mercoledì 27 maggio 2015

Le truppe di Assad sloggiano i takfiri dell'ISIS dalla cresta di Jabal al-Shaar, strategica posizione intorno a Palmyra!

I commando dell'unità speciale "Falchi del Deserto", agendo i cooperazione con unità corazzate e meccanizzate dell'Esercito regolare, con i miliziani dell'NDF e altre unità ausiliarie sono riusciti a prendere saldamente il controllo delle alture di Jabal al-Shaar (i Monti dei Poeti), nei dintorni di Palmyra/Tadmur.
L'importante successo, che apre possibilità molto interessanti nell'ottica del venturo attacco per riprendere la storica località, é stato coronato da successo anche grazie al costante martellamento aereo da parte dell'Aviazione che non ha risparmiato uomini e apparecchi potendo contare su vaste riserve di munizioni di precisione di fabbricazione russa, il cui impiego tiene i jet siriani fuori dall'area di pericolo rappresentata dalle poche armi antiaeree a disposizione dei terroristi.

Un debole tentativo controffensivo lanciato dai takfiri dell'ISIS contro la località di Jazal é stato facilmente respinto con forti perdite per gli aggressori; tra i terroristi uccisi e identificati si contano i famigerati individui noti come Abdelraman Zaid al-Jassimi, Mohammad Rakan al-Fawzi, Mohammad Mahmoud Qassem e Yousif Radwan Ghaleb

10 commenti:

  1. Meyssan sostiene ( http://www.voltairenet.org/article187679.html ) che la liquidazione della pratica Daesh / Isis dovrà avvenire entro il 30 giugno, in quanto essa farebbe parte del piano di divisione della sfera di interessi in Medio Oriente che è il vero ordine del giorno dell'accordo "nucleare" USA - Iran.
    Io penso che sia una tesi 'plausibile anche se Meyssan non considera (o almeno non cita in questo articolo, perché li conosce benissimo) due fattori: 1) l'attuazione del nuovo "patto d'acciaio" tra i due regimi sanguinari fanatici (sionista e saudita) che spadroneggiano nell'area, 2) la caratteristica naturale e storica del regime guerresco cristiano-sionista (USA), che è quella di firmare accordi, stringere patti e prendere impegni, appunto per pugnalare meglio alle spalle il contraente, quando l'inchiostro è ancora fresco.
    Vorrei sapere cosa ne pensa Kahani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo tante volte citato e lodato Messyan, ma questa volta sta prendendo una grossa cantonata.

      Elimina
    2. Si esatto, all'inizio alcune sue considerazioni potevano anche essere per certi aspetti plausibili, ma nel il suo ultimo articolo che ho letto ieri, Thierry Meyssan credo sia parecchio fuori strada.

      Elimina
  2. Non c'è più religione!
    I feroci culatto-sauditi attaccano gli Yemeniti pensando di avere di fronte quattro beduini cammellati ed invece beccano botte da orbi.
    - I "quattro beduini cammellati" tanto per tenersi in forma con Katiusha di propria produzione (2 modelli uno da 45 km ed uno da 75 km ) hanno spianato e sbriciolato tre accampamenti militari dei culatto-sauditi
    - I "quattro beduini cammellati" tanto per far vedere che sono uomini di mondo hanno abbattuto un F-16 israeliano a missilate.
    Non era forse meglio non rompere le scatole ai "quattro beduini cammellati" ? Visto che nei dintorni hanno anche qualche robusto amico in grado di spaccargli i grugni da porco-sauditi ?
    Ivan Demarco Orlov

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita! sapevo di vari caccia sauditi spediti al creatore..ma non di 1 sionista. Meglio cosi ...

      Elimina
    2. Ma un momento. Ivan, quando parli dell'F-16 sionista che sarebbe stato abbattuto, ti riferisci alla notizia di un F-16 sionista camuffato con i colori e le insegne dell'aviazione militare saudita, che avrebbe, secondo Gordon Duff di Veterans Today (ah beh..), sganciato una bomba a neutroni nello Yemen, nella zona Jabal al Naqb? I beduini non hanno F-16, e comunque, al di là che la notizia sia vera o meno (non ne sarei troppo convinto, considerata la fonte e altri fattori) l'ultimo aereo abbattuto in Yemen è dei beduini (provincia di Saada) non sionista.

      Elimina
  3. Hector Hammond28 maggio 2015 01:57

    C'è nervosismo in i$rael e u$a se devono ricorrere a certi mezzi , non fanno altro che dimostrarsi un pericolo per tutti.
    Intanto usano pure il calcio per attaccare la Russia , che menti diaboliche !

    RispondiElimina
  4. Certo perchè Mosca ha corrotto la Fifa!!!!!

    RispondiElimina
  5. e' interessante sentire parlare gli americani di corruzione loro che sono il regime piu' corrotto al mondo insieme ai sauditi e ai sionisti

    RispondiElimina
  6. Abdelraman Zaid al-Jassimi, Mohammad Rakan al-Fawzi, Mohammad Mahmoud Qassem e Yousif Radwan Ghaleb ... boia schifosi ora siete all'inferno .....

    RispondiElimina