domenica 23 dicembre 2018

Dichiarazione del Comando Congiunto delle Fazioni della Resistenza di Gaza!

L'occupazione sionista ha perpetrato un crimine atroce aggiunto ai suoi precedenti reati contro il popolo palestinese quando i suoi cecchini hanno preso di mira i manifestanti pacifici durante la Marcia del Ritorno di venerdì 12 dicembre 2018.

Il deliberato cecchinaggio sionista sui civili hanno provocato la morte di quattro civili palestinesi e il ferimento di decine di manifestanti palestinesi.

Dopo un'indagine approfondita, la Resistenza palestinese ha scoperto che le vittime palestinesi sono state prese di mira a 300-600 metri dal muro della separazione, dimostrando la predeterminazione dei cecchini israeliani di assassinare il palestinese, senza porre alcuna minaccia alle forze sioniste schierate lungo la recinzione.

In effetti, quello che è successo lo scorso venerdì è un atto atroce che riflette la mentalità criminale dell'occupazione mentre uccidono deliberatamente i manifestanti pacifici a sangue freddo.

Alla luce di questo crimine, il Comando Congiunto delle Fazioni della Resistenza di Gaza afferma quanto segue:

PRIMO: Gli atti criminali dell'occupazione sionista contro il popolo palestinese hanno attraversato tutte le linee rosse. Quindi, la resistenza palestinese non si fermerà mai davanti alle atrocità israeliane.

SECONDO: Quando si tratta di sangue, dolore e dignità, nessun aiuto umanitario dissuaderebbe la resistenza palestinese dall'adempiere ai propri doveri nazionali. La resistenza difenderà il popolo palestinese da qualsiasi aggressione sionista.

TERZO: Dichiariamo che il prossimo venerdì sarà una vera prova per l'occupazione e le sue cattive intenzioni. Se l'occupazione continua a usare violenza eccessiva e sproporzionata contro i manifestanti, la resistenza palestinese risponderà alle atroci azioni degli occupanti.

il Comando Congiunto delle Fazioni della Resistenza di Gaza

Domenica, 23 dicembre 2018

13 commenti:

  1. Ancora questo gran pezzo di merda.
    Mi permetto di richiamare l'attenzione dell'Amministratore a questo modo di gestire il suo blog... Capisco che è concentrato sui post, ma questo Forum così gestito non aggiunge nulla al buon lavoro che sta facendo di informazione... Almeno mettesse la modalità della non visibilità dei commenti: se uno vuole, se li va a leggere...
    Ma così, in teoria, va egli stesso incontro a delle responsabilità nella misura in cui lascia libero spazio al dileggio... Basterebbe un piccolo lavoro aggiuntivo per eliminare per sempre quel gran pezzo di mezzo che con goduria viene qui a rompere le scatole... Non capisco proprio questo modo di condurre il blog? Conta forse sul fatto che si consideri una zanzara fastidiosa il calunniatore... e si vada avanti come se nella stanza non ci fosse un verme di cui si deve far finta che non vi sia... No! Il verme c'è, ed è di deliberato ostacolo allo sviluppo di ogni serio dibattito... Se agli altri sta bene così, almeno l'amministratore selezioni la non visibilità dei commenti, se non a quelli che vogliono leggerli... In questo modo, appena si apre la pagina, si vedono anche i commenti... Veramente, trovo criticabile e censurabile questa parte del blog, mentre invece è apprezzabile il testo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo, il dibattito viene esacerbato da commenti faziosi, volgari e spessissimo offese personali rivolte a persone che non stanno nemmeno commentando nel medesimo momento, solo per creare provocazioni che confluiranno in un testo degno di una bettola scrausa di malaffare.
      Se le cose stanno così meglio cancellare i commenti, così chi apprezza il sito lo legge, chi non lo apprezza farà un po' di insano masochismo, ma in silenzio, rispettando la libertà di stampa che non sia omologata alla Rai, o a Mediaset, o alla famiglia Netanyahu (accusata dalla magistratura israeliana di comprare il favore della stampa locale).
      Arzegan

      Elimina
  2. I criteri giuriprudenziali nelle cause di diffamazione sono ormai consolidati: veridicità, pertinenza, continenza, interesse pubblico... Teoricamente, si potrebbe fare una denuncia alla polizia postale, che avrebbe certamente i mezzi per identificare il molestatore... È che il gioco non vale la candela... Chiedo cortesemente all'Amministratore di porre termine al fastidio arrecato dal provocatore e molestatore.

    RispondiElimina
  3. Possibile che debba dare io dei suggerimenti tecnici a un problema che mi sembra facilmente risolvibile in vari modi?

    RispondiElimina
  4. Di fatto non gliene frega nulla all'amministratore del sito tutto ciò, è possibile che abbia interesse al numero di accessi, anche di delinquenti come questo diffamatore, della serie "parlate male di me, purchè se ne parli".

    Moderare come una volta i commenti sarebbe un'ottima iniziativa, persiste la mancanza di volontà, si consentono certi personaggi anonimi di calunniare, di fare nomi e cognomi, di inventare prepensionamenti, denunce, tutto all'insegna dell'impunità.

    RispondiElimina
  5. Verba volant,il poveraccio si ridicolizza da sè,ripete solamente le solite due o tre frasi,che le scriva 10,100,1000,100000 volte non può cambiare la realtà dei fatti e lui lo sà.
    Non te la prendere basta ignorarlo(per lui/lei è la punizione peggiore).
    Bam Bam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti froci con il culo degli altri23 dicembre 2018 20:51

      Se facessero il tuo nome e cognome quotidianamente, con tanto di calunnie riguardanti situazioni da cui il professore ne è uscito vincente, ma facendolo passare per un delinquente seriale, come reagiresti?

      Elimina
    2. Idrocarburo amore mio23 dicembre 2018 21:11

      Fatti una bella bevuta di olio di sansa con gli idrocarburi.

      Elimina
    3. Appoggio Bam Bam, il calunniatore ci ha stufato, semplicemente, non gli rispondiamo più.

      Elimina
    4. Gli rispondo mai io? E lui perde tempo a scrivere decine, centinaia di messaggi!!!!

      Lui stesso é la sua punizione.

      Elimina
  6. Ma vivi dentro una pompa di benzina? allora datti fuoco. Bam bam nel culo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. OOOOO CHE VITA SOPRAFFINA QUANDO SI INALA UN POCHINO DI BENZINA!!! X-D

      Elimina
  7. Israele cadavere putrefatto del colonialismo decadente americano

    RispondiElimina