mercoledì 1 marzo 2017

Truppe siriane sulla cima di Tel Tar e sul Castello di Tadmur...l'ISIS presto avrà abbandonato Palmyra!

Truppe siriane hanno conquistato l'altura di Tel Tar e il castello di Fakhreddine al-Maany, conosciuto anche come "La Cittadella di Tadmur" o "Il Castello di Palmyra", tale fortezza medievale domina, come si vede benissimo dalla foto, l'area archeologica tardo-romana.

Con questo atto la riconquista di Palmyra é praticamente cosa fatta, il solito Leith Fadel, disinformatore "grigio" agli ordini della CIA sul suo spurgo fognario internettiano ancora stamane parlava di "una settimana di duri combattimenti" necessaria per la ripresa del sito, ovviamente paventando gravi danni allo stesso, ovviamente da imputarsi alla cattiva cooperazione tra Russi e Siriani che (questo é il concetto che egli é incaricato di "vendere" ai lettori dai suoi padroni di Langley) indica uno sfilacciamento del rapporto di fiducia tra i due alleati (sfilacciamento che non esiste, ma che la CIA sarebbe fin troppo ansiosa di aiutare a creare).


Adesso Palmyra va presidiata fortemente con truppe scelte mentre bisogna allargare al massimo la fascia di controllo a Nord e a Sud di essa prima di ripartire in avanti per ulteriori conquiste a spese del sedicente e fasullo "califfato" a sei punte.

18 commenti:

  1. Proporrei i capi e capetti dell'ISIS come "restauratori" dei siti archeologici siriani. Ne dovranno spaccare di pietre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E alla fine dei lavori fare come gli Egizi...

      Elimina
    2. peccato che i siria non ci siano coccodrilli.....vista la gran quantità di capi capetti caporioni e manovali a disposizione avrebbero cibo assicurato per almeno una decina di anni......

      Elimina
  2. e' una buona idea!Tutto quello che hanno distrutto deve essere restaurato!Fortuna che in Italia abbiamo dei bravissimi restauratori e sicuramente daranno una mano ( come hanno già fatto!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se restaurano come costruiscono i cavalcavia che crollano appena passa un triciclo è meglio che restiamo a casa nostra.......che è meglio!

      Elimina
  3. Saranno impiegati in massa i micidiali elicotteri Ka-52 con il compito di polverizzare qualsiasi forma organica in movimento, terroristi?

    RispondiElimina
  4. Lenta inesorabile e inarrestabile l'avanzata delle forze di liberazione. Tacciono affranti gli italici pennivendoli cialtroni.

    RispondiElimina
  5. Commenti leccatakfiri: non pervenuti!

    Saranno a ingollare Maalox a damigiane!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pagliaccio,
      Pupplica il post in cui racconti la caduta di palmyra

      Elimina
  6. I disinformatori spesso non dicono grandi bugie. Dimenticano grandi parti della verità.
    Il governo di Damasco ha retto l'attacco concertato di decine di Paesi ostili. È rimasto in grave difficoltà numerica, isolato da sanzioni tese a stroncare il rinnovo delle strutture militari e civili. Se non vi fosse stato l'intervento russo, Damasco sarebbe stato travolto.
    Poi è 'dimenticata' la stretta alleanza tra ISIL e takfiri 'moderati'.
    Il risultato tattico è stato che durante la risolutiva battaglia per la liberazione di Aleppo, le truppe scelte sono state ritirate dai fronti secondari. Palmira è caduta per questo.Tuttavia, oggi, si e' dimostrata valida la strategia di Assad.
    Aleppo è libera. La strada ai turchi sbarrata, Palmira, ad ore, di nuovo dei siriani.
    Rosiconi,rosicate e che vi faccia fogo!
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima analisi Federico
      Fabio

      Elimina
  7. Abbia pazienza : se Lei si dimenticasse l' altro sito a mio parere ci guadagnerebbe in autorità morale .

    RispondiElimina
  8. Oggi moriva il Vate Germano Mosconi, e sarà stato sicuramente citato dagli zozzoni barbuti mentre venivano sloggiati dalla fortezza di Palmyra :-)

    RispondiElimina
  9. Ieri sera ho notato una inconsueta uscita di notizie da Rai-news 24 che riportava materiale francese (credo France Press) visto che la Goracci è andata a raccontare cazzate in Libia, e parlavano di una risoluzione ONU (ovviamente caldegguata da americani e altro pattume) e bloccata da russi e cinesi in merito all'uso di armi chimiche e di "crimini contro la popolazione" da parte di truppe governative e di ribelli.
    Tornano al tentativo di riproporre possibili interventi per uso di armi chimiche che si inventano ora che stanno perdendo. Non dicono infatti che le truppe di liberazione, quelle siriane di assad e dei suoi alleati, hanno liberato migliaia di gente dalle grinfie dell'Isis e di altri burattini criminali. Quando ricominciano ad arrivare notizie da parte di questi siti di informazione fasulli è sempre per disinformare. La solita strategia che in questi anni ha inquinato la conoscenza vera della realtà siriana e dei veri responsabili di questo disastro umanitario tutto da addebitare a sauditi americani turchi e soprattutto sionisti, i veri cervelli di tutta questa vicenda. (Chi Iddio li fulmini tutti per i morti che hanno creato).
    Alp Arslan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La risoluzione è stata promossa dalla commissione diritti umani dell'onu, quella presieduta da un pedofilo-wahabita saudita - e questo dice tutto sul vero senso che ha l'onu e non da ieri, Russia e China hanno posto il veto e la Bolivia ha votato contro mentre Egitto, Etiopia e Kazakistan si sono astenuti, a favore hanno votato i regimi occidentali colonialisti e ovviamente anche alcuni loro vassalli.

      Elimina
    2. sarebbero da mettere al bando i normali giornali, e giuro su dio che li metterei al muro i giornalisti che si prestano a mentire sapendo di farlo. Condizionare il sapere delle masse per me è un crimine pari a quello dell'omicidio perchè può cambiare il futuro delle persone. bastardi giornali di merda.

      Elimina
  10. Naturalmente i comuni mortali sanno tutto sulle tette della ventura e sull'isola dei deficenti ma poveri loro sapranno in ritardo di qualche settimana della riconquista di Palmira. e li sentirò al bar: "sai che l'esercito Siriano è entrato a Palmira?". Media del caz...chio

    RispondiElimina