia non ho mai finito di curare l'editing del post... Si trova poi anche una più importante sentenza del Tribunale di Roma dove vengo ulteriormente assolto dalle infamie dello Staff Beppe Grillo che su richiesta della stessa Lobby mi aveva espulso dal m5s e dalle primarie interne...Insomma, esiste in Italia una pericolossima Lobby che inquina le nostre istituzioni e viola le nostre libertà costituzionale... Non è solo la Siria di Assad oggetto dei noti attacchi aerei con bombardamente, ma da anni esiste una aggressione all'Italia... Si tratta di essere consapevoli... La consapevolezza è già l'inizio di una difesa efficace.

      Elimina
  8. PASSANDO AL ALTRO, noto che i siti dei Nostri Amici continuano a ignorare la notizia del rinnovato tentativo di violare i cieli della Siria e del clamoroso respingimento... Sembrerebbe che per loro il fatto non esista... Non ne sono certo perché non avevo fatto la schermata, ma mi pare proprio che avessero invece dato l'ennesima notizia Bufala dei Gas di Assad, quando è invece poi subito emerso che i Gas, gli attacchi chimici, la "linea rossa" violata erano dei "Ribelli", dell'Isis, degli "alleati" di Israele... È istruttivo come qui i media si siano comportati: hanno ignorato la notizia, eccetto qualche raro articolo (Micalessin...). La Notizia la si conosce da fonti della contro-informazione... Ma è una notizia importante che a me sembra cambia completamente la stituazione strategica... Se poi il Libano accetta una difesa da parte della Russia analoga a quella fornita alla Siria, credo che Israele possa sconfinare solo passando o dalla Giordania o dall'Arabia Saudita... secondo quel che si vede nella carta geografica... Ma a questo punto ad avere qualche problema saranno questi stati... Non tanto con la Siria o la Russia, ma con i loro stessi popoli, o abitanti su un territorio posto in guerra...

    RispondiElimina
  9. POST SCRIPTUM. A prescindere dalla intenzionalità consapevole del Troll, la provocazione ha una sua logica, confermata da una costante osservazione. Se ci si appella agli organi istituzionale (Polizia Postale, magistratura...) la Lobby ha un trattamento di favore... Ma è anche un calcolo autonomo e distinto quello di tenere impegnati in beghe giudiziarie ed amministrative... Pertanto, rinnovo la richiesta per la parte che mi riguarda: cancellazione e rimozione dei contenuti oltraggiosi a me rivolti... Per quanto mi riguarda, per evitare problemi al gestore, limito al massimo i miei commenti, essendo più che sufficienti le "condivisioni" sul mio account facebook. Buon lavoro! E saluti ai Partner.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che il troll non si alimenta e non eri tenuto a parlarci delle tue vicessitudini, che sappiamo bene finirono con un nulla di fatto, gli hai dato spago ed hai scritto come se dovessi giustificare chissà cosa, quando loro sono i primi che ne sono usciti sconfitti legalmente.

      Se poi affermano il contrario, il tribunale esiste sempre anche contro loro, tranne ovviamente se non risiedono in Italia, ma penso che sia tempo e denaro perso.

      Il proprietario del sito ha concesso di nuovo la libertà di postare senza previa moderazione, sottovalutando il fatto che qualcuno avrebbe riscritto accuse ed insinuazioni anonimamente.

      Suggerisco dunque di tenere i commenti moderati, onde evitare che qua ci si debba giustificare su qualunque cosa scritta che non comporti problemi di natura penale.

      Anche perchè, come già fatto rilevare, il sito è "attenzionato" e non è un caso se arrivano i troll pure qui, meglio dunque premunirsi.

      Elimina
    2. Excusatio non petita....accusatio manifesta....

      Elimina
  10. Addirittura il commento è apparso senza moderazione, per me è un errore.

    RispondiElimina
  11. anonimo 13:33, a proposito del "colonialista Assad" che avrebbe occupato il Libano, faccio solo notare tua ignoranza ("quello" era il padre di "questo" Assad) e, per quello che ricordo (avendo 56 anni, i miei ricordi vanno facilmente a quegli anni) fu solo invio di truppe siriane che pose fine a guerra civile ferocissima: le autobomba le hanno inventate in Libano, prima ancora che a Palermo.., ed ogni giorno c'era una strage di questo tipo,oltre che scontri a fuoco. Fra l'altro, per quanto sembri strano, l'intervento salvò dalla sconfitta i cristiano maroniti e "falangisti", quindi non fu intervento "di parte" ma di vera pacificazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo, il suo commento é encomiabile, anche i sassi e i somari in Libano sanno che fu la presenza siriana (dapprima come parte dell'ADF) a impedire che il bel Paese dei Cedri vivesse tragedie ancora peggiori e soccombesse del tutto di fronte all'invasione del boia sionista Sharon...

      Elimina
    2. Ma cercare di educare il troll è inutile, assolutamente inutile, un ciuco libanese é più edotto ed esperto di lui.

      Elimina
  12. Ma ogni tanto ci sono sempre sti somari anonimi che aprono la bocca solo per scorreggiare???
    P:S non se ne vogliano i somari che fanno il loro onesto lavoro

    RispondiElimina