martedì 11 novembre 2014

Giornalisti ed esperti militari concordano: "Le ritirate dell'ISIS sono merito esclusivo delle forze irakene e non dei raid Usa!"

Echeggiando le parole pronunciate la scorsa settimana dal Primo Ministro Haider Abadi durante il suo pellegrinaggio a Karbala giornalisti ed esperti di Difesa hanno espresso il parere che le recenti importanti vittorie riportate contro i militanti wahabiti dell'ISIS siano da ascrivere totalmente alla ritrovata efficienza dell'Esercito irakeno, soprattutto dell'aviazione da supporto tattico e dal valido sostegno offerto dalle milizie volontarie sciite e dagli uomini dei clan e delle tribù sunnite.

L'analista politico Ihsan al-Shamri, parlando con un reporter dell'emittente iraniana PressTV ha dichiarato: "Le vittorie ottenute dall'Esercito irakeno e dalle forze volontarie dimostrano in ogni loro aspetto di essere del tutto indipendenti dall'intervento degli Usa e dei loro alleati, che con gli attacchi aerei hanno ottenuto incredibilmente poco".

Hamed Hamrani gli fa eco: "La Casa Bianca vorrebbe attribuirsi il merito dei recenti successi contro l'ISIS ma la realtà é che questi vanno attribuiti in massima parte alle forze regolari e ai loro alleati, con l'importante sostegno di paesi come Iran e Russia che non hanno esitato a colmare le lacune di armi ed equipaggiamenti dell'Esercito irakeno".



3 commenti:

  1. Dimenticate che l' eservito irakeno sta venendo addestrato da istruttori Usa!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quale film che sta vedendo????

      Elimina
    2. Puahhahahaagah questa é troppo bella ! Incredibile c è gente che crede ancora a ste falsate che non stanno in piedi, casomai i barboni takfiri son stati addestrati nei campi USA in Giordania e in Turchia

      Elimina